f

martedì 28 gennaio 2020

Manga's Corner #43 Il pene del senpai, Posi/Nega, The dream of cuckoos

Buongiorno lettori!
Cerco di recensire quasi tutto quello che leggo, il problema sta nel pubblicarlo. Quindi ci sono recensioni che rimangono "in bozza" per lungo, anzi troppo, tempo. Quindi quando ho deciso di parlare di Posi, Nega e The dream of cuckoos, ho deciso di aggiungere anche la recensione de Il pene del senpai, che avevo preso questa primavera. Insomma, ho deciso di fare questo episodio speciale di Manga's Corner dove vi parlo di questi volumi unici e di una mini-serie uscita di recente. E diciamo che qualcosa in comune questi titoli hanno, anche se forse non sono da dire ad alta voce, ok ;)?
(No, non si tratta della Casa editrice XD)



Il pene del senpai di Yoichi Abe
Se amate tanto il vostro senpai perché non rubargli un pezzo... ossia il pene? In questa assurdo volume unico i bagni sono pieni di ghigliottine per peni di ignari ragazzi. I peni sono poi presi in custodia dalle ragazze, sia per tenere vicino il proprio senpai, o per vendicarsi del proprio ex ragazzo, o riempire una vasca e nuotarci dentro. Con delle storie semplici e un po' assurde si analizzano le ossessioni delle ragazze e non solo. Si analizza la mascolinità così importante per i ragazzi e poco importa se il pene ricresce anche se tagliato. È una parte importante per loro ed è un motivo di discussione con le ragazze che continuano a tagliarli. È un modo anche per analizzare le relazioni tra ragazzi e ragazze, il fatto di essere così attaccati al pene tagliato, ma di non avere il coraggio di guardare in faccia la persona che gli piace perché ci si accontenta di aver quel pezzo... Ma un pene può essere il motivo di incontro e di condivisione sull'adolescenza e la sessualità maschile e femminile e in un episodio la scelta si fa davvero ardua: è più importante un pene o una vita umana? Insomma un volume divertente come la sua premessa, ma per nulla banale, anzi tratta molti temi diversi e importanti. Non è volgare e anche poco esplicito nonostante alcuni riferimenti e situazioni che alludano alla cosa. Una lettura particolare, ma imperdibile davvero!



Posi e Nega di Harada

Credo che sia bene parlare di Posi e Nega insieme; sono due raccolte di storie brevi di Harada che è un'autrice che adoro tantissimo e quindi attendevo con ansia questi volumi. Pensando a Posi e Nega pensavo ai gattini di L'incantevole Creamy, ma in realtà sono l'abbreviazione di positivo e negativo. Queste due raccolte raccontano una storie positive e l'altra negativa. Certo, personalmente devo dire che Posi ha indubbiamente delle storie più positive e che strappano una risata, ma neanche troppo. Hanno un sottotono un po' cattivello e le situazioni fanno anche divertire, ma pensandoci in realtà... Sia chiaro mi è piaciuta, la parte dedicata ai tentacoli mi continua a far ridere al solo pensiero, perché è assurda e stupenda, però credo di aver preferito Nega. Ho trovato bellissima la storia del tipo con i piercing che compare in copertina: questa è l'Harada che amiamo! Però anche le altre sono bellissime, tragiche ma ben costruite. L'ultima con per protagonista una ragazza, ho capito l'intento dell'autrice e il messaggio che c'è dietro, ma forse l'esecuzione narrativa pecca in alcuni punti e quindi non l'ho apprezzato completamente. Le altre storie sono una bomba e quindi preferisco assolutamente Nega. Però entrambi i volumi sono molto belli e se amate Harada il suo stile e il suo modo di raccontare le storie non potete perderli assolutamente.

martedì 21 gennaio 2020

Manga's Corner #42 Dicembre 2019

Buongiorno lettori!
Eccoci ad un nuovo appuntamento con Manga’s Corner, il primo del 2020 ma che tratte le ultime letture manga del 2019 (mi pare logico). Ci sono serie con cui mi sono messa in pari, soprattutto lo stupendo Bungo Stray Dogs, è altre che sono proseguite e che spero il seguito esca presto. Che dire ho chiuso bene il 2019 ahahah 



The Promised Neverland 12 di Kaiu Shirai (storia) e Posuka Demizu (disegni)
Emma e compagni sono nel rifugio con i ragazzini scappati da Goldy Pound. La loro vita sembra serena, ma in realtà stanno cercando di contattare gli alleati per poter fuggire. Intanto vogliono anche seguire gl indizi lasciati da Minerva sui Sette Muri per poter arrivare nel mondo degli umani. Ma intanto i loro nemici sono all'inseguimento e forse hanno trovato il loro nascondiglio... Questa serie è sempre più avvincente e non posso fare a meno di adorarla. Tutti i dettagli tornano, ci sono nuove rivelazioni e particolari molto interessanti che spero siano maggiormente esplorati e raccontati nei successivi volumi. Mi piace molto la parte di ricerca che è sempre facile da seguire e piena di misteri. e il mondo dei demoni che qui viene esplorato e raccontato più che in precedenza e risulta ben costruito. Ma il finale del volume è pieno di azione e molto wow! Bellissimo e adrenalinico, ho paura che qualcuno che mi sta cuore non sopravvivrà, ma credo sia necessario anche per il carachter development dei protagonisti. Vedremo, sono molto curiosa! Ah, che nessuno mi tocchi il mio patatino Phil se no potrei diventare violenta!!! Capito Andrew?!?



Ballad x Opera 4 (di 5) di Azala Samamiya
Il passato di Haruto inizia ad essere più presente che mai nella sua testa, e il suo ruolo di dio della morte è influenzato. Intanto nel regno dei cieli le cose si fanno misteriose e non si sa più di chi ci si deve fidare e di chi no... Ma per Kuro e Shiro l’obiettivo è proteggere Haru ad ogni costo... Mi piace molto questa serie e sono un po’ triste che ci stiamo avvicinando al finale. Si avverte molto in questo volume perché vengono spiegati dei dettagli non trascurabili e si capisce chi è il “vero” nemico... La storia è davvero ben sfruttata e molto appassionante quindi ho sempre molta voglia di proseguire la lettura; anche i disegni sono molto belli e adoro le prime pagine a colori! Una piccola pecca è l’extra con i protagonisti della precedente opera dell’attrice, Bloody Mary che non avendo letto non sono riuscita ad apprezzare fino in fondo...



Rikudo 15 di Toshimitsu Matsubara 
La sfida tra Hyodo e il cinese Liu è stupenda!! Quest’ultimo viene davvero ben indagato e presentato nella sua pericolosità e follia, mentre c’è anche una certa evoluzione pure di Hyodo che si dimostra davvero un personaggio interessante. Torna anche il signor Tokorozawa come anticipato dalla copertina del volume, ma questa sua comparsa rimane molto misteriosa perché non è ben chiaro cosa mi vuole combinare... Però è sempre figo, eh! E il finale, ah, che bello il finale che esplora i sentimenti di Riku verso Naeshiro anche se si interrompe sul più bello accidenti!! Non posso stare due mesi così senza sapere, è crudele! Voglio un po’ di gioie per sti due ragazzi!! Datemi la gioia, almeno una!



Rikudo 16 di Toshimitsu Matsubara 
Ok, abbiamo avuto una piccolissima gioia da parte di Riku e Naeshiro, in linea con i loro personaggi, anche se avrei voluto un qualcosina in più. La parte centrale del volume, però, vede come protagonista Tsubaki e il suo incontro con il cubano Jose. Un incontro molto avvincente e che ci mostra l’evoluzione e la forza di Tsubaki che credo sarà uno dei prossimi avversari di Riku. Il ragazzo si deve allenare, ma non riesce a trovare dei partner dopo quello successo con Kamishiro, ma ad “aiutarlo” arriva il pericoloso Yanagi e sarà curioso vedere cosa succederà perché torna a farsi vedere una vecchia conoscenza di Riku e intravediamo anche un nuovo avversario straniero... Un bel volume che appunto dedica uno spazio bello e interessante su Tsubaki che è sempre stato presente nella serie, ma un po’ nascosto e sul finale ci sono un paio di elementi interessanti che anticipano bene il successivo volume.



Bungo Stray Dogs 11 di Kafka Asagiri (storia) e Sango Harukawa (disegni)
Un volume che definirei di passaggio perché prosegue nel mostrare le conseguenze della sfida contro la Gilda di Fitzgerald e vediamo che fine ha fatto l’uomo. Vediamo un lato del suo carattere diverso, disperato e distrutto, non più l'allegro e spaccone riccone: senza la sua fortuna non sa stare al mondo. E l'ho adorato tantissimo. Abbiamo anche uno sguardo al passato di Kyoka molto carino e poi un misterioso assassino che porterà la Port Mafia e l’Agenzia a combattersi a vicenda per salvare i loro capi. Ma come andrà a finire lo scopriremo appunto solo nel prossimo volume. Questo è bello proprio perché è un volume di raccordo, inserisce scene molto divertenti, aggiunge particolari a vecchi personaggi e introduce il nuovo ARC narrativo che si prospetta molto interessante....

mercoledì 15 gennaio 2020

Review Party: "L’allodola" di Sylvain Reynard



Buongiorno lettori!
Sono sempre felice di parlare di libri dei miei autori preferiti e oggi tocca al mio caro Sylvain Reynard e alla sua prossima uscita in italiano. Domani infatti uscirà finalmente L'allodola, il primo romanzo della serie Il Fiorentino per Delrai Edizioni. Io sono eccitatissima per questa uscita e voglio farvi scoprire questo romanzo imperdibile!

Ringrazio la casa editrice Delrai Edizioni per avermi fornito una copia digitale del romanzo per poterlo recensire 


Titolo: L'Allodola
Serie: Il Fiorentino #1
Autore: Sylvain Reynard
Editore: Delrai Edizione 
Data di uscita: 16 gennaio 2020 
Pagine: 424
Prezzo: 5,99€ (ebook)


Raven Wood trascorre le sue giornate alla galleria degli Uffizi di Firenze, è un’abile restauratrice di arte rinascimentale. Dopo una serata tra amici, al ritorno a casa, la sua vita cambia per sempre. Quando interviene per soccorrere un senzatetto che viene picchiato immotivatamente, i suoi aggressori la trascinano semicosciente in un vicolo. Per fortuna l’assalto viene interrotto da una cacofonia di ringhi, seguita dalle urla degli aguzzini. Raven perde i sensi, non prima di aver sentito una voce sussurrarle queste parole: Cassita Vulnerata. Quando si sveglia, si ritrova cambiata. Nessuno agli Uffizi sembra riconoscerla e, cosa inquietante, sembra essere mancata per più di una settimana. Non solo, ma scopre che la sua assenza coincide con un furto, quello di alcune inestimabili illustrazioni del Botticelli. Quando la polizia la accusa di essere una delle principali sospettate, Raven chiede aiuto a una delle personalità più oscure e temibili di Firenze per far perdere le sue tracce e scoprire così la verità. L’incontro, però, porta la donna in un mondo sotterraneo i cui abitanti uccidono pur di mantenere i loro segreti…


C’è voluto molto tempo, ma finalmente ho letto The Raven, in italiano L’allodola, di Sylvain Reynard. Amo tantissimo questo autore, scrive benissimo delle storie molto appassionati e misteriose. Se poi aggiungi quanto sia bello e intrigante il mondo che ha creato ne L’allodola, appena accennato nella novella Il principe, e tutti i suoi misteri non si può non rimanere impigliati nella rete che crea.

Raven, la nostra protagonista, è accusata di aver rubate le preziose illustrazioni di Botticelli. Tutti gli indizi portano a lei e ad una figura misteriosa che, da quando la ragazza lo ha incontrato, la sua vita è completamente cambiata... Ecco che inizia la ricerca di Raven per scoprire la verità e che la porteranno in un mondo di vampiri millenari pericolosi. Sylvain Reynard nel suo Gabriel's Inferno aveva mostrato ampiamente la sua conoscenza e amore per l'arte e la cultura italiana e qui continua e si aggiunge un elemento paranormale che non stona per nulla, anzi! Possiamo dire che realtà e fantasia sia mischiano in maniera sublime, tanto da non sapere dove inizia uno e finisce l'altro...

sabato 4 gennaio 2020

My Top Ten 2019 Manga Edition

Buongiorno lettori!
Dopo la Top Ten dei miei migliori libri del 2019 è arrivato il momento di fare la lista dedicata ai manga. Come ho detto (e forse avrete notato seguendomi) mi sono molto più dedicata ai manga e ai fumetti non perché non ami più i libri, ma in fatto di manga ho trovato molti bei titoli e li ho letti più facilmente. Qui sotto parlerò dei manga che ho preferito nel 2019, che sono quasi tutti usciti quest’anno, se non specificato altrimenti. 


Dr. Stone di Riichiro Inagaki (storia) e Boichi (disegni) (Serie in corso, disponibili 8 volumi): un anno pieno di scienza quello con Dr. Stone! Questa serie mi prende sempre di più man mano che proseguivo con la lettura. E anche se l’anime mi è molto piaciuto personalmente preferisco il ritmo del manga e voglio assolutamente proseguire la lettura!
La mia recensione dell’ultimo volume uscito qui.



Ka cho fu getsu di Yuki Shimizu (Serie in corso, disponibili 7 volumi): Una serie che mi ha conquistato anche lei volume per volume e mi fa ogni volta innamorare dei suoi stupendi personaggi. E i disegni che meraviglia sono?!?! I volumi usciti quest’anno sono stati stupendi perché hanno trattato la storia del mio personaggio preferito e fatto scoprire altre stupende storie che voglio ancora esplorare. Best yaoi ever che rileggo sempre ancora e ancora...
La mia recensione dell’ultimo volume uscito qui.



Ustubora 2 di Nakamura Asumiko (Serie completa in 2 volumi): Quest’autrice è incredibile, non importa il genere che tratta. Utsubora è un mistery sulla morte di una ragazza, la sua gemella e uno scrittore. Sono due volumi e il secondo l’ho letto quest’anno e ho adorato il suo finale davvero sorprendente e che ti lascia a bocca aperta. Consiglio tutto della Asumiko ma questo credo sia la sua opera migliore, da leggere assolutamente!



Il pene del senpai di Yoichi Abe: Un titolo curioso e che non potevo perdermi XD Dietro una premessa assurda c’è una bellissima analisi della sessualità e dei rapporti tra ragazzi e ragazze che fa anche ridere. Inoltre mi piace molto che si tratta di un volume con storie all’apparenza scollegate, ma in realtà legate l’una all’altra in maniera sottile e che si capisce solo sul finale.
La mia recensione completa uscirà prossimamente sul blog!



Il cuore di Thomas di Moto Hagio: Uno degli ultimi volumi che ho letto quest’anno, al pari del Poema del vento e degli alberi che ha accompagnato il mio passaggio tra il 2018 e il 2019. I due titoli sono collegati nel senso che hanno entrambi dato una svolta al panorama manga negli anni ‘70. Il cuore di Thomas tratta delle conseguenze del suicidio di un ragazzo tra i suoi compagni di colleghino, una storia emozionante, ma non straziante e comunque con ma stupenda analisi della psicologia dei diversi personaggi. Da leggere assolutamente!



giovedì 2 gennaio 2020

My Top Ten 2019 Books Edition

Buongiorno lettori e Buon Anno!
L'anno scorso ero riuscita a fare un post prima della fine dell'anno ma questa volta non ce l’ho fatta. Pazienza, vi parlerò in questi giorni primi giorni del 2020 delle mie letture migliori dello scorso anno a cominciare dai libri.
Ammetto di aver letto poco, mi sono dedicata maggiormente a fumetti e manga, oltre che in seguito a testi universitari quindi pochi romanzi ma non ho avuto brutte sorprese e, in generale, ho avuto delle letture molto soddisfacenti. In questa lista ci sono quelli che reputo i migliori letti; sottolineo che molti non sono titoli usciti lo scorso anno, ma anche se acquistati primi li ho letti nel corso del 2019.



Driven 3 Vinti dall'amore di K. Bromberg: La degna conclusione della trilogia Driven che mostra molto bene l'evoluzione del rapporto tra i due protagonisti e l'abilità dell'autrice di proseguire e chiudere degnamente questa storia che ha saputo emozionare fin dal primo capitolo.
La mia recensione completa la trovate qui.



Nerdopoli Espressioni di una comunità in evoluzione a cura di Eleonora Caruso: Una raccolta di saggi a tema nerd tutt'altro che banale, anzi molto interessante e che mostra come questi mondi siano molto più profondi di quanto predicano molti e anzi portano a discutere di tanti argomenti attuali.
La mia recensione completa la trovate qui.



Il censimento dei radical chic di Giacomo Papi: un romanzo di un'attualità disarmante che sa far preoccupare e divertire al tempo stesso. Lo consiglio proprio perché ci sono tante cose attuali estremizzate ma neanche troppo, e che portano ad una riflessione sul significato di cultura e ignoranza. Tutto da leggere, sopratutto le note che sono una cosa assolutamente geniale!
La mia recensione completa la trovate qui.



Dammi mille baci di Tillie Cole: Un romanzo che mi ha inaspettatamente fatto commuovere ed emozionare tantissimo perché anche se ne avevano parlato tutti, non sapevo come si sarebbe evoluta la trama e quindi sono rimasta sorpresa da tutti gli sconvolgimenti che avvengono. Un romanzo assolutamente romantico e toccante da non perdere.
La mia recensione completa la trovate qui.



Il segreto di Eva di Amy Harmon: La bravura di Amy Harmon non ha eguali e in questa storia parla con realismo degli eventi che hanno segnato Roma e la comunità ebraica durante la Seconda Guerra Mondiale senza cadere nel banale o negli stereotipi. E' una storia a tratti cruda ma anche piena di speranza che invita alla riflessione visti gli avvenimenti violenti che succedono anche ai giorni nostri.
La mia recensione completa la trovate qui.




giovedì 12 dicembre 2019

Manga's Corner #41 Ottobre e Novembre 2019


Buongiorno lettori!
E dopo il Wrap-Up ecco il consueto appuntamento con Manga's Corner. In realtà ho qualche serie iniziata e mini serie che non cito perché vorrei dedicargli un post a parte quindi mi sembra sempre di dimenticare qualcosa, ma è tutto calcolato. Inoltre vi lascio anche i link delle recensioni che ho scritto per Nerd Pool: sono tutti titoli molto interessanti, anche se ok, due non sono manga ma vabbè... Leggete anche queste recensioni e ditemi la vostra opinione!



Dr. Stone 7 di Riichiro Inagaki (storia) e Boichi (disegni)
Senku ha deciso di creare il cellulare, ma ci sono alcuni problemi nella sua creazione ai quali però trova la soluzione con il tungsteno. Insieme a Chrome e Magma vanno alla sua ricerca di una caverna dove poter trovare questo materiale, ma adesso Magma gli sarà davvero amico o deve aspettarsi da lui qualche scherzo...? Cercare di fare il telefono non è facile, ma il lavoro di gruppo è importante e mostra come i vari personaggi sono uniti come mai prima d'ora. Ma il passato torna a parlare con Senku e a dargli indizi e suggerimenti su come agire per sconfiggere Tsukasa. Un bel volume, divertente che mi è piaciuto molto. Ho adorato il personaggio di Gen che qui da il meglio di sé in tutti i sensi. Inoltre c'è sempre qualche mistero, scientifico e non, che continua ad appassionarmi e lasciarmi la voglia di leggere sempre di più questa serie.



Dr Stone 8 di Riichiro Inagaki (storia) e Boichi (disegni)
Senku e compagni devono ingannare Homura per poter portare il loro primitivo cellulare nel territorio dell'impero di Tsukasa e mettersi in contatto con Tanju. Ma il piano di trovare nuovi alleati riuscirà a coinvolgere anche la guardia Nicky? E Magma e Chrome riusciranno a uscire vivi dal territorio nemico? Un volume molto commovente e anche divertente in molto punti; ci permette di avere uno sguardo particolare dell'impero di Tsukasa e conoscere altri suoi alleati e le loro particolarità. E Senku ci regala una nuova invenzione incredibile: l'automobile! Io sento di essere ormai così tanto in sintonia con Gen Asagiri che ormai faccio le sue stesse facce a queste rivelazioni... Ma Senku non ci ha mai deluso (più o meno) quindi vedremo che combinerà e cosa succederà... Forse mi ripeto, ma questa serie mi appassiona sempre di più ad ogni volume, mi sta davvero piacendo molto e la consiglio tantissimo (anche l'anime che seguo bello, ma lo trovo un po' lento e sfrutta poco la tensione di molti punti del manga a mio modesto parere).



Starving anonymous 2 di Yuu Kuraushi (storia), Kazu Inabe (disegni) e Kengo Mizutani (storia originale)
(La mia recensione del primo volume!)
Ie e compagni incontrano un personaggio misterioso anche lui in fuga da quella strana fabbrica. L'uomo svela loro alcuni macabri dettagli che infittiscono il mistero: sono quei mostri famelici a comandare o gli esseri umani? E qual è lo scopo di questa struttura? Come uscirci vivi? Ma la loro cautela non basterà a farli avanzare e anzi Natsume per salvarli deciderà di farsi avanti nella lotta, ma questo farà si che il suo passato e il suo segreto venga svelato... La prima parte aggiunge un filo di chiarezza alla situazione pur rimanendo ancora molti punti da esplorare e raccontare nella storia; la seconda parte dedicata a Natsume è parecchio strana, ma credo che si ricolleghi ai misteri della fabbrica e in tal senso, pur avendomi lasciato sconcertata e dubbiosa, credo che sia da vedere i prossimi volumi che forse spiegheranno meglio la questione. Questa serie forse per la sua stranezza e momenti un po' terribili (o nonostante essi) riesce a prendermi e voglio davvero proseguirla e vedere come si evolverà perché continua a promettere bene e il lettore non sa davvero cosa aspettarsi del successivo capitolo...



Haikyu!! L'asso del volley 32 di Haruichi Furudate
Siamo nel vivo della partita contro l'Inarizaki e questo volume analizza molto bene la storia dei gemelli Miya, il loro rapporto, la loro abilità e quella della loro squadra. Ma anche il Karasuno non è da meno e sfodera le sue migliori carte. In particolare i protagonisti della sfida e del volume sono i due alzatori, Kageyama e Osamu, che si dimostrano essere dei giocatori incredibili. Ma anche Hinata sta dimostrando sempre di più una crescita incredibile e i frutti dei suoi allenamenti nei mesi precedenti. Un volume bellissimo che ha delle pagine e dei disegni davvero davvero stupendi. Inoltre l'Inarizaki rileggendolo mi risulta un filo più simpatico della prima volta, ma comunque i Miya mi staranno sempre sulle scatole...



Haikyu!! L'asso del volley 33 di Haruichi Furudate 
Karasuno e Inarizaki si inseguono per gli ultimi due punti che metteranno fine alla partita. Nonostante la forza dei gemelli Miya, e non solo, la vittoria va ai nostri corvi che dovranno affrontare niente meno che i gatti del Nekoma. La battaglia all'ultimo rifiuto è reale e sta avvenendo, portando a realizzare i sogni dell'allenatore Nekota e del vecchio coach Ukai. Le due squadre si rispettano e si conoscono abbastanza da sapere punti di forza e di debolezza. Come faranno a battere gli avversari? Che emozione, finalmente!! Si prospetta una partita più che avvincente e piena di colpi di scena, e voglio gustarmela fino in fondo. Devo dire che sono rimasta un filo commossa dalla perdita dell'Inarizaki, ma è colpa del bel Kira e delle sue parole. Tutti abbiamo dei kohai cazzoni ai quali sotto sotto vogliamo bene. Con questo non dico che mi piacciono i Miya, però innegabile che Haikyu ti fa davvero dispiacere per tutte le squadre che perdono, proprio perché si vede bene il loro impegno e la loro passione per questo sport. Poi una partita come questa contro l'Inarizaki è stata molto molto bella. Bello anche l'accenno sulla forza e l'evoluzione di Hinata che è un giocatore formidabile e sta dimostrando una crescita incredibile; possiamo solo vedere cosa succederà a lui e alla squadra contro il Nekoma. E se anche da parte dei gatti ci sarà un qualche cambiamento da parte dei suoi giocatori...

martedì 10 dicembre 2019

Wrap-Up #33 Ottobre e Novembre 2019


Buongiorno lettori!
Come ho raccontato in We Are Number One, novembre è stato un mese alquanto impegnativo e non sono riuscita a pubblicare molto sul blog. La sera arrivavo stanca e non riuscivo a fare altro se non (almeno) leggere un po' qualche bel libro. Quindi eccoci ad un nuovo appuntamento con Wrap-Up e tutte le mie letture e recensioni dei mesi di novembre e dicembre.
Non so se per gennaio farò un nuovo post o sarà doppio, ma entro la fine del mese cercherò di fare la mia Top Ten dei migliori libri e manga di quest'anno. Preparate anche voi la vostra lista ma intanto godetevi le mie ultime letture ;) 



Il re malvagio di Holly Black 
(Un estratto della mia recensione!)
Se Il principe crudele era intrigante e appassionante, Il re malvagio continua la tradizione e non delude assolutamente, tenendo testa al suo predecessore. Non c'è una vera e propria evoluzione di Jude, quanto il fatto che pian piano capisce e sfrutta le dinamiche della politica e gli intrighi in maniera più sottile rispetto al volume precedente. Però concedetemelo, alla fine viene fregata forse dalla persona che meno ci si aspetta. Il rapporto tra Cardan e la ragazza rimane uguale a quello del precedente volume, almeno fino alla fine del romanzo che ha un colpo di scena incredibile. Io non volevo credere a quello che combina Cardan! Ma devo ammettere che questa sua (geniale) mossa mostra innanzitutto una sua crescita inaspettata, la sua risoluzione e il fatto che anche senza Jude possa essere un buon re (forse). Però allo stesso tempo non si capisce cosa prova per la ragazza e cosa gli passa per la testa... Ma abbiamo ancora un ultimo volume che dovrebbe concludere la vicenda e forse spiegare bene anche questo. Per il resto il romanzo non esplora più tanto il mondo magico, già ben caratterizzato e presentato nel volume precedente, se non per il regno degli Abissi che entra in scena: al centro ci sono gli intrighi politici che con il porre Cardan sul trono sono aumentati! Mi ha sorpreso il fatto che alcuni personaggi sono presentati in maniera un po' negativa, ma alla fine risulteranno di aiuto a Jude, mentre altri più carini con lei... "Fidarsi è bene ma non fidarsi è certo meglio", dice il proverbio. E Jude lo imparerà a proprie spese perché è un tema ricorrente in questo volume e quando lei si fiderà finalmente di una certa persona... Se vi è piaciuto Il principe crudele non potete non leggere Il re malvagio e non solo perché prosegue la storia e scoprirete quindi cosa è successo dopo la fine del primo libro. Avrete una storia che pur riprendendo da dove è finita riesce ad appassionarvi ancora e tenervi nuovamente incollati alla pagina per scoprire quali altri misteri nasconde il regno delle fate e cosa accadrà a Jude, Cardan e agli altri personaggi che abbiamo amato (o odiato) in precedenza.
5 stelle



Secret Funding di S. M. May
Ho preso questo libro ad un incontro sul genere romance nel quale era intervenuta la sua autrice che, parlando del suo romanzo M/M, mi aveva molto incuriosito. Mi è piaciuto perché ha una premessa curiosa con il protagonista Noah che si divide tra l'alta finanza di Boston e il BDSM come master in un dungeon cittadino. Ma quando il suo più ambizioso progetto rischia di andare a rotoli interviene Martin, un ex-master e famoso investitore, che propone a Noah di aiutarlo a patto che lui si sottometta a lui. Ma non nel senso che Noah e il lettore si aspetta. O comunque non c'è solo l'aspetto sessuale al centro del rapporto tra i due e nel cambiamento che questo patto porterà nella vita e nella psiche di Noah. In tal senso sono rimasta piacevolmente stupita dal romanzo che non regala subito al lettore quello che si aspetta e quello che sembra promettere/volere Martin da Noah. E poi dicono che il romance (anche M/M) sia scontato...  Battute a parte mi è piaciuta la cura e l'attenzione ai diversi ambienti raccontati dal romanzo, dalla finanza, alla città di Boston al BDSM e le sue pratiche. Anche i personaggi sono ben presentati, sia Noah e le sue fisse e pure Martin con l'aura di mistero che lo avvolge finché non inizia a frequentare Noah e i due si conoscono a vicenda, andando oltre i pregiudizi e le voci che avevano sentito... Insomma un bel romanzo, piacevole, scorrevole e appassionante. Forse il finale pur essendo positivo è un po' troppo veloce, del tipo che non apprezzo particolarmente, ma per il resto è una buona lettura.
4 stelle



Scatola nera di Jennifer Egan 
Ho letto un romanzo di Jennifer Egan (Mahnattan Beach) che mi è molto piaciuto e avevo sentito parlare di Scatola Nera e della sua struttura particolare. Non avevo urgenza di recuperarlo, ma su Ibs l'ho trovato a meno di 2 euro e ho approfittato di questa offertona. Perché il racconto mi è piaciuto e l'ho trovato molto curioso, però non so se valga il suo prezzo di copertina. Inoltre anche se la storia mi ha alquanto appassionato il finale non mi è piaciuto e l'ho trovato troppo aperto per i miei gusti e senza una vera conclusione. Non so se il suo legame con il precedente romanzo dell'autrice Il tempo è un bastardo riesce a concludere o meno le cose... Quindi per quanto è ok, ma non è niente da leggere assolutamente a mio parere e appunto non vale il suo prezzo, a meno che non lo trovato scontato abbondantemente. E' un bel libricino, cartonato con sovracopertina, ma il contenuto è ridotto, una sessantina di pagine che leggerete in un oretta o poco più.
3 stelle