f

sabato 14 luglio 2018

This Is The End: Hiniiru Like a moth flying into the flame di Yuichi Kano


Buongiorno lettori!
Lo avevo accennato inaugurando We Are Number One, la nuova rubrica che vuole parlare dei primi volumi di una nuova serie, che era giusto dare il giusto spazio anche agli ultimi volumi, per fare un bilancio complessivo della storia e della sua evoluzione. Ecco quindi che inauguro This Is The End, dove parlerò dell'ultimo (o degli ultimi) volumi di una serie e ne farò un bilancio generale, mettendo anche le recensioni dei precedenti volumi. Vuole essere una cosa semplice, un modo per dire addio, nel bene e nel male, ad una serie conclusa.
In questo appuntamento parlerò dell'ultimo volume di Hiniiru Like a motu flying into the flame, una serie che ho preso per curiosità e sapendo che contava "solo" cinque volumi e che, nonostante tutto, mi ha soddisfatto, anche se il finale... Scopritene di più proseguendo la lettura!



Titolo: Hiniiru Like a moth flying into the flame 5 di Yuichi Kato
Titolo originale: Hiniiru Wie Motten ans Licht 
Edizione italiana: Panini Planet Manga
Status: Serie Completa, 5 voll.


La fine quando arriva non è mai semplice e in questa storia il lieto fine sembrava quanto mai improbabile, visto che la sopravvivenza della razza umana è strettamente legata alla morte di Kagero e Momiji: la chiave che i due conservano dentro di loro ucciderebbe i Dross, ma non basta. Anche la pericolosa e imprevedibile Terra va fermata e il dottore Kiri e Judo hanno trovato il modo di farlo, anche se non sarà facile: da quando Momiji si è alleata con Terra, Kagero non vuole più combattere ma dovrà comunque trovare il modo di salvare la ragazza che ama e anche il resto del mondo con un sacrificio necessario, ma che permetterebbe la salvezza di tutti, specialmente della ragazza che vuole far sorridere ad ogni costo...

giovedì 12 luglio 2018

IT'S TIME TO... #89 "Nessun legame" di Ivy D. Morgan



Buongiorno lettori!
Oggi vi segnalo una nuova uscita, il romanzo di esordio di Ivy D. Morgan, una storia d'amore tormentata, con il passato che torna a farsi vivo quando tutto sembra andare bene... 
Scoprire la trama di Nessun legame e un'esclusivo estratto continuando la lettura del post! 


Estremamente diversi, eppure così simili.

 
Titolo: Nessun Legame​
Autore: Ivy D. Morgan
Casa editrice: Self Publishing
Genere: New Adult
Data di uscita: 12 luglio 2018
Pagine: 275 
Prezzo: 2,99 € (ebook); cartaceo disponibile prossimamente 


Jonathan. Un passato solitario e turbolento da cui fuggire. Un presente fatto di sopravvivenza e solitudine. 
Valerie. Un passato sofferto e doloroso da dimenticare. Un presente fatto di rinunce e assenze.
Estremamente diversi, eppure così simili.

Un evento improvviso e violento li porterà a incontrarsi e a entrare in punta di piedi l’uno nella vita dell’altra. Nonostante la ritrosia di Valerie a lasciarsi andare e il timore di Jonathan di legarsi a qualcuno, sapranno capirsi e sostenersi come solo due anime affini possono fare.
Il passato beffardo, però, si farà avanti in maniera del tutto inattesa, scombinando le loro vite in maniera imprevedibile.
Saranno in grado di scrollarsi di dosso timori e inquietudini o continueranno la loro vita senza cedere al bisogno d’amore?

martedì 10 luglio 2018

Manga’s Corner #23 Giugno 2018


Buongiorno lettori!
Un pochino in ritardo, visto che ho voluto dare la precedenza ad altri post, ma eccoci al nostro solito appuntamento mensile con Manga's Corner, la rubrica che parla delle mie letture manga del mese appena trascorso che sono state belle, non mi lamento perche mi hanno molto soddisfatto e ne sono molto felice. E voi cosa avete letto di bello a giugno?



Dead tube 6 di Mikoto Yamaguchi e Touta Kitakawa
Siamo arrivati alla fine del mistero di Crazy Rascal che mi ha appassionato tantissimo e anche la sua conclusione mi è piaciuta molto, rimane misteriosa e complicata fino all'ultimo: niente è come sembra, davvero. Poi i nostri protagonisti tornano a casa e Machimiya diventa sempre più curioso di scoprire la verità su Mei e sulla sua famiglia e capire perché la ragazza dice che i due si sono conosciuti ancor prima dell'avventura di Dead Tube e perché i due si sentono così attrattati l'uno all'altra. Il tutto mentre inizia una nuova sfida, creare un video di 15 secondi, e cercando il video con più scalpore si arriva alla conclusione del volume che promette scintille per il prossimo. Più che in precedenza infatti ho delle idee e delle congetture nella mia testa e gli ultimi volumi di questa serie mi hanno molto sorpreso e appassionato e quindi voglio proprio vedere cosa succederà. Questo è davvero un bel volume per la conclusione della parte di Crazy Rascal, ma anche per la faccenda legata al passato di Mei che mostra un aspetto davvero inedito della ragazza, la rende non più comprensibile, ma aggiunge mistero al suo personaggio e diventa ancora più intrigante, mi è piaciuto molto questo nuovo aspetto; inoltre visto il finale del volume spero che anche Machiya mostri un nuovo lato di se e sono curiosa di vedere come reagirà per i nuovi sviluppi legati a Dead Tube...



Super lovers 6 di Miyuki Abe
Si avvicina l'anniversario della morte dei genitori di Haru e tutti quanto si rendono conto di come il ragazzo soffra e sia più che mai chiuso in sé nel suo dolore e sia protettivo verso Ren e i suoi fratelli. In questo periodo già difficile, Ren insiste che i due abbiano un rapporto più adulto e per farlo coinvolge anche Natsuo, cosa che fa letteralmente esplodere Haru: ci saranno parecchie discussioni prima di poter tornare alla normalità e far sì che Haru faccia pace con il passato per il bene non solo dei suoi fratelli ma anche di se stesso. E' una parte assai commovente soprattutto sul finale che mi è molto piaciuto, mostra la complessità del personaggio di Haru che nasconde tutti i suoi sentimenti dentro di se e solo grazie a Ren, Aki e Shima capirà che questo suo comportamento lo fa soffrire ancora di più; dall'altra anche Ren capirà che il suo comportamento così impulsivo lo poterà a fare cose delle quali potrebbe pentirsi, compromettendo anche il rapporto con la persona che ama più di tutti.... Ho davvero adorato questo volume, stupendo e toccante, non vedo l'ora di leggere il prossimo!



Rikudo 7 di Toshimitsu Matsubara
Riku si reca al campo d’allenamento con Tsubaki, il campione nazionale, che poterà il ragazzo a ragionare sulla sua forza, dimostrando che ha davanti ancora una lunga strada per arrivare al suo livello. Ma adesso il prossimo avversario del ragazzo è il pericoloso e violento Gerbera, che arriva a minacciare anche la timida Naeshiro. Riku dovrà lavorare sodo con Baba per sconfiggerlo e avanzare verso quel titolo che il signor Tokorozawa ha ottenuto anni prima... E per la mia felicità Tokorozawa compare anche se per pochissimo e fa nulla, ma ci va bene così. Il volume però è molto bello, in particolare l’incontro con Gerbera è pazzesco anche perché i due sono molto più simili di quanto vogliano ammettere; Riku ha dalla sua un veloce gioco di gambe ma basterà per vincere? Il finale non c’è lo dice in maniera chiara e univoca e per questo voglio leggere al più presto il prossimo volume di questa serie che mi sta prendendo sempre di più con la crudezza e la forza dei suoi disegni e della sua storia che ti colpiscono proprio come un pugno nello stomaco.



The promised neverland 3 di Kaiu Shirai (storia) e Pozuka Demizu (disegni) 
Che volume! Posso iniziare dicendo che questa serie migliora ad ogni singolo volume? Cosa ci sarà dietro la porta della mamma? Gilda e Don riusciranno a scoprirlo senza farsi beccare? Nel mentre subentra sorella Krone: ha capito tutto il piano dei ragazzini e vuole subentrare ad Isabella come Mamma di Gracefield, ma per farlo dovrà chiedere l’aiuto proprio di Emma, Norman e Ray, in un gioco dove nessuno si fida dell’altro ma non può fare a meno di stringere un patto con il proprio nemico.... E poi beh, c’è il mio personaggio preferito, sempre un passo avanti e che adoro davvero davvero tanto, ossia Isabella: quanto amo questa donna che mi complica sempre la situazione in silenzio e facendo finta di niente. Vedrete cosa mi combina e capirete (mica ve lo spoilero)... Insomma un finale di volume davvero scocciante, non volevo credere a quello che leggevo. Inoltre ho apprezzato come finalmente abbiamo dei piccoli indizi sul mondo esterno, misterioso e pericoloso e che complica il piano di fuga dei nostri protagonisti; è solo la punta dell’iceberg e proprio per questo si vuole proseguire con la lettura e scoprire tutto, se il piano di fuga riuscirà e fuori, dalle mura dell’orfanotrofio, che cosa ci sarà? 



Made in abyss 2 di Akihito Tsukushi
Il viaggio di Riko e Reg nell’Abisso prosegue, anche se i due bambini sono braccati non solo dai mostri che popolano quei luoghi, ma anche dai Cercatori sulle loro tracce. I due però non si danno per vinti e il loro primo traguardo è quello di raggiungere il Seeker Camp dove dovranno però stare attenti al pericoloso Fischietto Bianco, Ozen l’Inamovibile, una vecchia amica della madre di Riko, Lyza, che avrà per la bambina delle sconvolgenti e paurose rivelazioni. La prima parte è classica, prosegue con le atmosfere del primo volume, mentre la seconda parte con Ozen è molto più cupa e oscura, che forse stona con la storia finora ma mi è molto piaciuta, si scoprono molte cose sull’Abisso e su Lyza che è un personaggio molto interessante ma ancora misterioso. Mi piace come si solidifica il legame tra Reg e Riko, con i due che sanno di poter contare solo l’uno sull’altra per poter raggiungere il fondo. Rimane il mistero di cosa sia Reg (che è comunque adorabile e lo adoro) e poi mi piace e torvo molto incoraggiante la risoluzione di Riko e la sua determinazione a raggiungere il fondo dell’Abisso, la madre e la verità. 



Boruto Naruto Next Generations 4 di Masashi Kishimoto (opera originale e supervisore), Ukyo Kodachi (storia) e Mikio Ikemoto (disegni)
Boruto deve fare da guardia del corpo a Tendo, il figlio del daimyo, un ragazzo viziato e un po' inutile ma che adora i ninja e per questo crea un bel rapporto di amicizia con Boruto, un legame che si dimostrerà fondamentale quando il ragazzino verrà rapito perché Boruto interverrà in prima persona per salvarlo. Una parte bella perché ci sono bei insegnamenti per i ragazzi più giovani che leggono questa storia e per chi ha amato Naruto lo ricorda moltissimo, ad esempio come il nostro aspirante ninja faceva subito amicizia grazie alla sua allegria e spontaneità. Ci sono combattimenti ma anche misteri perché infatti sul finale intravediamo un nuovo e pericoloso nemico, ossia il Guscio e vedremo cosa accadrà in futuro. Anche se non mi sono ancora abituata ai disegni (forse non accadrà mai), la storia mi è piaciuta molto anche perché fino al rapimento di Tendo pensavo che il suo fosse un episodio tranquillo ma autoconclusivo, quando sul finale, invece, si lega bene alla storia principale e appassiona. Belli anche i piccoli paralleli con la storia di Naruto, mi piace molto perché non copia la storia originale ma per i fan è facile trovare questi legami, creano molta nostalgia e trovo siano positivi per invogliare la lettura. 

venerdì 6 luglio 2018

We Are Number One #3 Manga Edition Yatamomo 1 di Harada


Buongiorno lettori!
Torniamo con un nuovo appuntamento con We Are Number One e con la presentazione di un primo volume di una serie che ho desiderato leggere fin dal suo annuncio lo scorso autunno e mi eccitavo ad ogni piccola anticipazione che J-Pop rilasciava e ringrazio la casa editrice per avermi mandato una copia di Yatamomo, la prima opera in italiano di Harada, una mangaka che non potete non conoscere se amate il genere yaoi. Ma in realtà questa storia è più complicata e profonda di quanto uno si aspetterebbe... Scopritene di più continuando la lettura del post!


Titolo: Yatamomo 1
Titolo originale: Yatamomo
Edizione italiana: J-Pop Manga, 2 voll. disponibili, terzo in uscita il 10 luglio 2018
Status: Serie Completa, 3 voll. 


Yata incontra Momo per caso una sera: Momo è senza soldi, senza cibo, senza un posto dove dormire, può “solo” offrire il suo corpo in cambio e Yata non sa resistere a quel suo faccino carino, anche se gli prosciuga il portafoglio e vive a scrocco da lui. È amore? È compassione? Il ragazzo non lo sa dire e intanto, per qualche strana ragione, non riesce ad allontanare quel ragazzo così allegro, frizzante, un po’ parassita, un po’ gattino in cerca d’affetto. Non vuole lasciarlo andare, lo usa per il sesso e a Momo sembra andare bene così. Un giorno però il ragazzo trova un lavoro e lì incontra Suda, il suo ex "padrone", colui che prima di Yata si è preso cura di lui e che sembra volerlo ancora nella sua vita. Yata non ci sta ma Momo invece cosa pensa? Chi preferirà tra i due?

giovedì 5 luglio 2018

IT'S TIME TO... #88 "Sei dove batte il cuore" di Simona Giorgino + Intervista all'autrice



Buongiorno lettori!
Oggi vi faccio un IT'S TIME TO... un po' particolare, perché infatti non solo vi presento il romanzo di Simona Giorgino, Sei dove batte il cuore , in uscita proprio oggi per Newton Compton con la sua trama e i soliti (noiosi) dati tecnici, ma grazie alla disponibilità dell'autrice troverete una bella intervista. Credo che sia un modo diverso per conoscere sia il libro sia il suo autore e forse ci farà venir maggiormente voglia di leggerlo, non credete? Ditemelo nei commenti e scoprite di più su questo romanzo pieno di amore e umanità.


Titolo: Sei dove batte il cuore
Autore: Simona Giorgino
Casa editrice: Newton Compton
Data di uscita: 5 luglio 2018
Pagine:199
Prezzo: 1,99 (ebook), 9,90 (cartaceo)



La cosa più difficile in amore è scegliere da che parte stare
Tessa ha trent’anni, è originaria di Lecce, ma vive a Milano, dove lavora come traduttrice e mediatrice culturale in una struttura d’accoglienza, il Paradise Corner. In un giorno di pioggia incontra Brando: è un momento perfetto, romantico, come la scena di un film. Tessa non riesce a smettere di pensarci, ma non ha idea di come contattare quel ragazzo, scomparso senza lasciarle nemmeno un numero di telefono. Nel frattempo, al Paradise Corner arriva Leo: ha un passato pesante alle spalle che ha spinto la sua famiglia a non volerne più sapere di lui. Tessa prova a capirlo, a stargli vicina, si offre persino di accompagnarlo in Puglia perché possa confrontarsi con gli errori commessi. Tra loro a poco a poco si instaura un legame di profonda fiducia. Mentre la mente di Tessa continua a essere occupata dal pensiero costante di Brando, il destino le regala un altro incontro, con un ragazzo dolce e gentile. E Tessa sembra sentirsi finalmente felice. Ma non è sempre facile capire il proprio cuore, soprattutto quando sembra spingerci in direzioni diverse. E scegliere, allora, diventa un obbligo davvero complicato…



Marianna: Ciao Simona e benvenuta su Bookmarks are Reader's Best Friends! Inizierei con una domanda facile, per farti conoscere un po' dai miei lettori: chi è Simona Giorgino?
Simona Giorgino: Ciao, grazie per avermi ospitato nel tuo blog! Sono una ragazza riservata, discreta e molto determinata, specialmente quando si tratta di raggiungere un obiettivo a cui tengo. Nella vita sono un’insegnante di inglese, da sempre appassionata di scrittura, amante accanita degli animali. Inoltre coltivo l’interesse per la fotografia, un’altra passione che mi dà grandi soddisfazioni.

martedì 3 luglio 2018

Review Tour “The Studying Hours How to Date a Douchebag vol. 1” di Sara Ney


Buongiorno lettori!
Quando ho visto il volume inglese di The Studying Hours How to Date a Douchebag #1 ero rimasta incuriosita e lo avrei sicuramente presso in inglese se non fosse stato pubblicato dalla Hope Edizioni e incontrare Sara Ney al RARE Rome2018 è stato un momento molto bello e ho trovato piacevole leggere il suo romanzo. E oggi trovate la mia recensione in occasione del Review Tour, che andrà avanti fino al 27 luglio e vi invito a seguirlo per poter trovare tanti motivi per leggere questo romanzo (e imparare come trattare quella strana specie detta "stronzo").



Titolo: The Studying Hours How to Date a Douchebag vol. 1
Serie: How to Date a Douchebag #1
Autore: Sara Ney
Casa editrice: Hope Edizioni
Data di uscita: 15 giugno 2018
Pagine: 336
Prezzo: 5,99 (ebook), 16,99 (cartaceo)



ROZZO. ARROGANTE. STRONZO.
Non c’è dubbio al riguardo, Sebastian Oz Osborne è il miglior atleta dell’università ma anche il più grande stronzo. Un cliché ambulante, sempre pronto a dire sconcezze, un corpo fantastico, uno a cui non frega un cazzo di ciò che pensa la gente.

INTELLIGENTE. ELEGANTE. CONSERVATRICE.
Non si cada in errore, Jameson Clarke può anche essere la studentessa più diligente della scuola, ma di certo non è una puritana. Trascorrendo la maggior parte del suo tempo tra le sacre mura della biblioteca, James diffida di guardoni, atleti e stronzi e Oz Osbourne ha tutte queste qualità. Lei è brillante, sarcastica e il contrario di ciò che lui immagina.

Ogni stronzo ha le sue debolezze.
Lui vuole esserle amico.
Lui Vuole passare del tempo con lei.
Lui Vuole farla impazzire.
Lui Vuole lei.
Fine della conversazione in chat
Digita un messaggio...



Le apparenze ingannano e i due protagonisti, Sebastian "Oz" e Jameson lo capiranno ben presto: all'apparenza, infatti, i due rappresentano lui il tipico sportivo spaccone e donnaiolo, lei la classica ragazza frigida e studiosa. In realtà sono molto più complessi e meno stereotipati di quanto sembra, dimostrando come le apparenze e i pregiudizi sbagliano. I due ragazzi, per via di una scommessa, si conoscono e si sentono attratti uno all'altra, iniziano a conoscersi sempre di più e c'è una crescente tensione sessuale che attraversa i loro corpi e le pagine di questo romanzo che va oltre gli stereotipi, sorprende e diverte il lettore,

sabato 30 giugno 2018

Wrap up #23 Maggio e Giugno 2018

Buongiorno lettori!
Dopo due mesi vi presento un Wrap-up alquanto ricco di recensioni che sono contenta di essere riuscita a pubblicare ;) Quindi qua sotto troverete un riepilogo delle mie recensioni e le recensioni delle altre mie letture di questi due mesi. E voi cosa avete letto di bello?



L'importanza di chiamarti amore di Anna Premoli
(Un estratto della mia recensione!)
Due protagonisti molto diversi ma che si trovano a condividere lo studio e lo stage, ma non solo, ed inevitabilmente iniziano ad avvicinarsi e ad aprirsi l'uno all'altra. Forse mi sarebbe piaciuto che il personaggio di Giada venisse più approfondito ma si vede comunque come la ragazza cambi per amore di Ari, facendo cose che lei stessa mai si sarebbe immaginata di fare. L'ambientazione milanese mi è molto piaciuta anche perché mi è molto familiare, mentre conosco poco niente del mondo della finanza, ma so che Anna Premoli ne fa parte quindi dubito che ci siano "errori". Devo poi dire che i dubbi e le paure dei due protagonisti sono un qualcosa di molto comune a tanti laureandi e neolaureati e che sono ben espressi e raccontati in maniera che i lettori di tutti le età possano capire perfettamente i sentimenti dei suoi protagonisti e non solo. Non mi è piaciuto però il fatto che il personaggio di Gaida (ma non solo lei) sia stato poco approfondito e anche il finale l'ho trovato un po' troppo semplicistico e non molto soddisfacente per tutta la storia precedente. Insomma, ho adorato altri romanzi di Anna Premoli molto più di questo ma rimane una lettura bella e leggera perfetta per ogni stagione.
4 stelle 



Il marciume di Siri Pettersen
(Un estratto della mia recensione!)
La storia, divisa tra due personaggi e due mondi, mi è piaciuta molto. Hirka alle prese con la modernità è raccontato con spontaneità e genuinità; inoltre la ragazza fa molti incontri, è sempre in pericolo, braccata e inseguita da diversi personaggi e le è difficile capire di chi fidarsi e di chi no. Bello anche il fatto che si ritrova a visitare alcune mete europee quali Venezia, Stoccolma, York, e mi piace come ci sia molta attenzione e curiosità per questi posti, come la storia si allarghi e comprende posti a noi più familiari ma allo stesso tempo pieno di misteri, di personaggi pericolosi che tramano nell’ombra e di oggetti innocui al nostro occhio umano ma in realtà molto importanti. Per quanto riguarda Rime vediamo i cambiamenti di Ymslanda e di come lui cerchi di cambiare il mondo in cui vive, sempre però pensando a Hirka e scoprendo segreti e rivelazioni molto importanti e che lo porteranno a prendere delle scelte irreversibili per lui e per la storia. Se per il primo volume infatti, arrivati alla fine, avvertiamo in qualche modo che tutto sarebbe potuto finire così, perché c’è una sorta di completezza nel racconto, qui invece arrivati alla fine ci rendiamo conto che non è ancora finita e anzi, è appena iniziata. Riuscirete a collegare tutti i fatti tra il primo e il secondo volume e avrete così una visione più chiara della storia raccontata finora, ma ci sono alcuni punti ancora oscuri, non c’è una Fine ben definita e quella ci sarà nel terzo e ultimo volume di questa trilogia davvero bellissima. Non è facile che un secondo volume sia all’altezza se non addirittura superiore al suo predecessore, ma per Il marciume sento di dire che è così, che le alte aspettative lasciate dalla lettura de La figlia di Odino non sono state infrante ma anzi superate e ci ha lasciato una forte attesa per il terzo volume che sono pronta a scommetterci non deluderà, anzi.
5 stelle



Maliziosa innocenza di Alessandra Torre
(Un estratto della mia recensione!)
La parte finale voleva essere molto romantica ma personalmente per come è narrata e affrontata la vicenda ho avuto molti dubbi sui sentimenti di Brad nei confronti di Julia, il suo comportamento non mi ha convinto, quando invece ho apprezzato Julia perché dimostra di saper ragionare in maniera razionale e di non essere la solita svampita innamorata: tutte le decisioni che prende le fa con convinzione e ragiona con la sua testa pensando innanzitutto a se stessa, ben sapendo le conseguenze che dovrà affrontare. Però è un finale che introduce bene quello che succederà nel prossimo e ultimo volume di questa trilogia: le carte sono tutte sul tavolo e adesso so cosa succederà ma quando ho finito questo romanzo ancora non lo sapevo e non vedevo l’ora di leggere il proseguo. Un bel volume per questa serie, della giusta lunghezza e del giusto ritmo e che dimostra la bravura e la cura che ha Alessandra nel narrare le sue storie che sorprendono sempre il lettore.
4 stelle