f

lunedì 26 giugno 2017

Manga's Corner #8 Maggio 2017 Part 2: Numeri Uno

Buongiorno lettori!

Bentornati al secondo appuntamento con Manga's Corner (il primo lo trovate qui!)! In questa parte ci sono solo volumi numero uno, perché ne ho presi un po' XD Alcune sono vecchie conoscenze che ho voluto avere in versione cartacea, altre novità prese per curiosità e che in generale mi hanno soddisfatto. Si sa però che il primo è sempre il migliore, e quindi vedremo come andranno i successivi volumi, giusto?

Murcielago 1 di
Ho preso questo volume così, incuriosita dalla trama e niente è davvero mooolto particolare. La protagonista Kuroko Komori è una killer assoldata dallo stato per trovare e uccidere individui pericolosi e pazzi, proprio perché lei è una persona folle e pericolosa. Molto pericolosa. Ed è anche particolare. Ha un debole per le donne belle e formose e da loro si fa abbindolare facilmente (avete presente Lupin? Ecco, la sua versione al femminile!), ma quando è in caccia di un criminale è davvero temibile ed è meglio non farla arrabbiare! La serie promette bene e sono curiosa di vedere come prosegue e scoprire altri lati folli di Kuroko.



I mille colori dell'amore Tutto comincia da te 1 di Ai Minase
Una nuova romantica serie: Mashiro si innamora di Haruto, venuto in vacanza nella sua isoletta. Lui però va via lasciando però in Mashiro un ricordo dolce amaro del suo primo amore. La ragazza cresce e si trasferisce a Tokyo per frequentare il liceo e incontra nuovamente Haruto che però sembra non ricordarsi nulla di lei, figuriamoci ricambiare il suo sentimento. Mashiro cercherà di abituarsi alla città, al nuovo ambiente e a farsi nuova amicizie oltre ad avvicinarsi ad Haruto. Una serie che promette tante emozioni e divertimento, dei disegni belli e anche la caratterizzazione della protagonista che deve affrontare da sola molte difficoltà.



Kiss him, not me 1 di Junko
Ho sentito molto parlare dell'anime di questa serie lo scorso autunno e sono stata felice dell'annuncio dell'uscita in Italia del manga. La protagonista Kae è una fujioshi, ossia una di quelle fanatiche che shippa coppie omosessuali in anime e manga. Ebbene quando il suo personaggio preferito del anime che più ama muore si rinchiude per una settimana in casa e dimagrisce in maniera incredibile diventando una figa pazzesca (non c'è altro modo di dirlo XD). Ed ecco che ben quattro ragazzi della sua scuola iniziano a girarle attorno e a voler uscire con lei. Ma lei preferirebbe di gran lunga che questi "interagissero" tra di loro, ma non vuole allontanarli e allo stesso tempo non vuole che loro scoprano la sua "passione segreta". C'è tantissimo divertimento e situazioni esilaranti e sono curiosa di leggere come si evolverà questa strana situazione.



Yowamushi Peal 1-2 di Wataru Watanabe (in lingua inglese)
Lettori, vi presento la mia guilty pleausure degli ultimi mesi. Ho iniziato online la lettura di Yowamushi Pedal per soddisfare una mia curiosità, visto che ho scoperto una canzone legata all'anime e ho voluto scoprirne di più. Da lì sono scesa nel baratro e non penso di uscirne. Il protagonista è Sakamichi Onoda ed è un otaku della peggiore specie: per risparmiare soldi dell'autobus va in bicicletta fino ad Akihabara (il quartiere di Tokyo famoso per i suoi negozi di elettronica e di anime e manga). E che ci vuole dite voi, ma tra andata e ritorno lui si fa 90 chilometri in bicicletta, non so se capite le pedalate che si fa... Giunto al primo anno del Liceo Sohoku il ragazzo vorrebbe aprire un club dove parlare delle sue passioni ma non riesce; incontra però Imaizumi, un ragazzo che compete in bicicletta a livello agonistico e non ha intenzione di perdere contro nessuno, specialmente contro un otaku che riesce a pedalare sulla ripidissima salita che porta a scuola canticchiando la sigla di un anime (Sakamichi lo fa, ve lo giuro!)! Imizumi però si rende conto che Sakamichi ha un vero e proprio talento con le biciclette e lo invita ad unirsi al club di ciclismo del Sohoku. Nel mentre Sakamichi incontra un altro ciclista, il rosso Naruko e anche lui lo invita ad unirsi al club. Il desiderio di pedalare con i suoi nuovi amici porta Onoda ad iscriversi ma ecco che il giorno stesso che entra nel club viene organizzata una gara tra i ragazzi del primo anno per determinare le loro abilità... Perché da adesso in poi il cammino di Onoda sarà solo in salita.
Capite che io ho letto questi capitoli in autunno e rileggerli nuovamente mi hanno emozionato ancora. Ho un po' riso perché il design dei personaggi è cambiato anche tanto e alcuni personaggi sono quasi irriconoscibili (cito uno dei miei preferiti, Makishima, i cui capelli aumentano di lunghezza e la cui faccia è sempre più magra ad ogni capitolo), ma per il resto piangevo per la bellissima storia e il suo messaggio. Onoda non vuole altro che avere degli amici con cui condividere la sua passione per manga ed anime ma scopre di averne un'altra, la bici, e di come questa lo aiuta ad entrare in contatto con persone con le quali non avrebbe altrimenti mai rivolto parola. Il suo talento unico con la bicicletta gli permette di uscire, di aprirsi e di fare nuove esperienze che altrimenti non avrebbe mai fatto. Poi beh più avanti ho sviluppato una mia personale interpretazione su come le corse in bici siano una metafora per la vita, di come i personaggi più grandi invitano i più giovani a guardare avanti, a correre, e crescere e come queste indicazioni non valgono solo per l'imminente gara e per la bici ma appunto per la vita, per le difficoltà che ti trovi a dover affrontare quotidianamente. L'unica via è pedalare avanti, anche se la strada si fa ripida. Poi se cantate la sigla di Hime Hime come il nostro Onoda farete meno fatica (ehm, lo dico per esperienza personale...)...Peccato che non c'è in italiano e non uscirà mai, ma è una serie fantastica ed emozionante e io la consiglio per chi ama i manga sportivi e i messaggi positivi che essi trasmettono.

giovedì 22 giugno 2017

Recensione: "Destiny Un amore in gioco" di Lindsey Summers

Buongiorno lettori!

Non so voi ma io sento continuamente parlare di Destiny Un amore un gioco praticamente da quando è uscito, anzi un po' prima XD Il romanzo di Lindsey Summers è una dolce storia di un amore adolescenziale che vi farà sospirare per la sua dolcezza. Per scoprirne di più continuate la lettura del post ;)



Titolo: Destiny Un amore in gioco
Autore: Lindsey Summers
Casa editrice: Newton Compton
Data di uscita: 1 giugno 2017
Pagine: 288
Prezzo: 3,99 (ebook); 9,90 (cartaceo)


Per Keeley sarebbe stato già un disastro aver preso il telefono sbagliato, l’ultimo giorno di scuola appena prima di partire per le vacanze estive. Ma il disastro si trasforma in una vera catastrofe quando scopre di aver preso per errore quello dell’odioso, egocentrico Talon, che tra l’altro è appena partito per il ritiro di football… con il suo telefono. Con riluttanza, i due decidono di inoltrarsi reciprocamente i rispettivi messaggi per una settimana. E così, giorno dopo giorno, Keeley inizia a conoscere un altro lato di Talon, che non le dispiace per nulla. C’è molto oltre la facciata dell’atleta sbruffone che la maggior parte delle persone vede. E inizia a esserci molto di più anche nel cuore di Keeley riguardo a Talon. Troppo. Messaggio dopo messaggio, riesce a esprimersi come non le era mai capitato, e sente che potrebbe davvero diventare la persona che ha sempre voluto essere. E quando i due finalmente, dopo sette lunghi giorni, si incontrano per scambiarsi i telefoni, scocca la magica scintilla. Ma, mentre Keeley ha giocato a carte scoperte, Talon nasconde un segreto che li riguarda. Qualcosa che potrebbe cambiare la loro relazione. E quando Keeley lo verrà a sapere, potrà fidarsi ancora di lui?


Al giorno d'oggi non avere il proprio cellulare è una tragedia. Figuriamoci avere quello di una persona sconosciuta e neanche tanto simpatica, almeno a giudicare dai messaggi che ti manda. Questo è quello che succede ai nostri due protagonisti Keeley e Talon, che per una settimana dovranno tenere l'uno il cellulare dell'altra. Questo scambio indesiderato costringe i ragazzi a scambiarsi i messaggi e a conoscersi. E l'antipatia iniziale inizia a diventare una bella amicizia e poi amore. Calma, non iniziate a sospirare perché le cose da adesso in poi non diventeranno facili, anzi! A mettere i bastoni fra le ruote dei due ragazzi è il fratello gemello di Keeley, Zach, che non vede di buon occhio la sua relazione perché conosce bene Talon... E non aggiungo altro perché se no vi rovinerei la storia e voi volete godervela senza spoiler, giusto?

martedì 20 giugno 2017

Blog Tour "Su e giù per Manhattan" di Sarah Morgan A spasso per Manhattan: scopriamo la città!


Buongiorno lettori!

Sono contenta di presentarvi questa tappa del blog tour del romanzo di Sarah Morgan in uscita il 22 giugno per HarperCollins Italia, Su e giù per Manhattan, primo capitolo di una nuova serie tutta ambientata nell'isola cittadina più famosa al mondo! Dopotutto chi non ha mai sognato di girare per Manhattan? Questo magico angolo di New York dipinto in film, telefilm e libri lo abbiamo visto (e letto) così tante volte che ormai ci è familiare anche se in realtà non ci siamo mai stati di persona!

Sia che ci siate stati o meno, che ne dite di farci ancora una volta un salto e scoprire i luoghi più famosi e noti della città dove le nostre tre protagoniste si sono trasferite e da dove hanno alcuna intenzione di andarsene (e possiamo tutte capirle, giusto?).




Titolo: Su e giù per Manhattan
Serie: Da Manhattan con amore #1
Autore: Sarah Morgan
Casa editrice: HarperCollins Italia
Data di uscita: 22 giugno 2017
Pagine: 315
Prezzo: 6,99 (ebook), 14,90 (cartaceo)



Paige, Eva e Frankie hanno lasciato la cittadina di provincia in cui sono cresciute a Puffin Island e si sono trasferite a New York, dove hanno trovato lavoro in un’affermata agenzia che organizza eventi. Per Paige, che ha sempre amato le sfide, è l’occasione di mettere alla prova se stessa e le proprie capacità, ma proprio quando il successo sembra a portata di mano, di punto in bianco scopre di essere stata licenziata. Non solo: la stessa sorte è toccata anche alle sue amiche. Decisa a non darsi per vinta e a rimanere a Manhattan, Paige si convince che l’unica soluzione possibile, a quel punto, sia mettersi in proprio…
Lanciare una start up, però, è ben poca cosa di fronte alla necessità di nascondere ciò che prova per Jake Romano. Oltre a essere il miglior amico di suo fratello Matt e uno degli scapoli più ambiti di Manhattan, Jake è anche l’uomo che le ha spezzato il cuore, e quando offre alla sua neonata società l’imperdibile occasione di farsi conoscere, Paige si ritrova a trascorrere con lui molto più tempo di quanto avesse programmato. E inizia a chiedersi come può convincere l’uomo che non crede nell’amore per sempre che a volte esistono anche storie a lieto fine.
Dall'autrice della fortunata trilogia ambientata a Puffin Island, una nuova, romanticissima serie, tutta da scoprire.


mercoledì 14 giugno 2017

IT'S TIME TO... #78 Giovanna Roma e la Deceptive Hunters Series

Le ultime uscite in libreria e negli store online!

Buongiorno lettori!

Oggi vi parlo di una bella trilogia Dark: vi avevo già parlato di Giovanna Roma e di alcuni suoi romanzi e se anche voi amate questa autrice non potete non leggere la Deceptive Hunters Series il cui ultimo volume è uscito lo scorso mese.

Che aspettate? Venite a scoprire le trame e i booktrailer ;)


Titolo: Adam
Serie: Deceptive Hunters #1
Autore: Giovanna Roma
Casa editrice: Self-pubblishing
Data di pubblicazione: 18 agosto 2016
Genere: Dark romance
Pagine: 192
Prezzo: € 2,99 (ebook)



Ho sempre saputo come sarebbe stata la mia vita.
La mia storia è stata scritta da qualcun altro e non è certo una trama felice.

Solo. Letale. Killer.
Circondata dalla feccia della società. Dipendente. Vuota.

Niente legami. Fuori dal lavoro non esiste una vita vera per me.
Soltanto il baratro.

Tutti si proclamano innocenti, finché il mio proiettile non decide per loro.
Io vedo cosa nascondono dietro la maschera. Li scopro animali.

Poi qualcuno si mette in mezzo e complica le cose.
Qualcuno mi ha urlato in faccia e sono stata costretta ad affrontare i mostri nella mia testa.

Inizia la caccia.

Inizio la fuga.

Ora un bivio cambierà per sempre ciò che sono.

Ora tutto sarà diverso. Finalmente sarò solo io e nessun'altra.



lunedì 12 giugno 2017

Manga's Corner #8 Maggio 2017 Parte 1: Vecchie conoscenze e serieconcluse

Vietati i libri: questo angolo è dedicato ai manga!

Buongiorno lettori!

Ve lo avevo anticipato nel Wrap-Up di maggio che questo mese ci saranno ben due appuntamenti con Manga's Corner perché tra un ordine di Amazon e una capatina in fumetteria (dopo un anno, che emozione!) ho comprato tanti manga e ammetto che alcuni comprati a maggio non li ho ancora finiti di leggere e quindi li scoprirete a luglio. Quindi questa è la prima parte delle mie letture mangose, con tutte le serie delle quali ho già parlato e una mini serie già conclusa ma molto bella. E stay tuned per la seconda parte ;) 


Bungo stray dogs 2 di Kafka Asagiri (storia) e Sango Harukawa (disegni)
Una serie appassionante ed imprevedibile che mi ha preso dal primo volume e anche questo secondo mi è piaciuto moltissimo: adoro tantissimo il personaggio di Atsushi e anche il caro Osamu è esilarante e misterioso. Facciamo poi la conoscenza di altri due personaggi dell'agenzia, Ranpo con la sua ultradeduzione e la temibile infermiera Yosano: ad entrambi viene dato il giusto spazio, con ognuno che si occupa di un caso ben preciso che mette in risalto le sue abilità. Ho trovato anche intrigante che la mafia continui a rimanere sullo sfondo come temibile grande nemico e dobbiamo prepararci a delle belle per i prossimi capitoli.




L'attacco dei giganti 21 di Hajime Isayama
Che volume: la prima parte è molto emozionante, con Armin in fin di vita come pure il comandante Erwin e con Levi (Rivaille) che deve decidere a chi dare il siero che trasforma in giganti e quindi salvare la vita. Una decisione sofferta anche per i fan perché io personalmente adoro tutti e due i personaggi e quindi sono rimasta comunque triste del risultato. La parte principale e più importante di questo volume è il raggiungimento della benedetta cantina della casa di Eren e da qui inizia una nuova parte della storia un po strana, almeno agli inizi, ma che diventa sempre più chiara e allarga tantissimo il mondo di Attacco dei giganti che non si limita al territorio racchiuso tra le mura... Tante emozioni e tanta voglia di continuare la lettura della serie



Assasination Classroom 19 di Yusei Matsui
Diciamo che questo volume mi ha sorpreso perché già dallo scorso si intravede sempre più la parola "fine" di questa serie e c'era tanto buonismo, tanta felicità e sembrava che tutto si sarebbe risolto al meglio mentre non è così: il Governo ha deciso di rinchiudere ed uccidere Korosensei nella scuola e i ragazzi della 3-E vogliono salvatelo e per farlo devono mettere in pratica tutti gli insegnanti che hanno appreso durante quell'anno e farsi valere contro tutti. Il volume si interrompe con un altro colpo di scena e che dire se non che sono davvero curiosa di leggere il finale? 





Assassination Classroom 1 di Yusei Matsui 
Finalmente ho letto il primo volume di questa serie che mi piace tantissimo. Avevo visto gli episodi presenti nella sua trasposione anime però è stato belle leggere la serie originale e scoprire come tutta la vicenda di Korosensei è iniziata e, essendo avanti con la serie (anzi ormai sono alla sua conclusione), vedere quanto si sono sviluppati i vari personaggi e le relazioni tra di loro. Un buon inizio davvero!







sabato 3 giugno 2017

Wrap-Up #14 Maggio 2017

Buongiorno lettori!

Un Wrap-up un po' poverino, devo essere sincera. I motivi sono due: il fatto che sono andata un po' in giro, tra casa e Venezia e aggiungiamoci pure una capatina a Torino per il Salone, quindi il tempo per leggere era poco; secondo, l'avere tanti manga, anche grandi, che ho voluto leggere assolutamente. Quindi vi avviso: Manga's Corner questo mese sarà molto ricco (e anzi sto pensando di dividerlo in due parti)!

Detto questo sono state poche letture ma buone e quindi spero che piacciano anche a voi! E ricordatevi di commentare con le vostre letture preferite di maggio!


Iniziamo con le recensioni di Gio:

Il disastro perfetto di Jamie McGuire
Se nella prima parte del romanzo, come vi dicevo, ho provato questo senso di inquietudine, visto che non sapevo davvero cosa pensare e come sarebbe finita Ellie, vi assicuro (e rassicuro) che nella seconda metà del libro Jamie è riuscita a travolgermi e stravolgermi, fino a commuovermi: la voglia di Ellie di farcela ad ogni costo e la sua sofferenza mi hanno davvero stravolta ed invogliata ad andare avanti nella lettura per scoprire cosa le accadrà e come affronterà le sue paure. Ed ecco che mi sono ritrovata in quel vortice irrefrenabile del "sapere come andrà a finire" così come mi ha abituato Jamie con tutti i suoi libri ed è stato un susseguirsi di emozioni per me...
4 stelle


Le mie recensioni:

Beauty and the Beast Bella's Tale e The Beast's Tale di Mallory Reaves
(Un estratto della mia recensione!)
Il primo volume narra la storia dal punto di vista esclusivo di Belle, mentre il secondo è dal punto di vista di Adam; mi dispiace che non sia stato dato nessuno spazio a Gaston e agli altri abitanti del villaggio perché innanzitutto fa strano, ma anche perché, come accennavo prima, tutta la storia é stata narrata bene ma si poteva dare più spazio e spiegare meglio le relazioni di Belle e i suoi concittadini che la reputano "strana". Mi è piaciuta molto di più la parte di Adam che è un personaggio che nel cartone animato Disney rimane molto nell'ombra ma invece è interessante e qui ne intravediamo la sua psicologia complessa.

4 stelle



A casa prima dell'alba di Alexis Harrington
(Un estratto della mia recensione!)
Una storia bella, molto corale perché ci sono molti personaggi, oltre a quelli che vi ho citato: tanti personaggi secondari, ma sotto alcuni punti di vista fondamentali per la storia raccontata e ben presenti nelle vicende dei protagonisti. La caratterizzazione dei personaggi di Powell Springs è molto reale, come anche la parte storica legata all'influenza spagnola. La vicenda che vede per protagonisti Jessica e Cole è un po' strana e forse non del tutto chiara: avrei voluto che venisse dato più spazio a loro tralasciando magari le parti dedicate ad altri personaggi. Anche sul finale avrei voluto qualcosa in più e di meno semplicistico (si capisce ben presto quello che accadrà ai nostri protagonisti, mentre i personaggi secondari come Amy e il Reverendo Jacobsen e altri sono molto imprevedibili).
3,5 stelle 


giovedì 1 giugno 2017

Recensione in anteprima: "Absence Il gioco dei quattro" di ChiaraPanzuti

Buongiorno lettori!

Vi avevo accennato al romanzo di Chiara Panzuti che è stato presentato al Salone del Libro di Torino in anteprima e in quell'occasione mi è stata data in anteprima una copia del romanzo dalla casa editrice Fazi che ringrazio tantissimo. Ma voi non disperate perché Absence Il gioco dei quatto esce proprio oggi e quindi anche voi adesso potete gustarvelo!

Non siete ancora convinti? Leggete i primi capitoli in anteprima e anche la mia recensione, poi ditemi se non siete curiosi di leggere questa storia intrigante e misteriosa...

Titolo: Absence Il gioco dei quattro
Serie: Absence #1
Casa editrice: Fazi editore
Collana: Lainya
Data di uscita: 1 giugno 2017
Pagine: 335
Prezzo: 15 (cartaceo)


Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre?
La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento.
Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13’07’’S 78° 30’35’’W, le coordinate per tornare a vedere.
Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada.
Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.
Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono.
Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci?
Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità?
Un libro intenso e profondo; una sfida moderna per ridefinire noi stessi.
Una storia per essere visti. E per tornare a vedere.


Cosa fareste se di punto in bianco diventaste invisibili e nessuno si ricordasse più di voi? Questo è quello che succede a Faith: sua madre non si ricorda più di lei, nessuno la vede nè la sente. E uno strano uomo vestito di nero le dona un biglietto con delle coordinate geografiche, l'unica sua possibilità per tornare visibile al mondo. Faith non può che seguire quella pista e nel suo cammino incontrerà altri ragazzi nella sua stessa situazione, Jared, Christabel e Scott; i quattro dovranno allearsi perché sono entrati nel Gioco e devono arrivare in fondo se vogliono scoprire la verità e sperare di poter tornare normali. Ma cosa è il Gioco? Che scopo ha? E chi manovra dietro le quinte? Mica ve lo posso dire io o vi rovinerei la lettura, giusto?