f

martedì 16 gennaio 2018

Manga's Corner #16 Dicembre 2017


Buongiorno lettori!
Come avete iniziato l'anno nuovo? Io con acciacchi vari, e per questo ho ritardato a scrivere. E dire che poi avevo letto un bel po' durante le vacanze di Natale. E adesso iniziano gli esami e quindi non so bene cosa riuscirò a pubblicare ma intanto vi delizio con i manga che ho letto a dicembre.
La rubrica continuerà e quindi vi invito a condividere le vostre letture mangose e consigliarmi qualche bel titolo per il nuovo anno ;)



Food Wars 14 di Yuto Tsukuda (storia), Shun Saeki (disegni) e Yuki Morisaki (aiuto)
La fine della seconda stagione dell'anime che ho apprezzato quasi in contemporanea con la lettura del manga. Gli stage continuano e Soma incontra dinuovo lo chef Shinomiya: dovrà cucinare nella sua cucina imparando la difficile arte della cucina francese. E poi si ritorna all'Acccademia e il nostro protagonista fa una scelta davvero inattesa ma molto alla Soma. Mi è piaciuto incontrare di nuovo Shimoniya, è un personaggio che ho imparato ad apprezzare pian piano e mi piace sempre di più. Ho adorato poi anche il finale, dove conosciamo i famosi Dieci Eletti e voglio vedere cosa succederà con il loro ingresso ufficiale nella storia.



Kakegurui 1 di Homura Kawamoto (storia) e Toru Naomura (disegni)
Yumeko si trasferisce nell'istituto Hyakkao dove la gerarchia si basa sul gioco d'azzardo. Nessun problema per la ragazza che sotto un aspetto alquanto innocente e ingenuo, nasconde una personalità pazza e abile nei giochi ai quali viene sfidata. La sua abilità viene subito notata dai suoi compagni e in particolare dal pericoloso Consiglio Studentesco... Una serie della quale ho sentito molto parlare e per questo volevo leggerla. Mi ha molto soddisfatto e sono curiosa di proseguire la lettura, si prospetta una storia molto appassionante e intrigante, i giochi sono ben spiegati e anche il meccanismo che vige nella scuola. Vediamo come procede nei prossimi volumi.



Bugie d'aprile 7 (di 11) di Naoshi Arakawa
Arima è riuscito a superare il demone della madre, ha realizzato il significato dei suoi comportamenti e ha suonato davanti ad un pubblico. Un grande risultato per il ragazzo ma i problemi non sono finiti: Kaori è in ospedale e sta male anche se non vuole ammetterlo e Tsubaki finalmente capisce i suoi sentimenti nei confronti del ragazzo. Ho molto apprezzato la parte iniziale con Arima, mi piacciono molto le scene che si svolgono mentre i personaggi suonano. Una serie che mi ha preso da subito e che adesso entra finalmente nel vivo.



Bugie d'aprile 8 (di 11) di Naoshi Arakawa
Tsubaki capisce finalmente cosa prova per Arima che si trova a dover fare da insegnante ad una giovane ma determinata pianista. Kaori ritorna a scuola ma Arima capisce che le condizioni della ragazza sono peggiori di quello che lei vuole ammettere. Un volume molto emozionante specialmente nella parte finale. Sono felice che finalmente si inizia a fare chiarezza sulla condizione di Kaori perché è sempre rimasta sullo sfondo ma visto che ci avviciniamo alla fine di questa serie credo sia arrivato il momento di dare spazio alla ragazza e vedere come la sua malattia influirà su Arima.



One piece 83 di Eiichiro Oda
Proseguono le avventure a Whole Cake Island con Rufy determinato più che mai a trovare Sanji e riportarlo indietro; intanto il  nostro cuoco preferito scopre un segreto della sua famiglia e incontra la sua futura sposa, Pudding. Noi vediamo anche il passato del nostro cuoco con Germa 66 e mi piace molto la storia che lo riguarda, mi ha fatto amare questo personaggio ancora di più. Anche se procede lentamente la storia mi appassiona, piace e sono curiosa di proseguire la lettura e scoprire se questo matrimonio si farà o no.



Murcielago 4 di Yoshimurakana
Kuroko entra nella confraternita Virginal Rose, un paradiso per la nostra criminale dove ci sono tante belle donne, ma in realtà è un inferno da quale deve liberare la sorella della sua amica Matoi. O forse, visto che si trova così tanto bene, dimenticherà la sua missione... Deve intervenire la sua amante Chiyo e la pasticciona Hinako per risolvere il mistero. Dramma e divertimento sono il punto forte di questa serie che mi appassiona e diverte tantissimo e voglio vedere in quali altri guai si troverà Kuroko che mi fa morire dal ridere ad ogni volume e in questo più dei precedenti.



I mille colori dell'amore Tutto comincia da te 4 di Ai Minase
Mashiro porta Haruto e il resto dei suoi amici sulla sua isola natale e il ragazzo capisce e rivela maggiormente i suoi sentimenti nei confronti della ragazza. Però c'è anche Himeno che scopre di loro due e le due amiche dovranno trovare il modo di rappacificassi. Mi piace questa serie molto dolce e carina e adesso che i due ragazzi hanno più chiari i loro sentimenti voglio vedere come si evolverà il loro rapporto e anche quello con i loro amici. Nonostante non ci siano grandi problemi o colpi di scena è una serie bella per chi ama queste storie tipicamente shojo.



Dead Tube 3 di Mikoto Yamaguchi (storia) e Touta Kitakawa (disegni)
Le sfide di Dead Tube sono sempre più terribili e a farne le spese sono i suoi partecipanti. La professoressa Betsuki mostra davanti alla telecamera di Machiya chi è davvero non può che finir male per lei... Poi non appena finisce una sfida ne inizia subito un'altra legata ai suicidi e infine i nostri protagonisti si recano su un'isola con altri partecipanti sconosciuti dove devono filmare una misteriosa e pericolosa creatura. Una serie con temi molto forti e anche le sue immagini però mi intriga, finisce sempre in una maniera che mi spinge a voler proseguire la lettura e vedere cosa succederà nei prossimi capitoli di questa storia.



Le situazioni di lui e lei 7 (di 21) di Masami Tsuda 
C'è un po' di scompiglio a scuola con l'avvicinarsi del festival scolastico e l'arrivo di un nuovo studente che conosce Arima e Sakura. Yukino intanto si trova coinvolta in uno spettacolo teatrale che l'aiuta a riflettere su se stessa e sul suo rapporto con Arima. Un bel volume con al centro l'amicizia, poi il nuovo studente Tonami mi incuriosisce molto, è ben presentato e voglio che continui a rimare in giro ancora un po'.



Boruto 2 di Masashi Kishimoto (opera originale e supervisore), Ukyo Kodachi (storia) e Mikio Ikemoto (disegni
Un nuovo appassionante volume dove vediamo il difficile rapporto tra Naruto e Boruto che si complica ulteriormente in seguito all'esame di selezione dei chunin e l'arrivo di un nuovo nemico. Mi sta piacendo questa serie spin-off/sequel, ha una bella atmosfera e mi piace Naruto nel ruolo di padre; la trama mi sta sorprendendo e sono curiosa di leggere il proseguo.



L'attacco dei giganti Before the fall 11 di Hajime Isayama (opera originale), Ryo Suzukaze (storia) e Satoshi Shiki (disegni)
Sharle incontra l'inventore Angel e veniamo a conoscere il suo triste e difficile passato. Scopriamo inoltre (e direi pure finalmente) che fine ha fatto Kyklo e il volume finisce proprio sul più bello. Anche se va un po' a rilento sta serie mi appassiona e piace molto e sono curiosa di leggere il suo continuo il prima possibile.



Fruit basket 2 (di 23) di Natsuki Takaya

In questo volume incontriamo due nuovi membri della famiglia Soma e in particolare il triste passato di Hatori. Mi piace come vengono introdotti pian piano nuovi personaggi e nel mentre si approfondiscono quelli che già conosciamo. Sono contenta di aver iniziato questa serie che mi sta molto prendendo e sono curiosa di leggere il proseguo, conoscendo altri membri della famiglia, nuovi segni zodiacali e i difficili rapporti dei Soma, in particolare con il misterioso capo famiglia che voglio conoscere il prima possibile.



Noragami 8 di Adachitoka
La storia procede lungo due fronti: da una parte Hiyori e Yukine che vivono le loro vite nell'attesa di Yato, dall'altra il nostro God on Delivery si è recato con Nora nello Yomi, seguendo le indicazioni del padre. Intanto si capisce che gli ayakashi sono governati da una divinità e si indaga per capire chi sia. Questa serie è davvero avvincente e appassionante, ogni mese sono davvero eccitata di leggere un nuovo volume perché la storia mi ha davvero preso e mi stupisce ogni volta con nuovi colpi di scena e misteri.




domenica 31 dicembre 2017

The Best and Worst of my 2017: 17 libri per celebrare l'anno che sta andando via

Buongiorno lettori!
Non ho mai fatto questo genere di post ma quest'anno mi è venuta voglia di farlo e di riepilogare le mie letture migliori e peggiori per il 2017. Non voglio fare top ten perché non ce la farei a ridurre così tanto il numero e pensandoci su ho trovato che 17 fosse un buon numero, no? E quindi eccomi a presentarvi i 17 libri migliori e peggiori per salutare il 2017, nella speranza che nel 2018 ci saranno tante belle letture di vario genere ;)

Iniziamo la carrellata con i 4 titoli peggiori, poi i migliori, divisi in libri e manga e fumetti, dando spazio anche a questi ultimi perché ultimamente ho iniziato a leggerli e godermeli più che negli anni passati e credo sia giusto parlarne. 

Diamo quindi iniziò a questo riepilogo e mi raccomando, ditemi quali sono i titoli migliori (e si, dai anche quelli peggiori) del vostro 2017! 


The Worst:

Paper Princess di Erin Watt
(Leggi qui la mia recensione!)
Direi che è stata la mia più grande delusione di quest'anno più che altro perché tutti ne hanno parlato (e in certo senso hanno anche rotto le scatole), e mi aspettavo davvero un bel romanzo ma non è stato così. Come ammetto anche nella mia recensione, qualcuno mi ha spoilerato un po' troppo e quindi anche questo non mi ha fatto godere appieno questo romanzo e non ho molta voglia di comprare e leggere questa serie. Se ce ne sarà l'occasione ci darò un occhiata sopratutto ai romanzi dei gemelli che mi sembra usciranno prossimamente ma per me è stata davvero una delusione...



The Queen of the Tearling di Erika
(Leggi qui la mia recensione!)
Anche se è uscito tempo fa anche di questo romanzo ne hanno parlato tantissimo e mi aspettavo qualcosa in più. L'ho iniziato perché ormai è uscita tutta la trilogia e volevo prenderla ma ormai non compro i successivi volumi senza aver letto il primo volume e meno male che non l'ho fatto perché non li avrei letti. Di certo l'edizione è molto bella e vale tutti i soldi del prezzo, ma la storia non mi ha preso e quindi per me è un no.



Maestra di Lisa Hilton
(Leggi qui la mia recensione!)
Un romanzo che mi ispirava, che pensavo fosse diverso da quello che prometteva la trama ma non è stato così L'ho letto perché ho preso il secondo in offerta ebook e proverò a leggerlo sperando in un miglioramento della protagonista che pensa una cosa e ne fa un'altra... Boh, non mi aspettavo un capolavoro o che entrasse nei miei libri preferiti, ma neanche che mi deludesse così... Peccato perché poi la storia in se aveva anche delle buone possibilità se sviluppata meglio.



Numb Anna di Diego Ferra
La mia recensione uscirà l'anno prossimo nel Wrap-Up di dicembre, ma la trovate già su Goodreads e che altro dire di questo libro se non che é stata la prima volta che ho dato 1 stella ad un libro? Mai successo in vita mai ma cliccare due stelle mi sembrava troppo. Sconsigliato, non dico altro!







The Best:

Libri:

Chi è senza peccato di Jane Harper 
Una libro preso così, perché mi guardava in libreria e mi ispirava innanzitutto la sua copertina minimale e che aveva pure una bella trama! Non mi aspettavo che mi sarebbe piaciuto così tanto! Sono contenta poi che ci saranno nuove avventure con il detective XY perché mi è molto piaciuto il suo personaggio e voglio leggere di altri suoi casi.



Il castello errante di Howl di Diana Wynne Jones
Una rilettura molto piacevole (e l'unica dell'anno): ho conosciuto questo libro grazie all'omonimo film d'animazione di Hayao Miyazaki e non me ne pento, anzi consiglio questo libro è tutta la trilogia di Diana Wyne Jones perché è una lettura piacevole adatta anche a un pubblico giovane e dove l'atmosfera magica e film è ancora più presente e incanta ancora di più. Nei primi mesi del 2018 voglio leggere il terzo capitolo, La casa per Ognidove, ma ho letto il secondo Il castello in aria ed è molto bello ed avventuroso.



venerdì 29 dicembre 2017

Monthly Video Recap #3 Settembre Ottobre Novembre 2017


Buongiorno lettori!
Con la fine dell'anno che si avvicina ho deciso di fare un riepilogo di tutti i video usciti finora sul mio canale YouTube. L'ho detto da qualche parte ma credo sia bene dirlo e chiarire una volta per tutte le mie intenzioni con il canale: non ho intenzione di sostituirlo con il blog, non me la sento e non credo che sia per me il miglior mezzo di espressione, oltre al fatto che non riesco a fare dei video continuativi e pubblicarli in maniera regolare (cosa che deve fare un vero booktuber, perché insomma come un blog non può vivere di due post al mese, neanche un canale YouTube può avere un video o due ogni trenta giorni o più...).
Sul canale voglio sperimentare o comunque come anche sul blog ho riflettuto e deciso cosa fare, sto lavorando su ciò per quanto riguarda il canale e devo ancora decidere bene cosa farci. Sono intenzionata a proseguire con i Book Haul e i vari Unboxing quando ci saranno, i resoconti di vari eventi e poi qualcos'altro che devo ancora decidere. Torniamo al discorso del blog: nessuno mi dice cosa scrivere e lo stesso vale per i video, spetta solo a me decidere. I suggerimenti sono ben accetti ma se non arrivano uno si deve arrangiare in qualche modo.

Per l'anno nuovo vedrò di combinare qualcosa e vediamo come andrà. Mi pace questa esperienza su YouTube ma mi da poche soddisfazioni e quindi vorrei lavorarci ed essere continuativa ancora per qualche mese e vedere se ci saranno dei "risultati" che mi permettano di continuare a dedicarci del tempo oppure abbandonarlo definitivamente o quasi (il canale sarà li per ogni evenienza e non cancellerò nulla però certo, se la cosa andrà male potrei continuare solo con i Book Haul mensili e basta, senza scervellarmi di inventare e fare altri video, ecco). Nuovamente non per sembrare la vittima ma è un ragionamento che fanno in tanti o che comunque valutano e credo che sia giusto: se YouTube non mi da alcun guadagno (di vario genere) perché dovrei continuare a dedicarci tempo? Detto questo se a voi il canale piace e volete supportarlo potete semplicemente iscrivervi, cliccare la campanella per essere aggiornati con i nuovi video, seguire le playlist e vedere i video (mi sembra inutile ricordare di commentare, vale per qualsiasi cosa io scriva o filmi).
Bene, dopo questa luuuunga parentesi arriviamo ai video che vi invito a vedere, rivedere, commentare ecc. A me piace questa idea, magari per l'anno nuovo cercherò di rendere Monthly Video Recap più regolare, non penso mensile che verrebbe un po' povero ma ogni due mesi, ditemi anche voi se lo preferite mensile o bimestrale o cosa e buona visione ;)


Unboxing #3 Chi cerca trova...


Iniziamo da un Unboxing di Ibs.it, dove ho trovato tutti i libri che volevo che altri store non mi davano disponibile e/o il prezzo era più alto di quello offerto da Ibs. Devo dire che dopo alcune disavventure con Amazon non posso certo lamentarmi di Ibs, anzi! Inoltre ho provato il servizio di ritiro in posta ed è andato tutto bene quindi lo consiglio.



Book Haul Settembre 2017


Book Haul che comprende un ordine Ibs non unboxato ma con un libro in omaggio XD
Ibs ogni tanto offre questa opportunità di ricevere libri omaggio dopo aver commentato un estratto da loro fornito. Certo, devi compiere un ordine vero e proprio però è una bella iniziativa per chi ama leggere, l'ho provata per la prima volta e ne sono felice. Voi lo avete mai fatto? Fatemelo sapere!

sabato 23 dicembre 2017

IT'S TIME TO... #83 "Sere d'autunno a Firenze" di Maria Capasso



Buongiorno lettori!
L'ultima segnalazione dell'anno, un dolce romanzo d'amore dal sapore autunnale che però può essere una buona lettura anche in una fredda notte a ridosso del Natale. Fate un salto a Firenze (quanti bei libri sono ambientati in questa città?) con Maria Capasso e il suo Sere d'autunno a Firenze
Scoprite il romanzo e un suo estratto in questo post :)


Titolo: Sere d'Autunno a Firenze
Autore: Maria Capanno
Casa Editrice: Un cuore per capello
Data di uscita: 20 novembre 2017 
Genere: Commedia Romantica
Pagine: 100
Prezzo: 1,49 (ebook), 10,00 (cartaceo)


Come regalo di compleanno, Luigi regala a Sveva due giorni a Firenze. Sono innamorati, l'unico problema è la distanza: Luigi lavora per l'esercito. Il loro amore è così forte da superare tutto e progettare una vita insieme. In quei giorni a Firenze, baciati dall’autunno, Sveva compra una borsa in un negozio di oggetti usati: al suo interno sono nascoste delle lettere che risalgono alla seconda guerra mondiale. Dalle parole si capisce che si tratta di un amore mancato e minacciato dalle leggi razziali, e lettera dopo lettera i due ragazzi ripercorrono un’epoca dove i sentimenti non erano facili da vivere alla luce del sole.

giovedì 21 dicembre 2017

Recensione: "È una specie di magia" di Daniela Grandi

Buongiorno lettori!
Eccoci con una recensione di un romanzo che ho ricevuto tempo fa e che sono riuscita finalmente a leggere e vi recensisco oggi (pensavo di riuscirci prima, ma la vita non me l'ha permesso...)!
Sapete una cosa, pur essendo nata dieci anni dopo mi è venuta una strana nostalgia degli anni '80! Perché infatti Daniela Grandi ci fa viaggiare nel tempo con le due protagoniste di E' una specie di magia, Lucia e Sandra, dal 2014 al 1984. E in questo viaggio musica, divertimento, e un'occasione per scoprire qualcosa di più su di noi e su quello che vogliamo nel presente e nel futuro...
Scopritene di più nella recensione qui sotto!


Titolo: E' una specie di magia
Autore: Daniela Grandi
Casa editrice: Amazon Publishing
Data di uscita: 29 marzo 2016
Pagine: 244
Prezzo: 4,99 (ebook), 9,99 (cartaceo)


Cosa fareste se un fulmine a ciel sereno vi riportasse indietro nel tempo, nella Kind of Magic dei vostri anni ’80? 

Lucia e Sandra, amiche ancora oggi come ai tempi del liceo, hanno l’occasione di sperimentare questa “specie di magia”. 

Dentro sono ancora le stesse donne di prima (o di dopo?), ma fuori si ritrovano con i loro corpi di diciottenni, le pettinature assurde, i vestiti improbabili, e poi c’è la loro vita del 1984: i genitori ancora giovani, le mattinate a scuola, con i grandi amori in agguato tra i banchi, gli amici dimenticati, le battute esilaranti, la voglia di prendersi in giro, la leggerezza. 

Ma tornare indietro nel tempo potrebbe anche essere un modo per costruire un nuovo futuro: riusciranno a salvare Freddie Mercury? Ad aiutare vecchi amici a fare le scelte giuste anche contro i tabù del tempo? A far vedere a tutti quei semi che poi germoglieranno in problemi globali? O, più semplicemente, tornare ad avere diciott’anni potrà riportare un po’ di quella magia nella loro vita di oggi?


I viaggi nel tempo sono un qualcosa che tutti abbia sempre in qualche modo voluto sperimentare, figuriamoci poi se, grazie ad essi, potessi ritornare a rivivere il periodo più bello della nostra vita. Lucia e Sandra una sera, mentre parlano dei loro problemi quotidiani, si ritrovano improvvisamente catapultate nel 1984, quando erano diciottenni. E come era diversa la vita a quei tempi, senza telefoni, il mondo stesso era in subbuglio e la musica era così fantastica! Persone ancora vive, persone non ancora conosciute, fatti imprevedibili all'epoca (crollo del muro di Berlino? Impossibile!) e quindi perché non divertirsi un po' nell'essere di nuovo giovani e spensierati?

Io davvero sono nata 10 anni dopo ma forse per come sono cresciuta sento molta nostalgia di alcune cose, la musica degli anni '80 la adoro anch'io, Freddy Mercury e i Queen favolosi; dite quello che volete ma io sono convintissima che i Duemila si sono persi molte cose fantastiche e che noi, nati nel secolo scorso, abbiamo quel qualcosa in più.

lunedì 18 dicembre 2017

Release Blitz "Point Break - Book one: in the city" di Marion Seals


Buongiorno lettori!
Oggi vi segnalo un nuovo volume uscito lo scorso weekend! Io ho sentito parlare tantissimo del primo romanzo di questa autrice, Big Apple, lo devo ancora leggere e prometto di rimediare, intanto per tutte le amanti di Marion Seals e delle sue storie vi annuncio che la serie continua con Point Break - Book One: in the city!
Pronti a ritornare nella Grande Mela?


Dall’autrice bestseller Marion Seals è in arrivo il secondo volume della serie Living NY


Titolo: Point Break – Book One: in the city
Serie: #2 Living NY – #1 Point Break Duet

Autore: Marion Seals
Casa editrice: Self Publishing
Data di uscita: 17 dicembre 2017
Genere: Contemporary Romance, Suspense
Prezzo: 2,99 (ebook)


Il destino li ha fatti incontrare.
Il pericolo li ha costretti a fuggire.
L’amore li metterà di fronte ai loro limiti.

Randy Bennett ha sempre saputo ciò che voleva da New York: la possibilità di essere se stesso e di realizzare tutti i suoi sogni.
Per Charlotte Davis la City è una porta chiusa su un passato ingombrante, ma anche un nuovo lavoro, fatto di certezze e razionalità.
Ryons e Finnigan, ex Forze Speciali e contractor alla BLACK EAGLES, vedono nella metropoli il luogo dove poter continuare a fare ciò che hanno sempre fatto: proteggere le persone, lasciando scorrere il tempo in una rassicurante routine.
La Grande Mela, però, ha in serbo per tutti loro una sorpresa.

Ognuno di loro sarà messo alla prova, con il rischio di perdersi.

Leggete il primo capitolo di Point Break - Book One: in the city QUI

lunedì 11 dicembre 2017

Release Blitz: "Io sono l'usignolo" di Emanuela Navone


Buongiorno lettori!
Oggi partecipo ad un Release Blitz legato ad una nuova uscita Made in Italy. Venite a scoprire il romanzo thriller di Emanuela Navone che ci trasporta in Val Salice insieme al giornalista Rubino Traverso nel romanzo Io sono l'usignolo dove il tema è la ricerca della verità e ai sacrifici per raggiungerla...
Sotto trovate la trama del romanzo e un estratto per incuriosirvi ancora di più ;)



Titolo: Io sono l’usignolo
Autore: Emanuela Navone
Casa editrice: Autopubblicato
Data di uscita: 10 dicembre 2017
Genere: Thriller
Pagine: 330
Prezzo: 2,99 € (ebook), cartaceo di prossima pubblicazione
Disponibile su Amazon e ibs.it


Chi è Florian Chevalier e perché ha bruciato la casa del sindaco di Val Salice? Questo si domanda il giornalista Rubino Traverso, intenzionato a scoprirne di più e sorpreso che nessuno voglia raccontare nulla.
Quando, proseguendo le ricerche, inizia a ricevere disegni bizzarri e strani messaggi intimidatori, capisce la verità non deve venire a galla. Che cosa nascondono gli abitanti di Val Salice?
In un agosto spazzato dal vento, Rubino scoprirà a poco a poco che perfino un piccolo paese sperduto fra i monti liguri ha i suoi scheletri nell’armadio. E dovrà scoprire quali.
Cosa sei disposto a perdere pur di conoscere la verità?


Scoprite di più su Io sono l'usignolo sulla pagina Facebook dedicata al romanzo!