f

sabato 2 agosto 2014

Recensione: "Mr. Sbatticuore" di Alice Clayton

Eccomi di nuovo qui miei cari readers :3
Pronta per presentarvi questa fantastica novità che ha scalato le classifiche anche qui in Italia. Una nuova divertente, coinvolgente, spensierata e bollente avventura. E da amante di queste letture spensierate, romantiche e.. hot, mica potevo farmi sfuggire questo libro?! Bene, non vi anticipo più nulla, vi lascio alla recensione ;)



Autore: Alice Clayton
Titolo: Mr. Sbatticuore
Editore: Mondadori
Prezzo: 2, 99 euro (ebook); 14, 90 euro (cartaceo)
Uscita: 8 Luglio
Potete acquistarlo QUI

Trama: Caroline Reynolds ha un fantastico appartamento a San Francisco, un invidiatissimo robot Kitchen Aid, ma nessun fidanzato, e nessun O (sì, avete capito di cosa stiamo parlando...). Ha una brillante carriera di designer, un ufficio con vista sulla baia, la ricetta per una formidabile torta alle zucchine, e nessun O. Ha Clive - il miglior gatto del mondo -, un gruppo di amiche fantastiche, e nessun O. Ma soprattutto, Caroline ha un vicino fissato con il sesso, il sesso rumoroso, che ogni notte la tiene sveglia a suon di colpi contro la parete. Ogni gemito, sculacciata, - e cos'era quello, un miagolio??? - oltre a toglierle il sonno, le ricordano che da troppo tempo, ormai, non ha (sì, avete indovinato) nessun O. Quando il continuo sbattere contro la parete minaccia di sbalzarla letteralmente fuori dal letto, un'esasperata Caroline, vestita solo del suo striminzito babydoll rosa, decide di affrontare il misterioso vicino. Il loro incontro sul pianerottolo nel bel mezzo della notte sarà a dir poco esplosivo... Spassoso come Il diario di Bridget Jones, intrigante come Sex and the City, Mr Sbatticuore è una frizzante commedia romantica che ci mostra come, a volte, l'amore possa nascondersi proprio dietro la porta accanto. Incredibile successo del self-publishing, ha fin da subito conquistato il cuore delle lettrici in America. E voi, siete pronte a lasciarvi sedurre?



Mia opinione:
Quando mi sono trovata davanti a questo libro, cercando su goodreads, il primo pensiero che ho fatto fu “questo sicuramente sarà un altro erotico”. E in effetti la copertina americana fa proprio pensare che il libro appartiene a questo genere. Ma doveva avere quel qualcosa in più, visti tutti i commenti positivi delle americane e il fatto che abbia le 4.2 stelline (di media). Quindi una volta a conoscenza che sarebbe uscito anche qui in Italia, sapevo che quel libro sarebbe finito presto tra le mie grinfie! Ed infatti, incapace di aspettare l’uscita del cartaceo ho subito acquistato la versione ebook (uscita il 27 Giugno). 
Iniziato e finito tutto d’un fiato, devo dire che sono entusiasta di questo libro. Premetto subito che NON E’ UN EROTICO. Assolutamente no. La copertina americana e un po’ anche quella Italiana ingannano. Questo libro è un Adult romance, con qualche nota piccante e sensuale. Ma niente di eccessivo. Quindi per chi non ama il genere erotico, non fatevi ingannare. E questa volta il detto “Mai giudicare il libro dalla copertina” ha perfettamente ragione!

Questo è un libro che inizi con delle aspettative medio-alte, e devo dire che una volta finito capisci che non ti ha deluso. Anzi, ha persino superato queste aspettative. Questo è un libro che si legge velocemente, ma che si gusta fino in fondo. Ogni piccola sfumatura, ogni sguardo, ogni carezza rendono magico e dolce il racconto. “Mr sbatticuore” è un romanzo che può essere letto tranquillamente a casa durante un pomeriggio estivo afoso, sotto l’ombrellone tra una nuotata e l’altra o la sera. Ovunque e in qualunque momento della giornata si desideri leggerlo, riesce lo stesso a travolgerti con una ventata di dolcezza infinita. Mentre Caroline e Simon cucinano dolci si riesce quasi a sentire l’odore della torta alle zucchine in forno, degli arancini di Simon. Si ride insieme a loro per i troppi doppi sensi o per le situazioni strane che si vengono a creare. La Clayton insomma sa come incollare il lettore alle pagine, creando una ricetta perfetta: un po’ di umor, un pizzico di dolcezza, qualche spruzzatina di sensualità, due personaggi perfetti, mescolato il tutto e voilà... il gioco è fatto. Recensirlo ora, a distanza di molto tempo da quando l'ho finito, mi ha fatto venire voglia di rileggerlo (cosa che ho fatto prima di postare la recensione), e devo dire che mi piace ancora e ancora. E a dirla tutta mi è venuta una gran fame di dolci ahahaha.

“Mr sbatticuore” è il primo di una serie incentrata su Caroline e Simon, sono rimasta sorpresa nello scoprire che ci saranno altri libri su di loro, visto che questo potrebbe considerarsi anche come un autoconclusivo. Spero solo che i libri successivi non siano stati creati solo per accontentare i fans, poiché si sa come finisce con i libri scritti solo per commissione, ad eccezione di Virgilio con la sue Eneide.. ahahah ok esempio erudito fuori luogo. Ma sono di buon umore, ed è tutto merito a questo libro. Provare per credere ;)

Il libro inizia in ex abrupto, immergendoci subito nella storia, senza epilogo o una minima presentazione. E devo dire che la scelta è davvero azzeccata. Subito ci accorgiamo della forte ironia che pervade e prevale in tutto il libro. La povera Caroline appena essersi trasferita nel nuovo appartamento (che apparteneva a una sua migliore amica-capo), deve fare i conti con un vicino abbastanza.. rumoroso. Simon, il misterioso ragazzo super sexy della porta a canto che ogni sera si esibisce in favolosi "numeri circensi" a letto con le sue amanti nella sua stanza da letto, che guarda caso è comunicante con quella di Caroline.
«Sì!»
Sbam.
«Oh, sì!»
Sbam-sbam.
«Dio, è fantastico!»
Mi svegliai di soprassalto e mi guardai attorno confusa in quella stanza poco familiare. […] –tratto da “Mr Sbatticuore”
Così ogni sera la povera Caroline deve sorbirsi il continuo sbattere contro il muro della sua camera da letto. Deve sopportare urli, gemiti e quant’altro da parte di questo Simon e delle sue ‘amanti’. Che per la precisione sera dopo sera "conosciamo", e sono in tre: Ciaf Ciaf, colei che ama essere ‘sculacciata’; Miagolina, colei che nel momento dell’orgasmo emette una serie di miagolii (che mandano in visibilio il gatto di Caroline); e poi ridarola, colei che durante l’atto continua una sequenza ritmica di risate miste a gemiti. Una triade abbastanza strana, che vanno a comporre il famoso ‘harem’ (parola con cui Caroline definisce la strana relazione). Si perché ogni donna sa dell’esistenza delle altre due, si tratta solo di una relazione senza impegno, solo sesso e nessuna complicazione. (Solita scena già vista?! Beh vi garantisco che è così! Qui nessuna delle tre si innamora di Simon. L'unica a "cadere" ai suoi piedi sarà la ragazza della porta accanto!).
Caroline col passere dei giorni è sempre più curiosa di sapere chi sia questo Simon, e così inizia a spiarlo dallo spioncino della sua porta ogni volta che entra o esce dalla sua abitazione, senza mai però poterlo vedere veramente. Creando un alone di mistero attorno a quest'uomo, tanto sfuggente come il fumo, quanto presente al di là della parete. Ma caso vuole che presto Caroline avrà presto l’onore di incontrare il suo Mr Sbatticuore, andando proprio lei a bussare alla sua porta, incapace di sopportare più quella situazione di continuo.. “SBAM.. SBAM..”
Andai alla porta a passo di marcia, sbattendo i talloni sul parquet. Non ero arrabbiata, di più. Ero furiosa. Ci ero andata così vicino… Aprii il portone con la forza di mille O furibondi, a cui da secoli veniva impedito di scaricarsi. Iniziai a bussare alla sua porta. Bussai ancora e ancora, senza arrendermi. Sentii un rumore di passi che si avvicinavano alla porta, ma ancora non smisi di bussare. Sentii che veniva tolto il catenaccio, ma io continuavo imperterrita a colpire. A un certo punto iniziai a strillare. «Apri la porta, brutto stronzo, o la sfondo!» «Calma, smettila di bussare» sentii dire da Simon. Poi la porta si aprì di scatto e io restai a bocca aperta. Eccolo lì. Simon. Stagliato contro una morbida luce alle sue spalle, si ergeva, una mano a tenere la porta, l’altra a reggere un lenzuolo bianco attorno ai fianchi. Lo squadrai da capo a piedi, la mano stretta a pugno ancora sospesa nel vuoto. Mi pulsava per la violenza con cui avevo bussato. Aveva i capelli neri scarmigliati, come se Ridarola ci avesse affondato le mani mentre lui ci dava dentro. I suoi occhi erano di un azzurro tagliente, e gli zigomi marcati come la mascella. Completavano il pacchetto due labbra gonfie di baci e quella che sembrava una barba di tre giorni. “Mio Dio, la barba non fatta. Com’è possibile che mi sia sfuggito stamattina?” Scrutai il suo corpo alto e slanciato. Era abbronzato, ma non di un’abbronzatura premeditata: era un’abbronzatura sportiva, stagionata, virile. Era bellissimo. Non c’era niente da dire. E perché doveva avere anche la barba non fatta? […] “Senti un po’, bello, hai una vaga idea del frastuono che produci? Io ho bisogno di dormire ogni tanto! Se devo ascoltare solo un’altra notte, anzi, solo un altro minuto, te e il tuo harem che tentate di farmi crollare il muro, andrò fuori di testa!”. […] “No, bussi solo a quella parete del cavolo. Io e te dividiamo il muro della stanza da letto. Ti sento sbattere contro la parete mentre cerco di dormire. Cerca di avere un briciolo di educazione.” “E come mai tu senti me e io non sento te? Aspetta un attimo, nessuno fa tremare la parete da quella parte, eh?” Aveva fatto un sorriso malizioso, e io ero diventata pallida come una morta. Avevo incrociato le braccia sul petto e, abbassando gli occhi, avevo ricordato cosa stavo indossando. Un babydoll rosa. Bel modo per farsi rispettare. […] –Tratto da “Mr Sbatticuore”
Un primo incontro molto divertente e strano. Proprio perfetto per questi due, non avrei voluto niente di diverso! Un incontro anche molto importante poiché da quel momento in poi Simon e Caroline diventeranno sempre più uniti e inseparabili, come amici –almeno in un primo momento ;). Da qui in poi Caroline inizierà a conoscere il vero Simon, quello dolce, il sognatore romantico che ama andare in giro per il mondo alla ricerca dello scatto perfetto. Infatti Simon è un fotografo professionista, lavora per National Geographic, Discovery Channel e altre famose compagnie. Il suo lavoro richiede continui spostamenti, ed è per questo che a 28 anni non ha ancora una famiglia, non cerca una relazione seria, perché sa che le donne cercano un uomo che sia sempre a casa e non uno che è sempre in giro per il mondo. Ma la sua concezione cambia una volta conosciuta Caroline. Lei non è come le altre, anche lei ama stare in giro per il mondo. Caroline sembra capire Simon in tutto, soprattutto per quanto riguarda il cibo. C’è da dire infatti che Simon è un maniaco dei dolci, un drogato di zuccheri. Non può resistere a una torta, un bignè o qualunque dolce finisca nel suo mirino. Come dire, un po’ di dolce per un dolce ragazzo.
«La torta, eh? Mi pare di capire che tu ne voglia ancora» chiesi, gettando la giacca sullo schienale di una sedia.
«So che ne hai ancora. Devi consegnarmela» disse impassibile, puntando il dito come se fosse una pistola.
«Le torte sono la tua droga, eh? Hai mai pensato di andare in terapia?» gli chiesi, dirigendomi in cucina per recuperare l’ultimo pezzo. In effetti l’avevo tenuto da parte per lui.
«Sì, faccio parte dei Golosoni Anonimi. Ci incontriamo alla panetteria di Pine Street» rispose, sedendosi su uno sgabello al piano della cucina.
«Un buon gruppo?»
«Abbastanza, ce n’è uno migliore in Market Street, ma non ci posso più andare» disse in tono mesto, scuotendo la testa.
«Ti hanno cacciato?» chiesi, chinandomi sul ripiano di fronte a lui.
«In effetti, sì» disse lui, poi mi fece cenno di avvicinarmi di più.
«Mi hanno beccato a palpeggiare un bignè» mormorò. –tratto da “Mr Sbatticuore”


C’è un’altra cosa da sapere su Caroline. È da troppo tempo che ormai l’O di Caroline ha fatto valige ed è partito. E si, non stiamo parlando di una persona, ma proprio di un orgasmo! Sono mesi che Caroline non riesce più ad arrivare al culmine, La causa? Beh tutta colpa di una vecchia “fiamma” di Caroline che rendeva il sesso un insulso rituale che facevano ogni sera meccanicamente. Cosa che durata per alcuni mesi ha fatto si che l’O di questa giovane ragazza, levasse le tende. Mi piace molto l’ironia dell’autrice nel giocare sullo stesso O, che in alcune parti diventa un vero e proprio personaggio, con il quale Caroline a volte discute. Tra tanta ironia possiamo scorgere però una velata tristezza e malinconia, causata proprio dalla mancanza di questo O. Ma non dispiacetevi troppo, O ritornerà da Caroline e non sarà solo, si porterà con se anche altri amici, per un grande party di ben tornato ahahah.

Un libro che alla fine ti lascia quel sorriso in bocca, difficile da mandare via. Un libro che di certo non è tutto rose e fiori. Un libro che cela molto più di una storia d’amore. Questo è un libro che sia addice benissimo a chi non è mai stufo delle storie dolci e romantiche. Quelle che ti rendono gli occhi a cuoricino, che ti fanno sospirare, ma che non sono così scontate. Questo è un libro adatto a quel lettore assetato di puro romance, senza troppi fronzoli e reale. Quel lettore che cerca una storia più matura, sensuale ma pur sempre dolce. E se quel lettore sei tu, non devi farti scappare per nulla al mondo questo libro.

Uh, quasi dimenticavo un personaggio estremamente importante. Clive. Chi è Clive? Oh be.. Clive è un micino tanto carino e dolce, ma così intelligente da battere persino la stessa Caroline. Clive è il gatto che tutti vorrebbero, si comporta da vero umano. Tanto saggio alcune volte, quante altre così dispettoso da sembrare un bambino. Come non amare questo gatto? Questo piccolo guasta feste vi farà morir dal ridere, ne combinerà di tutti i colori.
Ho amato i personaggi di Simon e Caroline. Simon un ragazzo che sotto la corazza da duro, bello e impossibile, nasconde un cuore dolce e romantico. Un cuore pronto ad amare ancora. Un cuore che non si arrende facilmente. Un vero e proprio Sbatticuore! Un ragazzo semplice e estremamente ironico.
 Che dire di Babydoll (la nostra cara Caroline)? Una ragazza anch’essa dolce che ha smarrito il suo O. Una ragazza matura e.. per certi versi anche immatura. Una ragazza che non ha paura di amare e di essere amata.
Ho apprezzato anche tutti i personaggi secondari, che non sono semplici manichini e figure piatte. Ma personaggi a tutto tondo con una loro psicologia, che prendono parte alla storia con una frequenza molto alta e che alcune volte solo loro stessi a determinare il corso della vicenda.

Io sono letteralmente rimasta rapita dalla scrittura della Clayton. La sua penna è fluida, divertente in modo sottile e non. Questa donna riesce a rendere leggero, senza mai annoiare, tutto il romanzo. Quest’autrice di certo si va a collocare tra le mie autrici preferite di romance.
Questo romanzo si merita il punteggio quasi pieno perché contiene tutto ciò che cerco di più in un romace, sono davvero felice di aver letto questo libro. E di certo mai dubitare di un libro che supera le 4 stelline su goodreads (consiglio da annotare). Questo libro si merita il punteggio quasi pieno non perché tratti di tematiche particolari o qualcosa di speciale, ma perché è riuscito ad entrarmi nel cuore. E un libro che riesce a fare questo di certo merita un punteggio alto! Questo libro vi entrerà nel cuore come ha fatto con me,questo è di sicuro uno di quei libri che rileggerei a distanza di tempo, e che di sicuro è capace di darmi le stesse emozioni (posso testimoniare). Ci sono libri che sono anche perfetti, ma che non riescono ad entrarmi nel cuore, e ci sono libri che anche con qualche imperfezione ci riescono. E io scelgo quei libri che ti colpiscono l’anima, anche se in modi diversi. Cosa me ne faccio di un libro perfetto se però non mi emoziona? Sapete la perfezione di un libro si calcola solo imbase a quanto riesce a trasmettere ai lettori e non per com'è scritto. I libri devono trasmetterti qualcosa, che sia dolore, amore, odio, e chi più ne ha ne metta. Allora che gusto ci sarebbe? Seguite sempre il vostro cuore, e non lasciate condizionarvi dagli altri (e non solo per i libri).
Bene, ora che il mio momento pseudo-filosofico è terminato, vi mando un caloroso saluto.
Spero proprio di avere l’opportunità di poter leggere qualche altro romanzo di quest’autrice, sperando che non mi deluda e che continui sempre a dare il massimo. Complimenti per questo romanzo.

 e 1/2



Cocktail series:

  • "Mr. Sbatticuore" #1 (edito per la Mondadori)
  • "Rusty Nailed" #2 (edito in America a Giugno)
  • "Last Call" #2.5 (Previsto per il 6 Gennaio 2015 in America)
  • "Screwdrivered" #3 (Previsto per il 2 Settembre 2014 in America)
  • "Mai Tai'd Up" #4 (Previsto per il 2 Dicembre 2014 in America)

 




Voi avete già letto il romanzo? Cosa ne pensate? Lasciate un commento se vi fa piacere, e cliccate anche G+1

4 commenti:

  1. Questa è ben più di una recensione!!!! E' una tesina!!!
    Mi fiondo a comprarlo, a questo punto..... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah grazie mille :3
      Si si assolutamente! Non te ne pentirai ;)

      Elimina
  2. Guarda questo libro mi aveva colpito proprio per la copertina e dopo aver letto la tua recensione so che lo leggerò ancor più volentieri!!! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te ;3
      Non fartelo scappare! ;)

      Elimina

Lasciate un commento se vi è piaciuto e meno questo post :)