f

giovedì 13 gennaio 2022

This Is The End: Love Stage!! di Eiki Eiki e Taishi Zaou


Buongiorno lettori!
Anche se è iniziato l'anno nuovo parliamo della fine di alcune serie! Insomma, cercherò di pubblicare nei prossimi giorni alcuni post rimasti in bozze, compreso questo This Is The End dedicato alla conclusione di Love Stage!!, un divertente BL ambientato nel mondo dello spettacolo. Scopritelo insieme a me!


Titolo: Love Stage!! di Eiki Eiki (storia) e Taishi Zaou (disegni)
Status: Completa, J-POP Manga, 7 volumi 


Love Stage!! 6
Ryoma e Izumi ancora dispersi dopo la caduta dalla scogliera e sono tutti preoccupati. Ma quei momenti insieme permetteranno forse a Ryoma di recuperare i suoi ricordi sul ragazzo che ama che aveva perso a seguito della seduta di ipnosi con il regista? Questa parte si conclude bene e mostra come siano forti i sentimenti dei due ragazzi. Ma non finisce qui: anche se il drama è finito ed è stato un successo, e Izumi è richiesto ovunque, il ragazzo in realtà non ha ancora rinunciato a diventare un mangaka! E grazie al suo amico Kuroi riesce a diventare l'assistente dell'autore della sua amata maghetta Lala Lulu. E quindi Ryoma per stargli accanto, in mezzo ai vari impegni di lavoro, diventa anche lui assistente del mangaka. Insomma torniamo a momenti assurdi e divertenti come ci ha abituato la serie, anche se abbiamo una nota più seria e pericolosa, con uno stalker che inizia a gravitare intorno a Izumi e preoccupare Rei e Ryoma. Ma non è pesante la serie e pur con situazioni a volte un po' assurdo mostrano i loro forti sentimenti l'uno per l'altro. Inoltre in vista della fine è bello questa sorta di ritorno alle origini a mostra che sotto sotto sono gli stessi personaggi che abbiamo conosciuto agli inizi. 

lunedì 10 gennaio 2022

Review Party "Mentre aspetto che ritorni" di Nicola Accordino

Buongiorno lettori!
Oggi torno a parlarvi di Nicola Accordino con il suo nuovo romanzo parte della serie I figli del sogno. Seguiamo Martin, protagonista di Mentre aspetto che ritorni nel suo viaggio di accettarsi e tornare ad amare... 


Ringrazio il blog Vuoi conoscere un casino per l'organizzazione del Review Party e l'autore per avermi fornito una copia digitale del romanzo per poterlo recensire


Titolo: Mentre aspetto che ritorni
Serie: I figli del sogno #2
Autore: Nicola Accordino
Casa editrice: Self Publishing
Data di uscita: 16 novembre 2021
Pagine: 366
Prezzo: 15,60 (cartaceo); 2,99 (ebook)


Martin torna indietro, in Italia, in quella casa dove vive l'unica persona che sente di aver amato e di poter amare. Ma nella vita non si può che andare avanti e lo scoprirà, prima con sofferenza, poi con sempre più consapevolezza. L'amore del figlio George, ormai adulto, gli dà forza, ma c'è un altro tipo di amore che lui insegue con tenacia, a volte più innamorato di quell'emozione che di chi gli apre le braccia. Attraverso una serie di avventure con uomini che non riempiranno mai del tutto quel vuoto, in un viaggio tra Monaco e Roma e tra il presente e un passato che torna sotto forma di alcune lettere misteriose, Martin farà pace prima con se stesso e poi con un segreto che rischia di rovinare l'unico spiraglio verso un nuovo grande amore. Quello che sa cancellare ogni dubbio, ogni sofferenza.


Nel romanzo precedente de I figli del sogno abbiamo letto di Matteo che dopo essere stato mollato in maniera inaspettata e crudele da Martin si è rifatto una vita a Roma, sua città natale. Ma Martin sembra aver capito di volere solo lui nella sua vita. Lascia la ex moglie  Cleo, vola a Roma ma non può più riprendersi Matteo come sperava. Non può far altro che tornare a Monaco ma cade vittima di depressione e non ha voglia di fare nulla. Al suo fianco però c'è il figlio George, un ragazzo molto maturo per la sua età, e amici e colleghi di lavoro che cercheranno di portarlo fuori da questo baratro, spingendolo anche a tentare di lasciarsi andare nuovamente all'amore.

Avevamo un pochino demonizzato Martin in Quando parlerò di te e qui lo vediamo fragile e pieno di dubbi. Vuole rimediare con Matteo rendendosi conto di quanto lo ha fatto soffrire, riallacciare i rapporti con lui ma anche con il figlio che a causa della separazione dei suoi due padri si era allontanato da quello biologico, Martin. E quindi vediamo i due creare un bel rapporto padre e figlio, dove spesso è George che deve far riflettere il padre su se stesso e sui suoi comportamenti. Oltre a ciò Mentre aspetto che ritorni affronta nuovamente l’amore omosessuale, con un cast vasto e variegato, dove spicca in particolare modo Xaver, amico di lunga data di Martin. Ma l’uomo avrà due persone che gli faranno battere il cuore. Innanzitutto un nuovo collega di lavoro, Luca. Il ragazzo lo scuote nel profondo e risulta difficile all’uomo lasciarsi andare, per paura di soffrire, per la loro differenza di età, per un segreto che spunterà fuori da delle vecchie lettere del padre con una donna italiana...

mercoledì 29 dicembre 2021

Top 5: Le mie migliori letture del 2021

Buongiorno lettori!

Siamo arrivati a tirare le somme con le migliori letture di questo 2021! Ho voluto essere più schematica rispetto allo scorso anno che ho fatto ben 4 articoli! Questa volta sono più breve sia che ne faccio uno solo ma anche perché ho deciso di fare una Top 5 per ogni categoria, ossia libri, graphic-novel, manga volumi unici, manga serie complete e manga serie in corso.

Sottolineo che sono libri che io ho letto e non per forza che sono usciti quest’anno; inoltre farò un breve commento con eventuale rimando alla mia recensione completa. E bando ad ulteriori ciance, ecco le mie classifiche: 


LIBRI


Il suo nome era Gilbert di Keiko Takemiya

(La mia recensione completa la trovate qui)
Un bellissimo memoir di un’autrice che amo e ho imparato ad amare ancora di più grazie a questo libro. Imperdibile anche per chi vuole sapere di più sul mondo dei manga e come sia cambiato grazie al lavoro della Takemiya e delle altre autrici del Gruppo 24.


La città del vapore di Carlos Ruiz Zafon
(La mia recensione completa la trovate qui)
Che dire Zafon conquista anche dopo la sua dipartita e se avete amato in particolare modo la serie de Il cimitero dei libri dimenticati non potete perdervi questa raccolta di storie, alcune ambientate in questo mondo altre che richiamano a quelle stesse atmosfere. 


Passione Sakura di Naoko Abe
(La mia recensione completa la trovate qui)
Un bel saggio che spiega come i fiori di ciliegio siano diventati un simbolo del Giappone senza tralasciare il suo significato nazionalistico e controverso. Molto interessante per questo sguardo inedito e non conosciuto da molti. 


La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker
(La mia recensione completa la trovate qui)
Dopo aver recuperato la serie televisiva non potevo perdermi il libro. Bellissimo e intrigante nonostante sapessi già come andava a finire, più diverse riflessioni sulla scrittura e i libri, oltre che il libro stesso risulta meta letterario e cioè mi è molto piaciuto.


Loveless di Alice Oseman
(La mia recensione completa la trovate qui)
Questa giovane autrice (ha la mia età!!!) non smette di stupire e lo fa anche con questo romanzo con al centro un personaggio asessuale e i suoi sentimenti, il suo accettarsi e vivere la sua vita senza più nascondersi. Bellissimo e consigliato sia ad adolescenti che ad adulti che magari potrebbero identificarsi con i sentimenti e i dubbi dei più giovani. 



GRAPHIC NOVEL


Matana 1/6 di Leo Ortolani

(Qui la mia recensione del primo volume sul sito Nerd Pool)
Una divertente serie di Leo Ortolani e mio primo approccio a questo autore. Mi ha molto divertito e attendevo ogni mese di proseguire la lettura. Dovrebbe uscire un volume che racchiuda i 6 albi che la compongono e non posso non consigliarla!


Sweet Parika 1 e 2 di Mirka Andolfo
Adoro Mirka Andolfo e non potevo perdermi i volumi dedicati a Paprika dopo aver apprezzato gli sketch dedicati a lei e Dill. C’è una storia piena di umorismo piccante che ricorda un po’ Sacro/Profano ma riesce ad andare molto in profondità, approfondire la psicologia dei personaggi rendendoli meno stereotipati e rendendo la storia molto bella. Non vedo l’ora di leggere in primavera il volume conclusivo di questa trilogia!


Scirocco di Giulio Macaione

(La mia recensione completa su Nerd Pool)
Un volume molto intenso, uno stile emozionante e una storia che conquista per la sua umanità e realismo dei personaggi e la loro voglia di vivere anche quando non è facile. Bellissimo e consigliato!


Mahabharata di Jean-Marie Michaud e Jean-Claude Carriere 
Ho adorato questo volume che traspone con molta precisione la saga epica indiana del Mahabharata. Un volumazzo intenso e con dettagli che chi ha studiato queste cose nota e apprezza molto, dall’altra le sue spiegazioni e la sua precisione possono essere un buon approccio all’epica indiana nonostante la sua mole  non indifferente anche se l'edizione ben fatta.


Heartstopper 3 e 4 di Alice Oseman
(Qui la recensione completa del 3 e qui quella del 4)
I due volumi usciti quest’anno della serie di Alice Oseman che non smette di emozionare e di raccontare una storia LGBTQ con molto realismo e offrendo molta positività pur affrontando tematiche serie che riguardano gli adolescenti e non solo. Sarà difficile abbandonare questi personaggi ma potremmo continuare a rileggerli ancora e ancora.



MANGA VOLUMI UNICI


Maria e la bambola di Osamu Tezuka 
(La mia recensione completa su Nerd Pool)
Un volume che presenta elementi ormai superati ma comunque riesce ad essere attuale nel raccontare le differenze tra maschi e femmine che subentrano con l'adolescenza, con uno stile e con un linguaggio adatto a tutti, dai ragazzi che possono imparare qualcosa agli adulti che ridacchiano a certe situazioni un po' piccanti. 


Il segreto di Madoka di Deme Kingyobachi
Ho in cassetto la recensione di questo volumetto breve ma inteso che parla di pregiudizi con un bambino che si veste con abiti femminili e adora i peluche e una bambina che gioca a calcio ed è un po' maschiaccio. Una storia semplice ma che dice tanto su come giudichiamo le persone e ci facciamo guidare da categorie spesso superate o che comunque non dovrebbero fermarci quando si tratta delle nostre passioni. 


Life Camminando sulla linea di Miya Tokokura
(La mia recensione completa su Nerd Pool
Un volume che non mi aspettavo venisse in Italia ma è assolutamente consigliato anche a chi non ama i BL proprio per la sua forte aderenza alla realtà e raccontare una storia che parrebbe vera. Emozionante dall'inizio alla fine. 


One room angel di Harada 

Un volume di Harada che non pare Harada anche se ritroviamo la sua attenzione psicologica ai personaggi e il suo sapere sorprendere il lettore ad ogni pagina. Mi ha fatto apprezzare la bravura di questa autrice che avevo conosciuto con storie più forti e non per tutti, mentre questo volume può accontentare molti non essendo un suo “tipico” BL ma anzi, una storia più complessa che vuole essere un inno alla vita anche quando pensiamo di non valere nulla.


Umibe no Etranger di Kanna Kii
Prequel di Harukaze no Entranger, è un volume unico che introduce bene i suoi personaggi e le loro storie ad accettare loro stessi e vivere il loro amore. Semplice ma emozionante e ottimo da leggere prima di procedere con la serie che riesce ad esplorare ulteriormente la loro storia anche se questo volume, nonostante tutto,  è perfetto da solo



MANGA SERIE COMPLETE


Rikudo di Toshimitsu Matsubara - 23 volumi
(Il mio This Is The End con le recensioni di tutti i volumi)
Un bellissimo spokon che mi ha preso fin da subito e non mi ha deluso nel corso dei suoi volumi. Assolutamente consigliata perché appassiona molto sia con i suoi combattimenti che con le storie personali dei diversi personaggi, in particolare Riku, il suo protagonista. 


Haikyu di Haruichi Furudate - 45 volumi
(Il mio This Is The End con le recensioni di tutti i volumi)
Non so in che altro modo esprimere il mio amore per questo manga e come la sua conclusione mi abbia resa triste ma anche felice, dando una degna conclusione a tutti i personaggi amati fino alla fine. Una serie che continuerà a rimanere nel mio cuore a lungo e meno male che l'anime c'è così da rivivere ancora le emozioni del manga. 


Mars di Fuyumi Soryo - 8 volumi 
(La recensione del primo volume su Nerd Pool e le recensioni degli altri volumi qui)
Dedicherò un This Is The End ai volumi finali di questa serie che mi ha molto sorpreso, appassionato ed emozionato. Sono felice di averla letta in occasione di questa nuova edizione molto bella che ha permesso di scoprire un classico shojo von però aspetti ancora attuali.


Ze di Yuki Shimizu - 11 volumi 
Una serie che mi hanno sempre consigliato ed è stata bellissima da leggere! Conferma la bravura di Yuki Shimizu anche se in uno stile più grezzo. Le emozioni che trasmettono i suoi personaggi sono però le stesse di altre opere successive, come il mio amato Ka Cho Fu Getsu, e la forza dell’amore che travalica tutto.


Starving anonymous di Yuu Kuraishi (storia) e Kazu Inabe (disegni) - 7 volumi
(Il mio This Is The End con le recensioni di tutti i volumi)
Ho avuto buone impressioni di questa serie fin dal primo volume e credo possa essere una serie interessante e piacevole a suo modo. Non smetterò di consigliarla pur essendo particolare e forse non per tutti.  



MANGA SERIE IN CORSO


I diari della speziale di Natsu Hyuga e Itsuki Nanao
Vedendo l'hype ho inizialmente snobbato questa serie ma poi recuperata usata l'ho assolutamente adorata. Ha un'ambientazione particolare nella corte imperiale cinese e una protagonista molto avanti con i tempi, furba e intelligente. E poi l'eunuco del palazzo è fantastico... Voglio scoprirlo di più! Insomma voglio altri volumi al più presto!


Dien Bien Phu di Daisuke Nishijima 
(Le mie recensioni dei volumi sul sito Nerd Pool)
Mi ha preso fin subito a serie e come affronta con uno stile unico qualcosa di tragico come la guerra del Vietnam e saper raccontare dei personaggi inventati ma umani e ben caratterizzati. Sono curiosa di vedere come finirà e se il protagonista acquisterà un po' di nerbo. 


Fatti odiare Kirai de Isasete di Hijiki
(La recensione del primo volume qui)
Un bellissimo omegaverse adatto anche a chi non ama gli omegaverse perché è una storia dolce ed emozionante di una famiglia che emoziona moltissimo. La serie parte con un volume autoconclusivo ma ha due seguiti e ci stanno perché continuano a raccontare la storia di questi personaggi che crescono insieme e sono stupendi ogni volta. 


Birds of Shangri-la di Ranmaru Zariya
(La mia recensione del primo volume qui e qui del secondo)
Quale gioia poter leggere questo volume in italiano! Certo, sarà una lunga attesa per i successivi volumi ma ne varrà la pena assolutamente. Intanto rileggo sempre questi due volumi che ha una storia appassionante e sensuale e dei disegni che lo sono ancora di più.


Princess Maison di Aoi Ikebe 
(Le mie recensioni scritte per il sito Nerd Pool)
Lo so che sarebbe una serie conclusa ma non ho avuto modo di leggere il volume conclusivo e quindi lo metto qui. In ogni caso i volumi mi sono sempre piaciuti molto per come raccontano storie femminili attuali e nelle quali riconoscerci, più un disegno a tratti poetico e molto bello che dice molto senza parlare.



E per voi quali sono state le migliori letture di quest'anno? Fatemelo sapere nei commenti condividendo anche i vostri link, sono curiosa di scoprire quali titoli avete inserito ;)



lunedì 6 dicembre 2021

Recensione: "Dimmi tre segreti" di Julie Buxbaum

Buongiorno lettori!
Scusate ma con il lavoro sono stata un po' impegnata e non sono riuscita a pubblicare altro! Ma cercherò di pubblicare il Wrap-Up e Manga's Corner di questi ultimi mesi del 2021 entro la fine dell'anno magari con la classifica dei volumi che mi sono più piaciuti - ci sto lavorando che penso di fare una Top 5 per ogni categoria, che ne dite? Intanto ecco una recensione di un simpatico romanzo Young Adult uscito qualche tempo fa. Continuate a leggere per scoprire Dimmi tre segreti :)


Ringrazio la casa editrice DeAgostini per avermi fornito una copia digitale del romanzo per poterlo recensire 


Titolo: Dimmi tre segreti
Autore: Julie Buxbaum
Casa editrice: DeAgostini
Data di uscita: 10 maggio 2016
Pagine: 278
Prezzo: 6,99 (ebook); 9,90 (cartaceo)


E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?

Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…

Una storia d’amore romantica, intelligente, imprevedibile. Per tutte le ragazze che aspettano il messaggio che cambierà la loro vita.


Jessie ha subito un forte trauma a seguito della morte della madre dopo una dura malattia. Il padre ora si è risposato con una donna anche lei vedova e con un figlio che ha la sua stessa età e si sono trasferiti da Chicago a Los Angeles. La ragazza fatica ad ambientarsi in questo ambiente particolare, simile ad un telefilm e completamente diverso dalla sua scuola precedente. Non ha amici e non riesce a trovare un rapporto con la sua nuova famiglia e neppure a essere unita al padre come era prima. In suo soccorso arrivano i messaggi di un perfetto sconosciuto, una persona che dice di vederla a scuola e di volerla aiutare ad ambientarsi e fare un gioco: rivelarsi 3 segreti ciascuno per conoscersi e rivelare cose buffe e inusuali su loro stessi. 

E con questo aiuto più o meno diretto Jessie riuscirà a fare nuove amicizie e a incrociare il suo cammino con dei ragazzi creando dei turbamenti amorosi. Si chiede se lo sconosciuto sia proprio uno di loro e cosa succederebbe se si vedessero e incontrassero di persona e allora che succederà? E riuscirà la nostra protagonista a superare i suoi traumi?

mercoledì 10 novembre 2021

Blog Tour "La mano sinistra del buio" : Tra fantascienza e fantasy

Buongiorno lettori!
Dopo aver recensito il volume La mano sinistra del buio durante il Review Party a lui dedicato toccano una serie di approfondimenti su questo romanzo in un Blog Tour da non perdere! Io mi occuperò di riflettere su come in questo libro si mischino molto bene la fantascienza e il fantasy in un mix unico ma stupendo!


Titolo: La mano sinistra del buio
Autore: Ursula K. Le Guin
Casa editrice: Mondadori
Data di uscita: 26 ottobre 2021
Pagine: 300
Prezzo: 14,50 (cartaceo)


Sul pianeta Inverno, coperto di ghiacci perenni e dominato da una struttura semi-feudale, l'Ecumene ha inviato un emissario, Genly Ai, incaricato di convincere gli indigeni a unirsi alla Lega. Non sarà facile per lui entrare in contatto con gli abitanti di quel mondo alieno, ancora ignoto, che trascorrono i cinque sesti della loro esistenza in uno stato ermafrodito neutro, per poi essere maschi o femmine solo nei giorni del kemmer. Per riuscire nel suo intento, l'Inviato dovrà superare differenze biologiche, culturali, psicologiche, sociali e comprendere articolate organizzazioni politiche, oltre che affrontare condizioni estreme in un attraversamento del grande Nord degno di Jack London. Opera rivoluzionaria per i suoi aspetti concettuali e stilistici, "La mano sinistra del buio" descrive – nota Nicoletta Vallorani – «la progressiva costruzione di un rapporto di amicizia tra diversi che oltrepassa con spontaneità struggente ogni genere di differenza, e ogni differenza di genere». La nuova traduzione di Chiara Reali riesce a restituire tutti i colori di un testo complesso e delicato, un romanzo dallo stile fluido e composito, che mostra come categorie da noi ritenute determinanti non lo siano affatto, e come sia possibile progettare una cultura che da esse prescinda. «È questo che insegna la creazione immaginaria,» conclude Vallorani «ipotizzare mondi che potrebbero insegnarci qualcosa sul nostro.»



La mano sinistra del buio è un romanzo di fantascienza. Ma, come segnalato dalla stessa autrice nella prefazione al volume edito da Oscar Vault, questo genere fa delle previsioni su cosa potrebbe accadere nel futuro in base a nuove scoperte scientifiche e non solo. La previsione però rimane sempre fiction e speculazione, un po' come fanno profeti e vaticinatori veri e falsi. Non si tratta di prevedere il futuro ma di raccontarne una visione. In una maniera che si è anche scientifica, ma anche legata alla magia e ad aspetti del fantasy con cose impossibili. 

Per quanto il romanzo sia fantascientifico, ambientato in un futuro lontano fatto di alleanza planetari e di viaggi spaziali simili a quelli che leggiamo e vediamo in film e libri di questo genere, ci sono molti elementi fantasy legati al mondo di Inverno dove il protagonista Genly Ai si trova ad interagire con esseri asessuati e le loro regole di comportamento; ma anche con il loro credo fatto di dei, spiriti e mitologie che ricordano quelle presenti in romanzi fantasy, alcuni come quelli scritta dalla stessa Ursula K. Le Guin come i suoi celebri Racconti di Terramare. Sono degli aspetti che riguardano questo mondo che pare essere "indietro nel tempo", uno più retrogrado di quello dal quale viene Genly, dopo non ci sono questi elementi, i vaticini e i profeti, la magia e la religione, l'appartenenza a clan e comunità dalle tradizioni particolari e uniche. E questi aspetti sono molto importanti per la mitologia del romanzo e anche il viaggio che compie Genly incontrando gente diversa. 

mercoledì 3 novembre 2021

Review Party: "La mano sinistra del buio" di Ursula K. Le Guin

Buongiorno lettori!
Oggi sono molto felice di partecipare al Review Party per una nuova edizione di un bellissimo romanzo di un'autrice scomparsa non molto tempo fa ma alla quale tengo molto. Parlo di La mano sinistra del buio uscito per Oscar Mondadori con una nuova traduzione, uno dei romanzi più celebri di Ursula K. Le Guin, autrice fantasy della (a mio parere) bellissima serie di Terramare, tra gli altri. Volete scoprire il mio parere su questo romanzo? Allora continuate a leggere il mio post ;)

Ringrazio la casa editrice Mondadori per avermi fornito una copia digitale del romanzo per poterlo recensire


Titolo: La mano sinistra del buio
Autore: Ursula K. Le Guin
Casa editrice: Mondadori
Data di uscita: 26 ottobre 2021
Pagine: 300 
Prezzo: 14,50 (cartaceo)


Sul pianeta Inverno, coperto di ghiacci perenni e dominato da una struttura semi-feudale, l'Ecumene ha inviato un emissario, Genly Ai, incaricato di convincere gli indigeni a unirsi alla Lega. Non sarà facile per lui entrare in contatto con gli abitanti di quel mondo alieno, ancora ignoto, che trascorrono i cinque sesti della loro esistenza in uno stato ermafrodito neutro, per poi essere maschi o femmine solo nei giorni del kemmer. Per riuscire nel suo intento, l'Inviato dovrà superare differenze biologiche, culturali, psicologiche, sociali e comprendere articolate organizzazioni politiche, oltre che affrontare condizioni estreme in un attraversamento del grande Nord degno di Jack London. Opera rivoluzionaria per i suoi aspetti concettuali e stilistici, "La mano sinistra del buio" descrive – nota Nicoletta Vallorani – «la progressiva costruzione di un rapporto di amicizia tra diversi che oltrepassa con spontaneità struggente ogni genere di differenza, e ogni differenza di genere». La nuova traduzione di Chiara Reali riesce a restituire tutti i colori di un testo complesso e delicato, un romanzo dallo stile fluido e composito, che mostra come categorie da noi ritenute determinanti non lo siano affatto, e come sia possibile progettare una cultura che da esse prescinda. «È questo che insegna la creazione immaginaria,» conclude Vallorani «ipotizzare mondi che potrebbero insegnarci qualcosa sul nostro.»


In un futuro distante e strano, Genly Ai è un ambasciatore dell'Ecumene, una Lega che riunisce la terra e altri pianeti alleati tra di loro. Ora si trova sul pianeta Inverno, uomo e umano alle prese con una razza di alieni, essere asessuati, senza un genere sessuale se non in specifici momenti dove alternano quello maschile e femminile e vivono in uno mondo complesso da avvicinarsi e comprendere, figuriamoci doverci tessere un rapporto diplomatico duraturo e senza conflitti. 

Il ruolo di Genly è questo, delicato e complicato; deve avvicinarsi al sovrano e nel mentre stare attento a diversi intrighi politici nei quali si trova anche indirettamente coinvolto. Lui dovrà essere cauto sia per la sua incolumità sia per la sua missione, un viaggio in un mondo particolare ma dove lui non solo si avvicinerà agli abitanti del pianeta ma anche scoprirà su se stesso. 

martedì 2 novembre 2021

Manga’s Corner #58 Settembre e Ottobre 2021



Buongiorno lettori!
Eccoci qui con un nuovo appuntamento dedicato ai manga con tutte le mie letture degli ultimi due mesi. Poche che il lavoro mi tiene un po' impegnata, ho poco tempo per leggere le cose che voglio dovendo dare la precedenza a quello che devo recensire. Pazienza, pochi ma buoni, no? L'importante è quello :) Scoprite questo nuovo appuntamento con Manga's Corner e non dimenticatevi di condividere le vostre!



Birds of Shangri-la 2 di Ranmaru Zariya
Apollo si sta abituando alla vita allo Shangri-la con il suo lavoro di preparatore di Phi che prosegue con un filo di imbarazzo in meno. Ma qualcuno di misterioso mette in allarme Phi con il suo passato che non vuole che venga rivelato e, anzi, tenuto nascosto. Anche perché qualcuno vorrebbe che lo Shangri-la chiudesse i battenti... Nuovi elementi sono aggiunti alla storia, come appunto i politici e la discussa moralità sui bordelli con le sue regole dette e non dette. Una storyline che credo sia interessante e spero che non venga abbandonata. Ma ovviamente il focus della serie rimane sui personaggi e in particolare su Phi con il suo passato che viene svelato, ma alcuni misteri si collegano alla persona che lo insegue e tormenta, forse per incastrarlo o comunque per provocargli ansia e paura. Si mostra così un suo lato inedito e diverso dal suo essere frivolo e spensierato. Lo sguardo sul suo passato ci fa comprendere meglio il suo carattere e i suoi traumi che Apollo con la sua vicinanza cerca di calmare, ma anche lui dovrà aprirsi di più. Si abituerà alla compagnai di Phi, al suo infilarsi nel letto mentre dorme e al contatto che ricerca, non solo abituandosi ma apprezzandolo e anche nel volerlo aiutare a superare ciò che lo spaventa... Come la solitudine, la paura che si riveli tutto e tanto altro. Perché per quanto ci siano dei nuovi elementi su questi personaggi c'è ancora molto da raccontare ed esplorare e vedere come si evolverà anche il loro rapporto che per me potrebbe non essere romantico; sessuale sì, ma non che nasca una storia vera e propria perché credo che questo volume mostri semplicemente come a loro modo i due protagonisti vogliano aiutare l'altro a superare i propri traumi, ad essere più sereni e vivere come desiderano, capendo il cammino che vogliono intraprendere e chi essere, anche forse lontano uno dall'altro. Non so, vedremo se avrò ragione o meno, sono solo mie impressioni e congetture. Ci sarà da aspettare un bel po' per il terzo volume e quindi intanto possiamo solo immaginare quello che accadrà e attendere il successivo volume che sono curiosa di vedere come procederà la storia. 



Mars 3 (di 8) di Fuyumi Soryo 
Il passato di Rei è tornato a farsi sentire e il ragazzo non può che raccontare a Kira il suo passato, la verità sulla sua famiglia e i sentimenti contrastanti che prova per Sei, il fratello morto suicida. Il ragazzo dovrà anche decidere come rapportarsi con Shiori e se i suoi sentimenti per Kira sono forti tanto che i due possano proseguire con la loro relazione tormentata ma dai sentimenti sinceri. Ma quando la situazione parrebbe ok, ecco che a scuola inizia un nuovo anno scolastico e arriva un nuovo studente, Kirishima. Il ragazzo rivela di avere una cotta per Rei ma dietro il suo sguardo innocente ci sono tormenti e perversioni che metteranno a dura prova lo stesso Rei. I due sono più simili di quanto sembri, ma i risultati delle loro terribili vicende personali sono diverse così come l'apporto che hanno dato alcune persone al loro cambiamento, in negativo o in positivo. Kira, infatti, supporta Rei in ogni modo possibile, anche a volte con il sacrificio di se stessa, mettendo da parte i suoi sentimenti; ha ancora dubbi e paure, a volte si tira indietro quando Rei vorrebbe qualcosa in più di un bacio, ma lo ama e lo supporta in maniera dolce e che cambia il ragazzo. Sarà però da vedere se Kirishima e i suoi comportamenti volti a provocare Rei riusciranno a toglierlo dall'influenza positiva della ragazza. In ogni caso questa serie mi emoziona moltissimo ad ogni volume, continuo ad apprezzare la complessità psicologica dei diversi personaggi e le situazioni che, per quanto un po' anni '90, sono realistiche e anche relazionabili in un certo senso. Davvero una serie stupenda. 



Mars 4 (di 8) di Fuyumi Soryo 
Kirishima mette a dura prova la relazione di Kira e Rei, mettendo entrambi difronte al loro passato e ai traumi che hanno subito e che, nonostante tutto, continuano a tormentarli. Rei ripensa a suo fratello e si insinua il dubbio che sarebbe diventato come Kirishima se non avesse incontrato Kira e altre persone di supporto lungo la sua strada. O forse è il suo modo di illudersi e di allontanarsi dal ragazzo psicopatico che adesso si accanisce su Kira colei che ha cambiato così profondamente Rei. E questo risveglia nella ragazza un trauma che aveva tenuto sotto controllo fino ad allora, ma che finisce per preoccupare molto lo stesso Rei che vuole aiutarla. Però alcune situazioni al di fuori del loro controllo li metteranno a dura prova ancora una volta... La parte di Kirishima è molto ben fatta e questo confronto con Rei è ben fatta, mostra bene la loro psicologia simile e distante allo stesso tempo. Non trovo inoltre esagerate certe situazioni di violenza, ma anzi in linea con la storia finora raccontata. E anche per questo la rivelazione su di Kira si intuiva già prima che diventasse così chiara e fosse raccontata; in ogni caso credo sia in linea con il personaggio e i suoi comportamenti già dal primo volume. Con anche i fatti che si aggiungono sulla fine del volume offrano spunti interessanti per la sua evoluzione personale ma anche del suo rapporto con Rei, possono davvero portare a tanti nuovi coinvolgimenti e situazioni in una serie che ha una forte carica emotiva e psicologica che non lascia indifferente. Anzi il disegno con le parole e le situazioni così umane e realistiche raccontate rendono ogni volume stupendo e toccante e del quale si vuole continuare la lettura ancora e ancora. 



Mars 5 (di 8) di Fuyumi Soryo 
Kira ha rivelato a Rei di essere stata violentata dal suo patrigno che ora è tornato insieme a sua madre a casa loro a causa dei problemi di salute di quest'ultima. Rei però non riesce ad accettare ciò e la relazione tra i due ragazzi pare chiudersi una volta per tutte... Il patrigno sarà davvero cambiato o no? E Kira cosa farà per convincere Rei a stare insieme di nuovo? Una nuova difficoltà per i due ragazzi alle prese con delle vere difficoltà, quelle della vita che non si possono risolvere facilmente. E per i due il liceo sta per terminare, e sono da fare delle scelte per il loro futuro. Insomma un volume molto inteso con una prima parte che mi ha fatto molto soffrire perché temevo che Rei avrebbe fatto una cosa mezza imperdonabile. In seguito si esplora e racconta la situazione di Kira che è comprensibile, e forse, come lei stessa, speriamo che tutto non sia come sembra anche se alla fine si rivelerà così. Ed ecco i due cercare di andare avanti e supportarsi con tante difficoltà comuni a ragazzi giovani, che vogliono essere indipendenti, trovare la propria strada e vivere serenamente il loro amore. Qui sta la forza di questa serie e il suo raccontare una storia con punti estremi, ma allo stesso tempo racconta emozioni e situazioni in cui tutti possiamo riconoscerci e rendere i personaggi così forti e reali che non possiamo non tifare per loro