f

mercoledì 2 marzo 2016

Wrap-Up #2 Febbraio 2016


Benvenuti ad un nuovo appuntamento con Wrap-Up, la rubrica che riepiloga le mie letture mensili con le recensioni uscite sul blog e quelle del mio profilo Goodreads!

Questo mese ho letto un po' meno del solito, specialmente nella seconda metà del mese per colpa di alcuni problemi personali... Però direi di essere abbastanza soddisfatta delle mie letture. Spero il prossimo mese di poter leggere più libri, ma soprattutto di pubblicare più recensioni qui sul blog! 


On desire di Sylvia Day


On fire, della stessa autrice, non mi aveva convinto e temevo molto questo libro aspettandomi un'altra "delusione"; invece è molto bello e sexy. Non ci sono parti che necessitano assolutamente di essere allungate/approfondite, tutta la vicenda viene ben spiegata. Forse le scene di sesso sono troppe, ed alcune situazioni sono un tantino esagerate o irreali (anche se non è il mio campo, non so: magari succede davvero così in America), e il finale poteva regalare qualche emozione in più, legandosi ad una scena precedente alquanto straziante e all'apparenza profetica; però non è brutto, anzi è una lettura piacevole e veloce.

4 stelle



King di T. M. Frazier


Più vedevo le pagine scorrere più mi rendevo conto che non poteva esserci un vero e completo lieto fine. Ci ho sperato ma non è successo. A quanto pare devo leggere il seguito. Quindi consiglio tantissimo la lettura, ma siate preparati! La storta di Doe e King è molto bella, abbastanza nuova, intrigante in molti punti. Sono interessanti anche i personaggi di contorno (che infatti uno avrà due libri tutti suoi) e alla morte di uno in particolare non potrete non disperarvi. L'inglese è molto slang e quindi potrete avere qualche difficoltà ma a parte questo (e alcuni piccoli refusi) si legge bene e anzi, ti tiene incollata alla pagina.

5 stelle

Unfaithful L'inganno della notte di Elisa S. Amore

Avevo capito cosa sarebbe successo nel finale già da un po', ma questo non ha evitato che il mio cuore si spezzasse e che qualche lacrimuccia scendesse... La storia di Evan e Gemma prosegue e regala al lettore ancora tante emozioni e sorprese, lasciando, una volta terminato il libro, tante cose non dette o non risolte oltre che al vostro cuore a pezzi!
Devo leggere a breve il terzo, non posso vivere nel dubbio (e nel dolore)!

4 stelle 






Il doppio volto dell'amore di Lora Leigh

Una storia bella ed emozionante già dalla trama. Purtroppo trovo che sia stato dato troppo risalto alle scene di sesso, troppe, e spesso inutili e ripetitive; la storia in quei momenti si ferma e lo sviluppo non c'è e non prosegue dopo "l'atto". Inoltre personalmente non ho compreso del tutto il personaggio maschile, Nathan/Noah e la sua scelta iniziale, i motivi che lo spingono ad abbandonare e poi a mentire a sua moglie Sabella. E inoltre il finale, pur essendo totalmente nelle mie corde, un HEA perfetto, lascia alcune cose sospese e non dette.  Per il resto è una bella storia, molto sexy e hot che è consigliata a chi ama questo genere di storie con un pizzico di azione (anche non sessuale :P)

4 stelle 


Grey di E. L. James
(Estratto della mia recensione)

Leggiamo i pensieri di Christian Grey e come fin dal primo incontro desideri che  Ana diventi la sua sottomessa; vediamo tutte le sue follie e le prime volte che le concede più o meno volontariamente affinché lei firmi il suo contratto; scopriamo di più del suo rapporto con i suoi sottoposti al lavoro (in primis, Andrea e Ros), e ben più noti Taylor e Mrs Jones, oltre ai suoi rapporti con la sua perfetta famiglia. Scopriamo piccoli particolari sulle sue precedenti sottomesse, in particolare la famosa Leila e che dire dei suoi incontri e messaggi con Elena, alias Mrs robison? Mi dispiace Christian, ma non mi piace ancora quella donna...

4 stelle e mezzo



Orgoglio e pregiudizio e zombie di Jane Austen e Seth Grahme-Smith

Avevo molte aspettative su questo romanzo e il fatto che uscisse questo mese il film, mi ha spinto a leggerlo. Io ed Orgoglio e pregiudizio abbiamo un rapporto complicato: avendolo letto in un periodo no non mi ha molto emozionato (ma un giorno lo rileggerò e poi vedremo). Questa riscrittura é originale e interessante ma la presenza degli zombie é minima e non si incastra nella storia che già conosciamo. Credo che sia questo il vero problema e la vera unica pecca del romanzo, il fatto che gli zombie siano quasi esclusivamente delle comparse. Alcune cose poi non mi "quadrano" e/o non sono state ben sviluppate, ad esempio l'allenamento delle sorelle Bennet, la cui descrizione sarebbe stata molto interessante. Forse, si doveva discostarsi un po' di più dalla storia originale, modificando alcune cose della trama (invece di rimanerci così attaccato) e forse anche non ricalcando così tanto il linguaggio della Austen, che in alcuni punti, quelli con meno azione, risultano quasi noiosi... 


3,75 stelle


Vertigine Le stelle di Noss Head 1 di Sophie Jomain
(Estratto dalla mia recensione)

La storia d'amore tra Leith e Hannah è molto dolce e abbastanza matura, o comunque adatta all'età dei due protagonisti. Hannah é una ragazza nella quale é facile identificarsi, determinata e coraggiosa che sa cosa significa voler stare con Leith; l'amore che prova però é molto forte e sa che Leith prova lo stesso e anche lui mette in pericolo la sua stessa vita amandola. Il loro amore non é superficiale, ma di sicuro non entra troppo in profondità e spero che potremmo vedere come si evolve e se insieme riusciranno a superare tutte le difficoltà che si presenteranno sul loro cammino.

4 stelle 


Twilight \ Life and death Twilight reimagined (Edizione speciale decimo anniversario) di Stephenie Meyer 

La mia recensione riguarda solo Life and death (mi rileggerò Twilight per il mio piacere personale). Un bell'esperimento, riuscito abbastanza bene a mio parere. Certo, tutti ci aspettavamo Midnight Sun, ma l'annuncio di Life and death mi ha molto incuriosito. Durante la lettura è innegabile riconoscere i personaggi dell' "originale", accomunati dalla prima lettera del nome, ma non solo: il cambiamento di sesso non cambia il carattere ed i comportamenti del personaggio che, a mio parere, rimane il punto debole del romanzo. Insomma non per essere sessista o cosa, ma Jules (che sarebbe Jacob) che a 14 anni mi sa costruire una macchina da zero... A me sembra irreale ecco. Questa cosa riguarda sopratutto i personaggi secondari, piccole cose, per qualcuno trascurabili ma non per me: mi davano quasi fastidio. Insomma l'intento della Meyer, riesce solo per i protagonisti, Beau e Edythe, ma sugli altri ci voleva un po' più di lavoro, ci si doveva allontanare dalla trama. Cosa che non accade, purtroppo, lasciando così come sono scene e frasi iconiche della serie, ma il finale cambia completamente la storia che noi conosciamo. Questo infatti lo si può intuire (dopotutto se deve essere autoconclusivo...) ma rimane comunque una sorpresa ed è molto bello come in modo riassuntivo ma geniale, si parli di cose che sono raccontate in New Moon, Eclipse e Breaking Dawn, come il passato dei singoli Cullen o dei lupi. Certo, molte cose rimangono non dette e non che serva un altro libro, ma forse un finale un po' più lungo ci stava. Di certo però questo dimostra che vista la vastità del mondo dei vampiri che ha creato Stephenie Meyer, altri romanzi ci stavano e non bastano 4 pagine "riassuntive". Concludo dicendo che Life and death è un bell'esperimento, riuscito solo in parte e che da fan mi ha soddisfatto ed emozionato quasi quanto Twilight.

4 stelle 


E quali sono state le vostre letture nel mese di febbraio? Scrivetele nei commenti e linkatemi le vostre recensioni ;)

2 commenti:

  1. Io ho letto solo Drowning Instinct by Ilsa J. Bick e Sei il mio domani di Laurelin Paige ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trilogia della Paige la devo leggere che ho tutti i volumi! Quello della Brick sembra bello; ci potei dare una chance ;)

      Elimina

Lasciate un commento se vi è piaciuto e meno questo post :)