f

lunedì 27 marzo 2017

Recensione: "Non dirgli che ti manca" di Alessandra Angelini

Buongiorno lettori!
Oggi potrete (finalmente!) leggere la mia recensione di un romanzo del quale vi ho già parlato qualche mese fa in occasione della sua uscita; infatti grazie a me avete scoperto i membri dei Bad Attitude, la band del nostro protagonista, Denis, il ragazzo del quale Isabella si innamora. Volete scoprire di più sulla loro storia d'amore e sul romanzo di Alessandra Angelini, Non dirgli che ti manca? Continuate la lettura del post ;)



Titolo: Non dirgli che ti manca
Autore: Alessandra Angelini
Casa editrice: Newton Compton
Data di uscita: 17 novembre 2016
Pagine: 448
Prezzo: 9,90 (cartaceo)


Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…


Certi incontri ci cambiano la vita: dal giorno in cui si sono incontrati, Isabella e Denis hanno capito di non poter vivere l'una senza l'altra. La loro è una relazione turbolenta, tra la famiglia di Isabella opprimente e che non accetta la sua ribellione, e il passato di Denis, batterista di una band emergente, i Bad Attitude. I due ragazzi però sono disposti a tutto per stare insieme e per fortuna hanno l'appoggio, il supporto e i consigli dei loro amici. Non mancano di certo avventure e disavventure che i due ragazzi dovranno affrontare e che non vi anticipo perché vi rovinerei la sorpresa e le emozioni che proverete durante la lettura. Non posso negare che alcune situazioni siano facilmente intuibili ed immaginabili perché comuni nel panorama dei romanzi di questo genere, ma non stancano (quasi) mai.

venerdì 24 marzo 2017

Recensione: "L'universo nei tuoi occhi" di Jennifer Niven

Buongiorno lettori!
Erano in tanti a voler leggere il nuovo romanzo di Jennifer Niven e anch'io ero molto curiosa di questa nuova uscita! Quindi credo sia inutile stare qui a fare lunghe presentazioni e parliamo subito di L'universo nei tuoi occhi che è uscito proprio l'altro giorno ed è una meravigliosa storia!



Titolo: L'universo nei tuoi occhi
Autore: Jennifer Niven
Casa editrice: DeAgostini
Data di uscita: 21 marzo 2017
Pagine: 416
Prezzo: 6,99 (ebook); 14,90 (cartaceo)



Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d’ordine di Jack Masselin, diciassette anni e un segreto ben custodito: Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi genitori, o quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. E finora è riuscito a cavarsela. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per poter essere accettata dai suoi compagni di scuola. Un giorno, per non sfigurare davanti agli amici, Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due caratteri più diversi dei loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.
Dopo il clamoroso successo di Raccontami di un giorno perfetto, Jennifer Niven torna con un nuovo, straordinario romanzo che parla del potere salvifico dell’amore e del momento magico in cui incontriamo qualcuno capace di vederci – e di accettarci – per come siamo: imperfetti, fragili, veri.



Ammetto di non aver ancora letto Raccontami di un giorno perfetto della Niven anche se l'ho preso e tutti ne parlano benissimo! Dopo la lettura di L'universo nei tuoi occhi però ho ancora più voglia di leggerlo e lo farò presto! Comunque concentriamoci sulla storia di Jack e Libby, i due protagonisti di, appunto, L'universo nei tuoi occhi, che si incontrano tra i banchi di scuola e iniziano ad aprirsi l'uno con l'altra e a diventare amici. I due ragazzi non potrebbero essere più diversi: Jack è popolare e amato da tutti, mentre Libby per colpa del suo peso ha sempre dovuto affrontare le critiche e l'odio altrui. Jack però è affetto da una malattia che non gli permette di riconoscere i volti delle persone e l'unica persona a cui lo rivela è proprio Libby che lo aiuta a comprendere meglio la sua malati e a spingerlo a parlarne con la sua famiglia e i suoi amici. D'altra parte Jack aiuterà Libby contro i bulli che la tormentano e la farà vivere le emozioni che fino ad allora non aveva potuto provare rinchiusa tra le mura di casa.

lunedì 20 marzo 2017

Autori Emergenti # 34 Valeria Diurno e Maria Luisa Scrofani


Diamo spazio ad autori italiani sia che sono autopubblicati, o che hanno pubblicato con piccole, medie e pure grandi case editrici, dimostrando che anche in Italia ci sono dei talenti: basta scoprirli!

Buongiorno lettori!
Ritorna questa rubrica che vuole farvi conoscere nuovi autori italiani di vari generi! 
In questo episodio vi parlo di due scrittrici e della loro saga scritta a quattro mani che parla di angeli: leggete la presentazione del romanzo di Valeria Diurno e Maria Luisa Scrofani, un esclusivo estratto del primo romanzo, Imbalance, e poi tutto su Quintessence, il secondo capitolo della Imbalance series!
Pronti a scoprire tutto su Seraphim e Nephilim e sulla protagonista Aylin?


Viviamo in un mondo meraviglioso, la terra è un pianeta ricco di biodiversità e pieno di straordinari fenomeni naturali. La sua natura, il suo splendore sono così eccezionali da lasciarci senza fiato. Tanta bellezza non è però frutto di un miracolo o della casualità della scienza, come siamo abituati a pensare. La verità è che il nostro mondo è stato creato, ed è oggi protetto, da due razze di esseri sovrannaturali: i Seraphim e i Nephilim. Il loro compito è quello di mantenere intatti gli equilibri degli ecosistemi attraverso i poteri dei quattro elementi naturali. I Seraphim appartengono al sole e dal sole traggono il potere della terra e del fuoco mentre i Nephilim appartengono alla luna e i loro poteri sono quelli dell’acqua e dell’aria. Le due razze vivono tra gli umani, in incognito, al fine di poter agire indisturbate per intervenire sull’ambiente.

Aylin ha ventidue anni, è bella, brillante e, seguendo le orme del padre, studia alla Columbia University di New York per diventare un architetto di successo. Katy e Stephanie sono le sue migliori amiche. La prima studia al college mentre la seconda gestisce un bar a San Francisco, dove tutte e tre sono cresciute.
L'estate è alle porte e, dopo mesi di studio lontana da casa, Aylin torna in città. Il suo programma per l'estate prevede tanto divertimento con le amiche ma anche una buona dose di lavoro. Deve infatti portare a termine un progetto per l'università insieme a Samuel, un affascinante compagno di studi che passerà con lei parte delle vacanze estive. Quello che Aylin non sa è che la sua vita sta per cambiare svelando un enorme segreto legato alla sua nascita.


Ventitré anni prima Arhant, uno dei tre Generali Nephilim e Nila, ricognitore Seraphim, unendosi durante un’eclissi totale di sole, concepiscono Aylin. La gravidanza di Nila viene comunicata ai tre Generali Seraphim – Ahzael, Aryun ed Elijah – ma tenuta nascosta agli altri due Generali Nephilim – Minesh e Sameer – per timore che possano decidere di uccidere la creatura non appena nata. In lei, infatti, albergano le nature di entrambe le razze e tutti e quattro i poteri degli elementi. Aylin è una creatura potente e tanto potere può essere pericoloso.
Decidono quindi di schermare la sua Aurea, utilizzando un velo di protezione, e di affidarla a una famiglia umana sperando che la sua vera natura possa rimanere sopita e non rivelarsi. Due Ricognitori Seraphim, Jared e Samuel, vengono incaricati di controllarla e studiarla. Jared ha il compito di assicurarsi che nessuno percepisca la sua presenza e, per questo, è sempre in movimento per il Paese mentre Samuel, nascondendo la sua presenza alla ragazza, deve sorvegliarla da vicino.
Questo sistema di cautela e protezione permette ad Aylin di condurre una normale esistenza da umana, crescere, studiare, farsi delle amicizie, avere un ragazzo, lasciarlo, iniziare l'università. Ma quando, a ventuno anni, rischia di morire a causa di un incidente in auto, la sua parte Seraphim si risveglia per salvarla. L’emissione di potere che Aylin sprigiona viene percepita dai Generali Nephilim che chiedono spiegazioni ai Seraphim sull’accaduto. Vengono tranquillizzati e la questione si chiude. Per evitare che episodi del genere possano accadere ancora, i Generali Seraphim decidono di inserire Samuel nella vita della ragazza.

giovedì 16 marzo 2017

Recensione: "Starlight" di Cristina Chiperi

Buongiorno lettori!
La recensione non è mia ma della mia cara amica Gio che in mia vece ha potuto partecipare all'incontro di presentazione del nuovo romanzo di Cristina Chiperi uscito per Garzanti lo scorso febbraio: se volete scoprire tutto su Starlight continuate la lettura! E se lo avete già letto commentate con la vostra opinione sul romanzo ;)!



Titolo: Starlight 
Serie: Starlight #1
Autore: Cristina Chiperi
Casa editrice: Garzanti
Data di uscita: 6 febbraio 2017
Pagine: 300
Prezzo: 14,90 (cartaceo); 3,99 (ebook)


I corridoi dell’università sembrano infiniti, soprattutto per una matricola come Daisy. Tutto è nuovo ed entusiasmante per lei. Non riesce a immaginare un periodo più sereno della sua vita, fino a quando in quegli stessi corridoi incontra due occhi che avrebbe preferito non rivedere. Appartengono a Ethan, il suo migliore amico quando aveva dodici anni. Dietro quel ciuffo ribelle, Daisy riconosce il ragazzino timido e misterioso che l’aveva conquistata con le sue storie sul cielo e le costellazioni, soprattutto quelle stelle binarie che viste dall’occhio umano sembrano una sola, ma in realtà sono due e sono inseparabili. Ruotano sempre insieme nonostante tutto, qualunque cosa succeda. Così erano lei e Ethan. Poi tutto è cambiato. Perché lui ha tradito la sua fiducia e Daisy non crede che possa più esistere un legame così forte. Non crede più nella magia delle stelle. Lei crede nel fascino delle parole e dei ragionamenti. Non potrebbero essere più diversi di così, lei persa tra gli insegnamenti dei suoi amati filosofi e lui nelle formule astronomiche. Parlano due lingue differenti ormai. Eppure rincontrarlo dopo tanto tempo le fa provare emozioni forti e contrastanti. Daisy deve scegliere tra perdonare e ricordare. Il primo istinto è quello di fuggire. Perché la luce delle stelle a volte può abbagliare. Ma stelle binarie si nasce, e non si può fare nulla per cambiare il destino. C’è sempre una forza che ti riporta indietro. Il tuo posto è lì, per sempre.


Ho letto che esistono delle stelle che all'occhio umano si mostrano come un unico corpo celeste, ma che viste da vicino in realtà sono due che ruotano attorno allo stesso punto. Stanno sempre insieme, nonostante tutto, qualunque cosa succeda. 
 
Carissimi lettori,
eccomi qui in veste di inviata speciale a parlarvi del nuovo attesissimo romanzo di Cristina Chiperi e delll' inizio di questa nuova storia dal nome Starlight. Innanzitutto un ringraziamento speciale va come sempre a Marianna che con il suo bellissimo blog riesce sempre a mandarmi come inviata speciale a questi incontri tra autori e blogger nelle sedi delle case editrici; in questo caso parliamo di Garzanti e quindi un grazie speciale va anche allo staff che organizza eventi fantastici a dir poco: grazie di cuore! Adesso però entriamo nel vivo di questa storia meravigliosa, ma se volete scoprirne di più c'è anche il video dell'incontro che è stato trasmesso live e che vi consiglio assolutamente di guardare per scoprire qualcosa in più di questa giovanissima autrice di talento!

Parliamo di Starlight: devo essere onesta quando ho letto il prologo di questo libro mi sono davvero incuriosita, primo perché ero realmente curiosa di capire come l'autrice abbia fatto a collegare l'astronomia e la filosofia nel suo romanzo, visto che poi l'astronomia è una delle mie passioni! Quindi mi sono davvero catapultata nella lettura, che fin dalle prime righe mi ha catturata,. Cristina Chiperi è riuscita realmente a sorprendermi con questo bellissimo libro! E sì, devo dire che è ruscita a tessere una trama davvero sorprendente e ad intrecciare davvero la filosofia con l'astronomia alla storia d'amore dei suoi personaggi!


martedì 14 marzo 2017

Recensione: "Driven Travolti dal sentimento" di K. Bromberg

Buongiorno lettori!
E con questa ho recensito tutti i libri arretrati: inizieremo a breve ad accumularne di nuovi, ahahah! No, dai cercherò di impegnarmi a non impiegare mesi a leggere e recensire libri, promesso. Ma comunque uno come Colton, protagonista maschile della serie Driven di K. Bromberg che in questo secondo capitolo, Travolti dal sentimento, mostrerà a Rylee e al lettore un lato inaspettato di se... Pronti a scoprirlo?




Titolo: Driven Travolti dal sentimento
Serie: Driven #2
Autore: K. Bromberg
Casa editrice: Fabbri editore
Data di uscita: 20 ottobre 2016
Pagine: 400
Prezzo: 6,99 (ebook); 15,90 (cartaceo)




Amare Colton è come guidare una Ferrari a fari spenti nella notte. E Rylee lo sa, nel profondo sente che lui non è l’uomo giusto: troppo famoso, troppo bello, troppo fuori controllo. Stargli accanto, infatti, significa vivere secondo folli regole e scendere a compromessi su questioni fondamentali come fedeltà e fiducia. Due parole che non sembrano proprio rientrare nel suo vocabolario. Eppure decide di abbandonarsi alla passione e a quei momenti di feroce desiderio che sono diventati la sua droga. Una droga che è stata persino capace di offuscare il ricordo del suo grande amore Max, scomparso tragicamente. Ma quando un giorno dice l’unica cosa che Colton non avrebbe mai voluto sentire, la rottura è inevitabile e il dolore che le provoca lancinante. A Rylee non resta allora che augurarsi di non incontrarlo mai più. Le loro strade, però, sono destinate a incrociarsi nuovamente..



Il finale del primo volume aveva lasciato il cuore di Rylee e di noi poveri lettori straziato: il vero lato di Colton si era rivelato e la verità sbattuta in faccia. Non si poteva far altro che lasciarlo alle spalle no? Invece Rylee non si arrrende e ritorna da lui perché sa che non può finire così e in tal modo scopre un nuovo lato di Colton, quello più fragile e nascosto. I due ragazzi si rendono conto che i sentimenti che provano l'uno per l'altra sono troppo profondi e vogliono darci una chance, cercando di superare tutte le difficoltà che nascono: i lavoro, gli ex, amici e nemici. Niente sembrerebbe porsi sul loro cammino e tutto sembra andare alla grande fino all'ultima gara di Colton che rivolterà ancora una volta le carte in tavola e ci lascerà nuovamente col fiato sospeso e il cuore spezzato.

domenica 12 marzo 2017

Guess who's back, back again #Imback

Buongiorno lettori!

Ebbene sì, sono tornata tra di voi! La tesi è finita, consegnata e via; non la devo discutere, devo aspettare il giorno della proclamazione e poi apparentemente sarò "dottoressa"(uhm, potrei abituarmici a farmi chiamare così...).

Ah! Questa tesi è stata quasi un parto ma devo essere sincera: ho avuto un crollo emotivo a novembre (complice il nostro caro ciclo), ma per il resto del tempo ho lavorato con calma e serenità, cosa che ha stupito me in primis ma anche madre, che era pronta a sentirmi sclerare e invece nulla. Che poi il destino ha un pochino remato contro e il karma mi ha punito con una settimana di raffreddore e influenza che mi ha pure costretta a tornare a casa (leggi piangere al telefono con madre "Vieni a prendermi, sto male, voglio tornare a casa!" - ma stavo davvero male, e la febbre era oltre i 38, quindi capitemi). E nonostante scadenze varie degli ultimi esami e corse alle ultime correzioni mentre mangi cena, chiedere in prestito i computer delle tue coinquiline perché il tuo non vuole collaborare e cambiare la password dell'università perché non ricordi quella precedente (doh!), ce l'abbiamo fatta! Esultate con me!

Cosa vuol dire questo? Che si torna a scrivere sul blog, ovviamente!

Lo avevo anticipato che avevo delle idee da sviluppare e cercherò di farle tutte: ho le FF naturalmente, poi i manga e forse gli anime (perché voi volete che io parli di anime, no?); i libri che ho letto ultimamente erano tutti per piacere personale, ma ho alcuni che dovrei recensire e quindi leggerò anche loro. Vi anticipo che nei prossimi giorni uscirà una mia vecchia recensione (finalmente!) e una recensione della mia collaboratrice occasionale, Gio! Gli altri libri li troverete naturalmente in Wrap-up, e dopo aver saltato febbraio credo davvero che Manga's Corner sarà mensile, quindi preparatevi! Penso anche di fare un Movie's Shelf su Cinquanta sfumature di nero e poi per il resto si vedrà!

Su altre rubriche sono un po' indecisa su cosa fare, se proseguire e come; ad esempio con Autori emergenti visto che ho alcuni autori arretrati (anche di anni, ugh! Sono terribile!) e finirò sicuramente loro e poi vedremo se proseguire e come... Per IT'S TIME TO... farò sicuramente il riepilogo mensile delle uscite e poi dipenderà dalle news che ricevo/trovo. Forse è inutile dirlo ma il fatto che sono libera dalla tesi non vuol dire che non abbia altre cose da fare. Insomma, forse molti non lo sanno (o non ci credono/vogliono credere/ hanno idee strane a riguardo), ma il blog per me, ma anche per la maggior parte delle persone che ne tiene uno, è una passione e non un lavoro. Qualcuno forse riesce a guadagnarci qualcosa (si, parlo di soldi), ma non ci si campa mica, sono solo un piccolo extra. Quindi ecco, ho davvero in programma di trovarmi un qualche lavoro prima di tornare a studiare a settembre per la magistrale, ma prometto di tenervi informasti e di cercare di tenere il blog il più attivo possibile e farvi scoprire tanti nuovi libri, serie e quant'altro!

Ultime informazioni di servizio (anche se in parecchio anticipo!): sarò a Tempo di Libri a Milano (il 23 aprile) e anche al Salone del Libro di Torino nel weekend (non so bene le giornate dove sarò in fiera perché sarò con un gruppo di blogger e vogliamo anche goderci la città di Torino, ma vi farò sapere!); inoltre se siete nei dintorni di Venezia dal 29 marzo al 1 aprile c'è il festival letterario Incroci di civiltà e sarò per la seconda volta volontaria; quest'anno c'è tanta bella gente a mio modesto parere quindi non perdetevelo! Guardate comunque quante belle occasioni per incontrarmi, ahahah!

Che altro dire se non grazie, perché qualche mi piace, qualche commento e visualizzazione è continuata ad esserci in questi mesi nonostante la pochissima attività e non siete diminuiti e quindi grazie di cuore per avermi seguito finora e spero che adesso che sono qui vogliate continuare a seguirmi ancora!

Con affetto,



P.S. L'avete capito il riferimento ad Eminem nel titolo, vero? "It feels so empty without me", non credete ;)?

giovedì 2 febbraio 2017

Manga's Corner #5 Gennaio 2017


Buongiorno lettori!
Sapete, visto che mi sembra che apprezziate molto questa rubrica, credo anzi cercherò di far si che Manga's Corner esca a cadenza mensile,  quindi dovete davvero prepararvi per tutti i manga che troverete in questo post (e nei prossimi, ovviamente)!
Sono contenta delle nuove uscite di quest'anno, di alcuni nuovi incontri e altre vecchie conoscenze che mi sono anche mancate ed è sempre bello ritrovare. Non so voi cosa ne pensate, ma sono davvero contenta di queste letture e sono curiosa di scoprire cosa avete letto e quale manga vi ha accompagnato in questo inizio di nuovo anno ;) Che mi consigliate di nuovo?



Tale of Fairy Tail Ice trial Il sentiero di ghiaccio 1 di Hiro Mashima e Yosuke Shirato 
Da quando Gray è comparso in Fairy Tail io mi sono innamorata di lui quindi non mi potevo certo perdere questa miniserie dedicata a lui e che narra come lui giunge alla Gilda di Fairy tail. Il suo viaggio è ricco di incontri, durante il quale lui aiuta sempre il prossimo e dimostra la sua incredibile forza anche se è solo un ragazzino. Intravediamo il personaggio che conosciamo già cresciuto, ma anche il bambino che ha sofferto e cerca di andare avanti da solo: tutte le sfaccettature del personaggio sono ben raccontate. Se amate Gray non potete perdere questa mini serie (in totale sono due volumi), mentre se amate Fairy tail, sì, è una serie spinoff ma non del tutto imperdibile forse, perché almeno in questo primo volume i maghi di Fairy tail non sono i protagonisti...



Assasination classroom 17 di Yusei Matsui
Mi ha subito sorpreso come questa serie riesca a mischiare abbastanza abilmente momenti seri e tragici insieme a momenti più ridicoli e divertenti. Insomma quando si deve decidere se andare avanti e uccidere Korosensei, avendo saputo del suo passato, o cercare di salvarlo si fa una battaglia a paint-ball, giusto? Non mi danno fastidio questi cambiamenti, anzi, li trovo molto piacevoli e la storia continua ad appassionarmi molto. Sono curiosa di leggere come si risolverà la faccenda e adesso che si va pure sulla luna... Non fatemici pensare XD Non posso reggere! #adoro





Frecce velenose 6 di Yakko Kaga 
L'ultimo volume di Frecce velenose mi aveva spezzato il cuore; durante la lettura di questo volume il mio cuore si è ricomposto e subito dopo ri-spezzato. Questa serie è un turbinio di emozioni per i suoi protagonisti, ma anche per il lettore che si identifica in loro e nei loro complicati sentimenti. Sa essere anche alquanto inattesa, ci sono alcuni colpi di scena e non si è certi della direzione che prenderà la storia. Io sono curiosa e spero nel lieto fine che comunque sembra lontanissimo e forse improbabile. Però è una storia con parecchio romanticismo e tante emozioni diverse e contrastanti. Consiglio tantissimo questo shojo!