f

martedì 5 febbraio 2019

We Are Number One #12 When a Boy Meets a Boy - Ka Cho Fu Getsu e Compagni di classe


Buongiorno lettori!
Torniamo a parlare di primi volumi! Dopotutto se questa rubrica si chiama We Are Number One un motivo ci sarà ;) E perché parliamo al plurale credo che cercherò di unire le recensioni di volumi che sono simili in qualche modo... Il motivo di unione di questa puntata è When a Boy Meets a Boy. Cosa succede quando un ragazzo ne incontra un altro? A spiegarvelo ci sono due stupendi manga BL, Ka Cho Fu Getsu e Compagni di classe. Scopriteli nella lettura di questo post!



Titolo: Ka Cho Fu Getsu La bellezza della natura 1 di Yuki Shimizu
Titolo originale: Kachou Fuugetsu
Status: in corso, 6 voll. disponibili
Edizione italiana: Flashbook, 2 voll. disponibili


Kazuo si trasferisce in un piccolo paese tra le montagne nella vecchia casa di suo nonno. Sta per farsi un bel bagno caldo quando vede un insetto e spaventato corre via completamente nudo, sbattendo contro l’affascinante dottor Hitomi. Che strano modo di fare la conoscenza dell’uomo, anche lui da poco trasferitosi per lavorare nella clinica locale, e poi del vasaio Daichi, suo vicino. Per non parlare di Sawato (Sabato per gli amici) e della sua band musicale che inaugura la giornata lavorativa nei campi con un concerto e del quale Daichi è innamorato. E poi ci sono Hizuru, un ragazzo devoto al suo salvatore, l’ispettore Kiriya, in maniera fortissima ma che ha paura a dichiararsi per rovinare la loro relazione. Storie diverse ma intrecciate le une alle altre, in una struttura un po’ particolare, che passa tra i vari personaggi apparentemente senza logica, ma facendo sì che il lettore voglia proseguire la lettura per scoprire di chi si parlerà e cosa accadrà ai protagonisti.

sabato 2 febbraio 2019

RECAP - Gennaio 2019

Buongiorno lettori!
L'ho detto in varie occasioni che vorrei condividere tante cose con voi, ma a volte non so come farlo... Insomma forse verrebbe un casino fare nuove rubriche o post per una sola cosa... Quindi ho pensato di creare questa rubrica dove facciamo un punto della situazione sul blog e quello che scrivo, ma anche di altre cose che mi sono successe e ho piacere di condividere con voi. Magari anche voi potete dirmi di cosa parlare in questo spazio, se c'è qualche argomento su cui riflettere in modo da condividere le nostre esperienze ed emozioni del mese appena passato. Niente, spero che questa rubrica vi piaccia e adesso bando alle ciance: iniziamo!


Letture: ho letto davvero davvero poco perché ero sotto esami e poi c’è stato l’evento di Shining Live (vedi sotto). Ho continuato la lettura de Il poema del vento e degli alberi e sono al sesto volume. Ho in lettura anche dei fumetti che recensisco su Nerd Pool e il terzo capitolo della serie Pandora di Licia Troisi e I love shopping di Sophie Kinsella (un arretrato incredibile anche se mi sono gustata altri capitoli di questa serie). Gli unici libri che ho terminato sono quelli per gli esami che sono comunque stati interessanti.


Blog: avendo letto poco e avendo poco tempo a disposizione ho scritto poco sul blog. Ma sono usciti i post soliti di Wrap-Up e Manga’s Corner mensili e qualcos' altro. Annuncio che queste due rubriche usciranno a marzo in versione doppia visto che scriverei davvero poco in entrambe e non ha molto senso farle uscire.


Nerd Pool: Anche su Nerd Pool, il sito su cui scrivo da luglio, ho scritto poco ma sono molto soddisfatta che la mia recensione di La mia prima volta My lesbian experience with loneliness abbia raccolto molti pareri positivi ed è stato uno degli articoli più letti. Ho anche parlato di Voglio mangiare il tuo pancreas (che aspetto il dvd per vederlo ma intanto non perdetevi il manga!) e poi grazie a Nerd Pool ho scoperto Manga Plus che è un applicazione di Shueisha che vi permette di leggere gratuitamente e in simulpub molte serie manga di questo editore. Buttateci un'occhio, io l'adoro!


mercoledì 30 gennaio 2019

This Is The End: Il riccio innamorato


Buongiorno lettori!
Ritorna la rubrica dove spoilerare è d'obbligo XD Dopotutto parliamo degli ultimi volumi di una serie quindi non si può fare altrimenti... Oggi su This Is The End vi parlo dell'ultimo volume della serie Il riccio innamorato. Come finirà la storia di Kii e Hozuki? Lo scoprirete proseguendo la lettura del post dove troverete anche i rimandi alle mie recensioni dei precedenti volumi di questa piccola ma romantica serie manga.


Titolo: Il riccio innamorato 5 di Nao Hinachi 
Titolo originale: Koisuru Harinezumi 
Status: Completa, 5 voll.
Edizione italiana: Edizioni Star Comics, 5 voll. disponibili.


La prima notte insieme di Kii e Hozuki al mare viene rovinata dai loro compagni di scuola che combinano guai e i due dovranno aiutarli a risolvere la situazione. Ma sappiamo che Hozuki è più romantico di quanto sembri e vuole passare del tempo con Kii: forse è giunto il momento di presentarsi ai genitori della ragazza? Momenti spensierati e divertenti con la famiglia di Kii e il padre della ragazza, che vuole ricambiare conoscendo la madre di Hozuki. La donna però è alquanto fredda e si fida poco del figlio, ma la ragazza farà si che cambi idea. E poi, ovviamente, il finale di questa dolce storia d’amore dove i due ragazzi promettono di stare insieme e di fare le cose con i loro ritmi.

sabato 26 gennaio 2019

Recensione: "Per addestrarti" (Blood Bonds #4) di Chiara Cilli

Buongiorno lettori!
La prima recensione del 2019! Sono un po' emozionata oltre che imbarazzata perché è un libro che ho letto lo scorso anno e mi dispiace di non averlo recensito prima... Pazienza, spero che Chiara Cilli non me ne voglia che adoro tantissimo la serie Blood Bonds e ad ogni nuovo romanzo sa sorprendermi... Venite a scoprire il primo capitolo dedicato ad Andrè e Nadiya, Per addestrarti: pronti a conoscere i suoi tormentati protagonisti?



Titolo: Per addestrarti
Serie: Blood Bonds #4
Autore: Chiara Cilli
Data di uscita: 27 febbraio 2017
Pagine: 312
Prezzo: 2,99 (ebook);  9,90 (cartaceo)


Credevo di sapere chi fossi. Cosa fossi.
Credevo di non avere più scampo, che la mia resistenza fosse ormai giunta al termine.


Poi ho sentito la sua voce pronunciare il mio nome.
Poi i suoi occhi hanno risposto al richiamo dei miei.


Non ha paura di me. Si avvicina. Mi parla. Mi tocca come se le appartenessi. È folle.
Lui è l’unica chance che ho per restare viva. Devo far sì che gli importi di me. Che sia lui ad avvicinarsi.


Ma non riesco a starle lontano.
Ma gli basta sfiorarmi perché perda di vista l’obiettivo.


L’arrivo della Regina è vicino.
Dovrò scegliere.


La sottomissione.
O la lama di André Lamaze.


Qualunque sia la sua decisione, finalmente dirò addio alla mia piccola rossa.




Andrè ci è stato presentato come il più sanguinario e impulsivo dei fratelli Lamaze. Ma se la storia di Henry e Alexandria ci ha insegnato qualcosa è che un uomo ha le sue debolezze e spesso si presentano sotto forma di una donna. Nadiya è una delle future assassine della Regina messe sotto addestramento dei Lamaze. Una ragazza forte, indipendentemente e a volte ribelle. Sopratutto verso Andrè. Ma il ragazzo è pericoloso, temibile, non ha paura di uccidere. Solo Nadiya si salva e il loro legame diventa sempre più forte ed intimo nonostante nessuno dei due lo voglia. Inoltre a volerli separare e a vedere male la loro relazione non sono solo gli altri fratelli Lamaze, ma anche la stessa Regina che qui dimostrerà davvero quanto sia temibile...

domenica 20 gennaio 2019

Manga's Corner #33 Dicembre 2018


Buongiorno lettori!
Eccoci con l'appuntamento mensile di Manga's Corner e le mie ultime letture mangose del 2018! Uh, ho finito l'anno leggendo manga, ahah. Mica male, anche perché così ho terminato tutti i miei acquisti di Lucca Comics e quindi sono prontissima per il nuovo anno e tutte le nuove letture che ci porterà! Mi scuso tantissimo per il ritardo ma spero che i bei titoli dei quali parlo qui sotto vi piacciano ;)



Twittering bird never fly 3 di Kou Yoneda
Yashiro è ancora ferito ma vuole intervenire per trovare Nanahara che ha deciso di vendicare il tentato omicidio del suo capo. Dietro di esso infatti c’è una fitta rete di intrighi fra i membri della Yakuza e che riguardano anche la successione del gruppo. Nel mentre Domeki dimostra non solo a parole ma anche a fatti quanto tenga al suo capo. Che storia! Bellissima l’introspezione e l’evoluzione di Domeki e il suo rapporto con Yashiro, ma anche i vari intrighi che coinvolgono i personaggi della Yakuza sono interessanti. All’inizio si può essere un po’ confusi, ma pian piano procedendo nella lettura si capisce tutto e si apprezza maggiromente questa bellissima storia. 



Twittering bird never fly 4 di Kou Yoneda 
Yashiro continua a cercare Nanahara e Ryuzaki per capire la verità: chi gli ha sparato e perché? Una ricerca appassionante e che coinvolge molti personaggi. Ma in questi momenti vediamo anche la forza del rapporto tra Domeki e Yashiro, come la fedele guardia del corpo sia attratta dall’uomo e vuole dimostrarglielo con il suo corpo. Che emozione ragazzi! Davvero tanto! Proprio perché si avverte la tensione e la forza del personaggio di Domeki e la sua risoluzione. Lui è un personaggio che mi piace tanto perché è molto complesso e si esprime poco a parole. Lo adoro e poi quella domanda finale... aaaahhhh! Per non parlare del breve capitolo extra su come Domeki entra per la prima volta in contatto con Yashiro: nella sua brevità mostra ancora una volta la loro reciproca attrazione e interesse ancor prima che si conoscessero in maniera più approfondita e lavorassero insieme.



Twittering bird never fly 5 di Kou Yoneda 
Yashiro chiede a Domeki di fare sesso con lui. L’uomo accetta ma per lui fare sesso con Yashiro ha un significato totalmente diverso rispetto al capo della Yakuza masochista. Si intuisce ben presto che questo momento cambierà del tutto il loro rapporto da adesso in poi. Yashiro infatti è sconvolto dalla dolcezza e dai forti sentimenti di Domeki, ma allo stesso tempo sente di dover uscire dalla casa sicura di Domeki, ricoprire il suo ruolo di capo e sistemare la situazione con Ryuzaki e forse lasciarsi alle spalle lo stesso Domeki... La prima parte è dolce ed emozionante, neanche troppo esplicita perché i sentimenti dei personaggi sono ben raccontato e rappresentati. E ci spezza il cuore con lo strano comportamento di Yashiro nel finale... Voglio al più presto il proseguimento perché non posso stare con l’ansia di sapere cosa succederà!



Given 3 di Natsuki Kizu 
Uenoyama ai rende conto di essere innamorato di Mafuyu, ma dopo quel bacio è indeciso su cosa fare. La band è formata e i quattro ragazzi decidono di mettersi d'impegno con la loro musica e partecipare ad un concorso. Nel mentre anche la strana relazione tra Akihito e il violinista Ugetsu sembra essere arrivata ad un punto di svolta, ma ciò sarà un bene per Haruki che ama Aki da sempre? Insomma un volume dove ci sono tantissimi intrighi, con alcuni personaggi rimasti in secondo piano nei precedenti volumi iniziano ad avere rilevanza, in particolare il misterioso Ugetsu. Un bel volume e colpisce ancora una volta la delicatezza dei disegni e anche l’innocenza dei sentimenti dei due protagonisti Mafuyu e Ueno.



Given 4 di Natsuki Kizu 
Mafuyu e Ueno sono concentrarti sulla loro relazione ma sopratutto sulla nuova canzone che Mafuyu vuole comporre. Il talento per la musica del ragazzo sconvolge Haruki già in crisi per via di Aki e della sua relazione con Ugetsu. Per questo decide di suonare con un’altra band ma quando Aki viene a chiedere asilo a casa sua tutto si complica... E dobbiamo dire addio ai bei capelli di Haruki T_T. Scusate lo spoiler ma sono ancora in lutto per i capelli di Haruki. Per il resto è un volume stupendo e tutto incentrato su Haruki e i suoi sentimenti con uno sguardo ad Aki, al suo vivere sconsiderato che compromette tutte le sue relazioni, anche quella con gli altri membri della band e Ugetsu. Un volume interessante che sconvolge gli equilibri della band e promette delle belle per i successivi volumi di questa serie!



Ranma 1/2 12  (di 20) di Rumiko Takahashi 
Conclusa la sfida del tifo marziale (pieno di colpi di scena) ecco che compare la mamma di Ranma. Il ragazzo vorrebbe incontrarla non avendo alcun ricordo di lei, ma il padre lo ferma. Ranma, per colpa di una promessa del padre, correrebbero il rischio di dover compiere seppuku se la donna non ritenesse il figlio abbastanza "uomo". E con il fatto che con un po' acqua fredda lui diventi una ragazza... Insomma avremmo molti malintesi e travestimenti, ma anche un po' di amore materno e figliale. Poi c'è Shampoo che grazie ad una spilla della nonna ha iniziato ad odiare Ranma. L'orgoglio del ragazzo è ferito e proverà in tutti i modi di conquistare la ragazza, mentre la nonna trama nell'ombra il tanto agognato matrimonio... Ed ecco il gran ritorno di Collant Taro che tenterà nuovamente di costringere il maestro Happosai a cambiargli nome e poi il nostro Ryoga che ha comprato un canna miracolosa per pescare l'amore di Akane, ma i suoi piani non andranno come aveva previsto... Nuove disavventure all'insegna dell'amore e dei sentimenti, trattasi di quella materno o di quello verso una ragazza. Un volume che più di altri mischia molto bene nuovi e vecchi personaggi e mostra la psicologia di Ranma in diverse situazioni. Ho adorato tantissimo la mamma e la sua pericolosità e poi sono sempre contenta quando ricompaiono Ryoga e Collant Taro, adoro entrambi! E quel finale, con Ryoga alle prese con un Ranma innamorato di lui: ci sarà da ridere nel prossimo volume! Non vedo l'ora



Fairy tail 57 (di 63) di Hiro Mashima 
Brandish si offre di trattare con il più forte tra gli Springgan per aiutare Fairy Tail, ma intanto ecco comparire Irene, forte e pericolosa come tutti gli altri Spriggan, ma in più misteriosa ed imprevedibile. E a risentire della loro forza sono tutti i nostri eroi tanto che in una battaglia Levy e Gajil dovranno dare tutto il possibile. La mia ship qui è forte e mi ha commosso tantissimo quella parte; ero disperata, ma è una parte davvero davvero bella. Anche il finale mi è piaciuto e l'entrata del personaggio di Irene sconvolge i piani dei nostri eroi e fa si che la stessa Mavis sia in grande pericolo. E una vecchia conoscenza è pronta ad aiutare i nostri maghi. Un volume bello e appassionante, sono gestiti bene nuovi e vecchi personaggi e le emozioni create dalla parte dedicata a Levy e Gajil sono stupende per chi ama questa coppia e non (altrimenti siete degli stronzi insensibili). 

lunedì 14 gennaio 2019

Manga's Corner #32 Volumi Unici: Maria Antonietta, Bugie d'aprile Coda, Eppure sogno un dolce amore


Buongiorno lettori!
Forse avrei dovuto pubblicare prima il solito Manga's Corner mensile ma avendo belle pronte queste recensioni che necessitavano solo di una revisione eccole qui. Che poi di un volume ne avevo parlato già nella mia Top Ten Manga 2018, quindi potrete leggere la mia recensione completa di Eppure sogno un dolce amore che è stupendo. E poi incontriamo ancora una volta i personaggi di Bugie d'aprile con le mini storie del volume Coda. Ma prima facciamo un salto in Francia con Maria Antonietta La gioventù di una regina, il manga di Fuyumi Soryo che ci mostra le difficoltà di Maria Antonietta e del suo matrimonio con il delfino di Francia. Siete pronti ad incominciare?



Maria Antonietta La gioventù di una regina di Fuyumi Soryo
Adoro Lady Oscar e la rivoluzione francese. Maria Antonietta è indubbiamente un personaggio affasciante e che mi aveva molto attratto questa opera di Fuyumi Soryo che ripercorre il viaggio di Maria Antonietta verso la Francia, come promessa sposa del delfino. Vediamo le sue difficoltà ad adeguarsi alle regole della corte di Versailles, cercando di farsi accettare non solo dalla nobiltà francese ma anche dallo stesso Luigi, suo marito. Un ritratto sincero supportato da una grande lavoro di ricerca che si vede nell’appendice finale con molte spiegazioni storiche. A parte questa cura alla veridicità storica c'è anche una grande attenzione ai disegni, bellissimi nella rappresentazione di abiti ed ambienti ma anche i volti, sopratutto quelli della protagonista Maria con la sua giovinezza ed ingenuità che traspaiono dai suoi comportamenti ma anche dal suo viso molto espressivo. Insomma un volume molto bello, mi è piaciuta la fine romantica e dolce che non tratta i temi della rivoluzione ma si concentra su Maria e Luigi, sulla loro storia d’amore felice, nonostante le diverse difficoltà che hanno affrontato e preannunciando le difficoltà future che il lettore sa già. È una lettura molto bella per chi ama questo periodo storico e la figura di Maria Antonietta che viene resa benissimo, in una maniera molto spontanea e che mostra la sua giovane età e le reazioni che ha avuto trovandosi in questo mondo lontano, duro e rigido dove il suo ruolo la costringeva ad agire in maniera diversa da quello che pensava.
5 stelle

mercoledì 9 gennaio 2019

Wrap-Up #27 Novembre e Dicembre 2018

Buongiorno lettori!
Ritorna la vostra rubrica preferita con le mie letture librose! Pochissime perché a novembre ho letto poco mentre a dicembre non sono stata bene e ho dovuto anche fare delle presentazioni per l'università, quindi ho preferito leggiucchiare qualche manga. E alla fine dell'anno cielo, manco 5 minuti trovavo per leggere! Niente, anche se sarà un Wrap-Up un po' povero lo pubblico in modo da concludere con le mie letture del 2018 e iniziare con nuova carica quelle del 2019!


International Guy 1 Parigi New York Copenaghen di Audrey Carlan
(Un estratto della mia recensione!)
Fantastico e sexy! Ricorda molto Calendar Girl ma allo stesso tempo è diversissimo! Come in Calendar Girl, infatti, ci muoviamo in vari posti con, ogni volta, un problema e una situazione diversa ma sempre appassionante. La voce narrante di Parker è diversa da quella di Mia, più puntigliosa e maliziosa; i dialoghi con i suoi compagni sono prettamente maschili e reali. E il modo di affrontare tanti temi diversi, ma sempre legati all'universo femminile, viene fatto con tatto e serietà, senza cadere nello stereotipo, ma anzi buttando in faccia ai tre uomini, e al lettore, queste problematiche che forse meriterebbe più spazio anche nella fiction, senza ridicolizzarle o banalizzarle. Insomma io sono stata subito presa dalla storia e dalla narrazione. Una scoperta dell'universo femminile da parte di una voce maschile attenta e premurosa, non un semplice uomo d'affari. ma un conoscitore dell'animo femminile e che può aiutare le sue clienti a migliorarsi e proseguire da sole. Niente maschilismo però, perché nonostante una forte presenza maschile sento di dire senza ombra di dubbio che le donne sono le vere protagoniste. E importanti sono anche i luoghi delle città visitate: più che in Calendar Girl infatti i luoghi sono più esotici ma meglio raccontati ed integrati nella storia, si incastrano in maniera perfetta facendo si che la storia non possa essere raccontata altrove... E si, parliamo di Audrey Carlan che ci sa stuzzicare con molte scene erotiche e lo fa con il giusto equilibrio, mettendo anche qui la giusta dose di sentimento e passione. E si, inutile lo capiamo dal primo episodio che tra Parker e Skyler... Scontato forse, ma sono curiosa di proseguire la lettura di questa serie che mi ha preso molto più della Trinity Series che comunque mi è piaciuta. Ma questa è la Carlan che amiamo, la Carlan di Calendar Girl che ho conosciuto e amato fin da subito. E sono sicura che i prossimi viaggi non ci deluderanno, anzi!
5 stelle 



Neve sottile di Junichiro Tanizaki 
Sapete che ho questa piccola fissa di voler leggere i libri legati a Bungo Stray Dogs e quindi per il caro Tanizaki abbiamo Neve Sottile. Non so il perché di questo titolo, indubbiamente poetico ma non capisco il suo legame con la storia delle quattro sorelle Makioka, che si concentra sopratutto sulla terza sorella, Yukiko, che deve trovare un buon partito, anche per far sì che anche la più piccola, Koi-San, possa sposarsi. Un matrimonio non facile da combinare, perché la famiglia Makioka è una buona famiglia tradizionale, un po’ altezzosa, che non riesce ad abbassarsi a certi costumi e pensieri; una famiglia che si dice moderna, ma è ancora preoccupata per quello che dice e vuole la società. Le quattro sorelle sono diverse tra di loro come carattere e comportamenti, in particolare le minori sono davvero agli opposti, con Yukiko, tranquilla e che sopporta tutto, e Koi-San, moderna, libera e che metterà nei casini non solo se stessa ma anche la sua intera famiglia. Una storia lenta eppure avvincente per come è raccontata, molto particolareggiata e reale. Si fa il tifo per queste sorelle, nella speranza che Yukiko si sposi e tutto vada per il meglio, ma più ci si avvicina al finale più ci si rende conto che non può finire bene e che ci saranno poche gioie per le sorelle. Un bel romanzo, non molto scorrevole ma indubbiamente appassionante. Mi è piaciuto nonostante sia triste e commovente e lo consiglio anche perché è una storia reale che da uno sguardo alla guerra senza parlare effettivamente di battaglie e scontri quanto alla vita della gente comune, accennando alle loro prospettive, speranze ed emozioni su questo argomento e come cercano di andare avanti.
4 stelle