f

venerdì 1 aprile 2016

Wrap-Up #3 Marzo 2016


Buongiorno lettori!

Sono soddisfatta delle mie letture di marzo: ci sono stati molti libri e quasi tutti con valutazioni positive e anche le recensioni uscite sul blog mi è piaciuto scriverle. Non so che altro dire se non augurare che anche voi abbiate avuto delle belle letture e che vogliate condividerle con me che sono molto curiosa!

Quindi che aspettate? Leggete le recensioni qui sotto e commentate con titoli e stelle delle vostre letture ;) 


Tell me a story di Tamara Lush
(Estratto della mia recensione!)


La narrazione scorre bene, senza mai essere troppo veloce o lenta, dando il giusto spazio alla scena in corso e a quello che succede tra i due protagonisti. Preparatevi inoltre a leggere parti del romanzo erotico di Emma e a momenti erotici tra lei e Caleb, brevi ma intensi, narrati con maestria da Tamara che, come già ha dimostrato nei suoi precedenti romanzi, non é mai volgare, ma molto sensuale. La storia poi non é puramente incentrata sul rapporto dei due protagonisti, ma anche sulla lotta di Emma per tenere aperta la sua libreria e, nel corso della storia, ci vengono presentati personaggi secondari che spero abbiano uno spazio maggiore negli episodi successivi di questa serie, anche se, arrivati al finale, si potrebbe pensare che la storia sia finita lì

5 stelle 




La verità su di noi di Kristan Higgins
(Estratto della mia recensione!)

Kristan Higgins ci ha abituati, con la serie Blue Heron in particolar modo, a romanzi allegri e spigliati, con situazioni divertenti, talvolta al limite con il ridicolo, con quel pizzico di tragicità (realtà, forse?) che rende le sue storie ancora più emozionanti. Questo romanzo, pur avendo molte situazioni che ti fanno sorridere, tratta temi molto seri e importanti, temi su cui ci ritroviamo a riflettere anche se non abbiamo ancora attraversato situazioni simili. Ma forse un giorno capiterà e allora rimarremo fedeli all'idea che avevamo in mente, a quello che ipoteticamente vogliamo fare o invece ci metteremo in gioco, cercheremo di trovare un'altra soluzione e fare scelte che non ci saremmo mai aspettate di fare? Rachel deve proprio fare questo, riconsiderare le sue precedenti convinzioni e pensare al futuro suo e della sua famiglia, e questa sua ricerca poterà a cambiarla anche come persona, a diventare più indipendente e sicura di sé.

5 stelle


Single ma non troppo di Liz Tuccillo

Ho preso questo libro incuriosita dall'uscita del film omonimo. Io non resisto: quando vedo che da un libro è stato tratto un film, state certi che prima comperò e leggerò il libro e poi vedrò il film. E comunque in questo caso il libro è molto diverso dal film. La protagonista Julie, decide di girare il mondo per scoprire la situazione delle donne single come lei e le sue 4 amiche: si può vivere serenamente a più di 35 anni da sole? Bisogna rassegnarsi o no? L'autrice è sceneggiatrice di Sex and the city e si possono riconoscere alcune situazioni che ricordano molto il telefilm. E anche la trama di partenza e le stesse protagoniste ricordano molto le 4 amiche single. Questo non vuol dire che il libro sia una copia del telefilm, anzi si discosta parecchio ma purtroppo arrivati al finale non c'è una vera e propria conclusione e tutti i bei discorsi della seconda metà del libro rimangono fini a se stessi. Alcune storyline non sono del tutto completate e in un certo senso siamo di nuovo al punto di partenza. Non che le storie delle 6 protagoniste non siano belle e divertenti o che anche il viaggio intorno al mondo di Julie non sia interessante pur essendo in alcuni casi un pochino stereotipato ma, come si suol dire si rimane con l'amaro in bocca e per me, giovane single, non riesco a ricavarne alcun insegnamento... Peccato perché i presupposti c'erano e alcune riflessioni erano belle. Andavano sviluppate maggiormente. 

4 stelle 



L'attacco dei giganti The harsh mistress of the city di Ryo Kawakami

Adoro le light novel, e quelle di L'attacco dei giganti sono bellissime! Questa poi si collega solo in minima parte alla serie originale e parte dalla caduta di Shingashina e segue le disavventure di Rita e Matthias, due ragazzi innamorati (ma non lo sanno :3 ) che per colpa dei giganti sono divisi: Matthias ricco figlio di mercante è al riparo oltre le mura, mentre Rita facente parte del Corpo di Guarnigione è in prima linea nel combattere i giganti e a guidare i suoi compagni. Una storia intrigante e che finisce sul più bello. La narrazione non è troppo lenta ma giusta e tutta la vicenda è interessante per chi ama il mondo creato da  ed è consigliato a tutti i fan della serie.
                                                                                                                           4 stelle 


Here di Rory Scorpiniti

La narrazione scorre bene, seguendo il punto di vista di Ella, e la storia ha pochi momenti di pausa e ci rivela, con piccoli flashback, il passato della ragazza, lasciando che il lettore scopra la storia pian piano, una cosa che mi piace molto. Forse l'unica pecca del romanzo è il fatto che alcune situazioni risultino un po' irreali, anche se molti punti della storia sono nuovi o comunque raccontanti in maniera diversa rispetto ad altre storie. E di storie ne hanno da raccontare i nostri protagonisti, e con quel finale così, ancora di più! E quindi spero davvero che Rory ci regali presto il seguito e che magari potremmo dare pure una sbirciata ai pensieri di James, che rimane un po' nascosto e che ha molto da raccontarci.

4 stelle

Firebird La caccia di Claudia Gray
Intrigante e ben articolata, la storia non mi dispiaceva ma non mi ha preso abbastanza finchè LUI non è comparso. E LUI è Paul, un personaggio ben diverso da quello che viene dipinto nei primi capitoli e del quale mi sono quasi immediatamente innamorata. Complice la cara vecchi Russia ;) Cosa c'entra la Russia, vi chiederete? Ebbene, Marguerite con Theo e Paul, compirà dei viaggi attraverso queste dimensioni e prendendo i panni della se stessa di quella dimensione e incontrando numerosi personaggi legati alla sua vita normale. E ad ogni viaggio i suoi sentimenti nei confronti di Paul cambieranno e scoprirà che il Firebird è un oggetto molto complesso e molto ambito, e gente pericolosa lo cerca e cerca lei stessa, perché lei ha un potere molto particolare...
5 stelle


A time for dancing di Davida Wills Hurwin

Qui lo dico e qui lo nego: Colpa delle stelle fa schifo se lo confrontiamo con questo libro! A metà libro stavo già piangendo e anche se sapevo già che la protagonista moriva (perché come mio solito, sfoglio guardando le pagine e bam! succedono gli spoiler), non potevo non farlo. Questo libro mi ha molto emozionato: narra una storia bella e  molto reale, che tratta temi sì importanti, ma che l'autrice ha avuto il pregio di non approfondire troppo, di non buttarci dentro regione, scienza o quant'altro dicendoci la sua opinione e il suo credo, ma ha lasciato che fossero le voci delle due protagoniste a parlarci, mostrandoci i loro pensieri e le loro numerosi e sfaccettature, alcune davvero strane e che rimangono senza spiegazione ma non senza senso. La trama alterna molto bene i due POV, raccontandoci le stesse scene nelle due prospettive, senza mai annoiare ma anzi, spiegando meglio la scena stessa e i comportamenti di Julie e Sam. Arrivati all'emozionante e lacrimoso finale (dopo essere sopravvissuti al saggio di ballo, luna delle scene più belle di tutto il libro) ci sono unpo' di cose che rimangono non dette e non perché  le protagoniste, e in particolare Julie, si esprimono guardandosi negli occhi e con gesti più che con le parole, ma perché forse la storia si conclude giustamente e degnamente così, anche se sembra ci sia un seguito, ma non sono curiossisima di leggerlo... Sono però sicura che difficilmente sarà all'altezza di A time for dancing, ma questa è un'altra storia...

5 stelle

Tutto accadde a San Valentino di Ilaria Militello

Mi dispiace molto dover dare un tale voto negativo perché mi capita molto raramente. Purtroppo il romanzo non mi ha colpito, perché la vicenda è molto carina almeno come idea di partenza, ma si perde per strada. La storia diventa ben presto irreale e non perché la protagonista incontra il suo idolo e i due si innamorano, ma perché nel giro di due settimane si trasferisce completamente in Corea e pubblica due libri, per di più uno lo scrive durante la sua permanenza nel paese! Pur essendo un racconto la narrazione non doveva per forza essere così veloce perché in questo modo nella storia si vengono a trovare dei buchi non trascurabili, imprecisioni e qualche problema con gli asterischi che spiegano poche cose della cultura coreana ma insufficienti per chi conosce poco nulla di essa. Ed é un peccato perché l'idea di partenza era carina e poteva diventare un bel racconto ma il risultato non mi piace, e mi sono dovuta forzare per terminarlo.

2 stelle 

In gioco con te di Sylvia Day
                                                                                                                            La scrittura della Day é bella certo, ma la storia non é andata avanti, ma dall'inizio alla fine siamo praticamente rimasti al punto di partenza. Il romanzo per me si salva solo per il POV di Gideon, il personaggio più complesso di questa serie e che fino a questo volume non abbiamo mai potuto capire, anche solo in minima parte. Qui lo facciamo ed è molto interessante quello che lui ci racconta e io non vedevo l'ora di leggere i suoi capitoli, perché Eva mi sta diventando sempre più antipatica, perché è lei che crea sempre problemi... Anche se, certe scene era meglio raccontarle da un altro punto di vista rispetto a quello narrato, ma è una mia impressione. Sono curiosa del quinto volte perché voglio vedere come (anche se forse è più corretto dire se) Sylvia Day riuscirà a chiudere questa storia, e se ci sarà il lieto fine 

4 - stelle


Commentate con le vostre letture del mese e le vostre recensioni! 

10 commenti:

  1. Non sapevo che Single ma non troppo fosse tratto da un libro, ma ora che lo so e soprattutto so che l'autrice ha lavorato per Sex and the city devo leggerlo! Mi spiace un po' che dici che le domande rimangono senza risposta, spero riuscirà a piacermi comunque :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una lettura divertente ma che si perde un po' sul finale, lasciando il lettore con tanti interrogativi... Se però ti piace Sex and the city ti piacerà: ci sono alcune scene che ricordano molto episodi del telefilm ;)

      Elimina
  2. ho letto anch'io Firebird e mi sono innamorata del passaggio sulla Russia, romanticissimo *-*

    RispondiElimina
  3. Ehi ciao! :D
    Ti abbiamo scoperta da poco tramite il link party di "Piccole Macchie d'Inchiostro" e il tuo blog ci ha colpito molto, davvero bello! :D
    Bel wrap up, pure io questo mese leggerò "A time for dancing" e non vedo l'ora perchè il film mi è piaciuto un sacco! Letture interessanti, davvero! :)
    Baci!

    -Violet

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violet, scusa se ti rispondo solo ora, ma pensavo dia verso già fatto! Grazie per aver fatto un salto sul mio blog :) Non sapevo di essere stata nominata ad un link party ^_^'
      Comunque A time for dancing è molto bello, e sono curiosa del film che non ho mai visto! Se è bello come il libro però è da non perdere ;)

      Elimina
  4. Su Firebird sono abbastanza indecisa, prima mi ispirava tantissimo ma adesso non so xD A time for dancing sembra molto bello, è già in libreria quindi lo leggerò sicuramente ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Firebird per me è stata una sorpresa e lo consiglio! Poi apounto, uscendo a breve il seguito se piace si può fare una bella scorpacciata XD
      A time for dancing è molto emozionante e triste ma se le storie tristi (anzi strappalacrime) non ti spaventano, vai e leggilo!

      Elimina

Lasciate un commento se vi è piaciuto e meno questo post :)